Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:02 - 25/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Taci allora, che è meglio, visto che per tua stessa ammissione non sai di che parli.

A parte i cani e bipedi (forse son polli, come quelli che ci credono?) che non c'entrano niente, sei proprio .....
BASKET

La Gioielleria Mancini in trasferta a Castelfranco in un campo storicamente ostico per i colori blu-amaranto, dove non sono mai riusciti a vincere.

BASKET

Iniziano questa settimana i playoff del campionato di A1 Uisp di basket del comitato Pistoia-Prato. La formula prevede che la prima classificata al termine della stagione regolare sia già qualificata, di diritto, alle Final Four, che si disputeranno a fine marzo.

RALLY

Sarà parte integrante di uno dei contesti più esclusivi del panorama rallistico “terraiolo” la scuderia Jolly Racing Team, impegnata - nel fine settimana - sui fondi del Rally Val d’Orcia.

RALLY

E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a margine della partecipazione dei propri portacolori all’Adria Rally Show, confronto che ha interessato il sodalizio valdinievolino sull’asfalto dell’Adria International Raceway, nel fine settimana. 

TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Vanessa Montfort.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
PIEVE A NIEVOLE
Diolaiuti (Progressisti e Democratici uniti per Pieve): "Tante notizie false su raddoppio e sulla Tari"

19/5/2019 - 14:16

"In questi ultimi giorni si sono moltiplicate, sia sui social network che in comunicati pubblicati dalla stampa, valutazioni sulla Tari e sui progetti infrastrutturali legati al raddoppio della ferrovia assolutamente privi di senso e di fondamento, che vengono spacciati per veri con l’obiettivo di creare allarmismo.
Una strategia di terrorismo psicologico che è tipica di chi, come nel caso dei 5 Stelle, sia in campo nazionale e in sede locale, dimostra la propria incompetenza e una pericolosa tendenza ad alimentare paure e discriminazioni, senza alcun fondo di verità. Poi ci sono persone che, per un interesse personale che è anche difficile comprendere, continuano a parlare di opere mostruose e devastanti, dicendo il falso per paura di perdere qualcosa”.
Questa è la premessa di Gilda Diolaiuti per un intervento che mira a smontare alcune bufale che stanno girando a Pieve a Nievole.
“Dopo il bilancio consuntivo, dove hanno fatto una brutta figura, i 5stelle di Pieve a Nievole hanno scritto, all’interno di una ricostruzione piuttosto fantasiosa di un incontro pubblico, che aumenterà la Tari a causa di alcune agevolazioni che abbiamo adottato per alcuni commercianti – continua l’attuale sindaco di Pieve a Nievole-. A parte il fatto che si tratta di numeri esigui, la cantonata dei 5stelle pievarini sta nel fatto che queste agevolazioni (contrasto allo spreco alimentare e alla ludopatia) appartengono alla sfera degli interventi sociali che sono quindi esclusi dalla quantificazione complessiva del tributo che va a determinare la quota pro-capite. Prima di dirlo, quindi, si potevano informare e , in ogni caso, si tratta di due impegni specifici su temi scottanti che la nostra amministrazione comunale rivendica come giusti.
Insieme a questo, da parte un po’ di tutti i miei avversari, si stanno diffondendo teorie sugli interventi legati al riordino della nostra viabilità nella fase di raddoppio della ferrovia. Un tema importante, che segnerà il futuro urbanistico e della mobilità della Pieve a Nievole. Un passaggio davvero epocale che innalzerà la qualità della vita dei pievarini e farà compiere alla nostra città un evidente salto in avanti in ambito infrastrutturale, a costo praticamente zero per le casse comunali. Da anni noi stiamo lavorando per cogliere appieno l’occasione che ci porta il raddoppio della ferrovia, che ci assicura la realizzazione di tante opere pubbliche pagate da altri che, altrimenti, sarebbe difficile portare a termine con i nostri fondi. Ecco allora che si dice che le rotatorie graveranno per anni sui nostri bilanci, quando questi interventi saranno a carico di altri e per noi saranno decisivi per rendere più fluido il traffico, che il ponte sulla ferrovia sarà alto 18 metri quando , nel punto più elevato, misurerà 8,6 metri, che verranno eretti muri di 8 metri quando invece , nell’eliminazione dei passaggi a livello, verranno installate barriere fonoassorbenti adatte a un centro urbano, con altezze che non supereranno i 3,5 metri. Tutto questo è stato presentato con l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli e il video che ricostruisce tutto è disponibile sulla mia pagina facebook. Sono ovviamente a disposizione di tutti i miei concittadini per dimostrare la falsità di queste insinuazioni, prove e documenti alla mano.
Credo che questa campagna elettorale diventerà un caso di scuola sulle fake news, tema al centro delle discussioni sull’uso dei moderni sistemi di comunicazione. A Pieve a Nievole, stavolta, si è davvero superata la misura.   Sono comunque convinta che la maturità civile degli abitanti di Pieve a Nievole consentirà loro di valutare con serenità chi cerca di seminare inutili e falsità dubbi e chi , invece, lavora seriamente per il territorio e il suo sviluppo”.
Gilda Diolaiuti, candidata a sindaco per la lista Progressisti e Democratici Uniti per Pieve a Nievole

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/5/2019 - 20:41

AUTORE:
Mimmo

Ancora la Gilda per altri 5 anni? Nooooooo!!!

21/5/2019 - 21:17

AUTORE:
luciano

La sindaca parla di muri di 8 metri ??? Ma di che parla ??? Ma dove li dovrebbero fare?
Siamo su scherzi a parte !

21/5/2019 - 20:14

AUTORE:
Loredana

La sindaca Gilda Diolaiuti si lamenta degli avversari politici che secondo lei non la raccontano giusta. Mi viene da ridere!!! Ne ha dette di cotte e di crude, ora che non le crede più nessuno si lamenta. Al massimo Cencio dice male di Straccio.

21/5/2019 - 9:57

AUTORE:
Conte Mascetti

La Signora se fosse ancora vivo il maestro Monicelli sarebbe indiscutibilmente scritturata per il sequel del film più sarcastico e comico della storia del cinema italiano.
Peccato che LEI non è una attrice ma la condottiera della Svolta!
Mi auguro che il film che uscirà nelle sale della nostra amata Pieve non veda protagonista questa "attrice" altrimenti invece che comico sarà un HORROR!

19/5/2019 - 15:40

AUTORE:
Norberto

La Gilda continua a buttare fumo negli occhi ai cittadini, difendendo l'indifendibile.
Promette diminuzioni della tassa sui rifiuti TARI, come 5 anni fa'; io oggi pago piú del 30% in più rispetto a 5 anni fa'.
Promette altezze di barriere fonoassorbenti inverosimili, fuori dagli standard progettuali di RFI.
Ritenendo accettabile una altezza di un muro nel centro cittadino di 3,5 metri, guarda caso proprio l'altezza del fù muro di Berlino.
Altezza del cavalcaferrovia di 8,5 metri presa dai binari, senza dire che lì i binari sono alti oltre 4 metri dal piano di campagna.
Sono proprio curioso di vedere in quanti cittadini si faranno prendere in giro un'altra volta dalle sue promesse irrealizzabili.
Al netto di quelli che hanno interessi personali che la Gilda rimanga in carica.
Più di quanti se ne pensi.