Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:05 - 25/5/2019
  • 548 utenti online
  • 27853 visite ieri
  • [protetta]

Mi permetto uscire leggermente fuori dal tema ACQUE ed entrare sulla Sua giusta osservazione del relativo referendum. In Italia questo istituto è quanto di più falso possa esistere. Sono innumerevoli .....
RALLY

Una settimana dopo il 35. Rally della Valdinievole Luca Artino torna sull’argomento. Ci ritorna partendo dalla quarta posizione assoluta ottenuta in una gara difficile, condizionata dal maltempo con la quale ha ritrovato il sorriso.

PUGILATO

Domenica scorsa presso il palazzetto dello sport di Firenze Castello si è tenuta una importante giornata di pugilato organizzata dalla società "Sempre avanti Firenze" e Best Gloovers.

BOCCE

Ultimo atto di questa serie cadetta sabato 25. I risultati dell’andata sono stati molto chiari circa le società che resteranno e sulle probabili che lasceranno la compagnia retrocedendo in Promozione.

VOLLEY

Grande impresa per la formazione Under 14 del Centro tecnico territoriale Monsummano.

TAEKWONDO

Sabato 18 maggio nella sala consiliare di Borgo a Buggiano l'Asd Taekwondo Attitude è stata premiata per gli ottimi risultati ottenuti al campionato regionale 2019.

IPPICA

Domenica pomeriggio di belle corse all’Ippodromo Snai Sesana, con i tre anni che avevano a disposizione le due monete piu’ ricche della riunione. 

BOCCE

Sugli scudi la bocciofila Montecatini Avis.

RALLY

I lucchesi Luca Pierotti e Manuela Milli, alla loro seconda occasione a bordo della Skoda Fabia R5, sono i vincitori del 35° Rally della Valdinievole.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata al vincitore del Premio DeA Planeta.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo best-seller di Clara Sanchez.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
BUGGIANO
Accuse di sprechi di acqua, Taddei replica al M5S: "Nessun danno erariale"

15/5/2019 - 20:53

BUGGIANO - È arrivata con una conferenza stampa, convocata dal sindaco Andrea Taddei, la risposta dell’amministrazione comunale alle accuse di danno erariale lanciata dal Movimento 5 Stelle, sul tema dello spreco di acqua pubblica, nello specifico per l'irrigazione degli impianti sportivi cittadini Bonelli e Benedetti.

“È necessaria una premessa - esordisce il primo cittadino - lo stadio Alberto Benedetti e il campo sportivo Bonelli sono attualmente privi di un approvvigionamento da falda per l’irrigazione del campo a causa del non esito di tentativi attuati per la ricerca. Le bollette arrivate da Acque Spa delle cifre indicate (38mila euro, ndr) sono comprensive del servizio doccia, dell’utilizzo dei sanitari e quant’altro, da parte di circa 260 bambini che praticano l’attività calcistica, ai quali vanno ne vanno aggiunti almeno altri 100 che invece praticano atletica. Da quando è stato aperto l’impianto Benedetti, circa metà degli anni novanta, sono state fatte almeno tre ricerche di acqua nel sottosuolo infatti: dopo l’ultimo tentativo andato a vuoto, era stato trovato un pre-accordo con il convento di Santa Maria in Selva per poter attingere acqua dal loro pozzo. Poi la cosa, per varie vicissitudini, è stata stoppata. Da lì è stata avviata una nuova indagine, proposta dal geologo Lando Pacini, per cercare una falda che avesse una giusta portata e portasse una qualità di acqua consona all’irrigazione dell’impianto Benedetti, perchè in questo senso c’è molta differenza tra i due impianti”.

Il Bonelli è un campo in terra che negli ultimi anni ha avuto stress importante dovuto alla crescente mole di presenze giovanili, che ha portato ad un deterioramento repentino. In occasione di giornate particolarmente ventose, il campo spolvera letteralmente, condizione che in questa stagione ha costretto la Figc a sospendere alcune partite. In questo senso l’amministrazione è già intervenuta predisponendo un progetto di rifacimento totale del campo, attraverso l'installazione di stoloni di gramigna, una particolare erba che non ha particolare bisogno d’acqua, con l’assistenza gratuita di un ricercatore dell’università di Pisa. I lavori bloccheranno l’attività sportiva da giugno a ottobre, costo dell’operazione circa 35mila euro.

“Il campo dello stadio Alberto Benedetti - prosegue il sindaco - è tutta un’altra cosa: si parla di un manto in erba invidiato, tant’è che la Federazione lo chiede continuamente anche per le rappresentative e diverse società lo richiedono per la dispute di partite importanti per i rispettivi campionati (ricordiamo la scelta di Trapattoni che scelse di allenarsi pochi anni fa al Benedetti di Borgo con la sua Nazionale Irlandese). Quando si è arrivati al momento di stress estivo, avevamo due scelte: o irrigare o lasciarlo seccare. In alternativa a ciò ricorrere all’utilizzo di cisterne d’acqua con costi ben superiori che avrebbero sì determinato in quel caso un danno Erariale, oltre alla difficoltà nella gestione logistica di questa soluzione. Far seccare il campo avrebbe comportato un danno da 150-200mila euro, oltre al fatto che i nostri ragazzi, sempre al primo posto di preoccupazione per l’amministrazione di Buggiano, non avrebbero avuto un campo dove giocare. In quel momento le ricerche dell’acqua erano in corso e un amministratore oculato e attento deve pesare a volte anche il male minore, ma soprattutto garantire un servizio che in questo caso è rivolto ai ragazzi”.

La polemica mossa dai 5 stelle è nata perché il regolamento idrico regionale e quello di Acque Spa proibisce l’utilizzo dell’acquedotto pubblico per irrigare impianti sportivi. “Se verrà dimostrato che abbiamo violato un regolamento - precisa Taddei – e ci applicheranno una sanzione, vedremo. Ma tra pagare una sanzione e creare un danno doppio, sia economico che sociale, nel dover chiudere un impianto sportivo, credo che nessun amministratore oculato avrebbe optato per la seconda ipotesi”.

Dopo il sindaco ha preso parola Lando Pacini, geologo che ha lavorato recentemente all'attività di ricerca acqua in profondità sulla zona, per un lavoro Universitario utile quindi anche agli scopi del Comune di Buggiano. Il risultato della ricerca ha mostrato la presenza di vari pozzi, alcuni dei quali non utilizzabili in quanto non provvisti di una portata d’acqua sufficiente o di una qualità accettabili per l’irrigazione del campo.

In questo senso l’iter prevede la richiesta alla regione della concessione per continuare la ricerca, al fine di conoscere il quanta e quale qualità disponga l’acqua da poter utilizzare sia per scopi sanitari che di irrigazione.

“Tutto questo per evidenziare l’impegno del comune, tra più attenti all’attività sportiva giovanile, e per evitare il danno al manto erboso dello stadio, quindi a un patrimonio del comune. Non vedo cosa ci sia di sbagliato in tutto questo, soprattutto dal punto di vista morale e di coscienza. Non penso di essere in corso di danno erariale. Siamo stati accusati di avere prodotto un danno erariale: se così alla fine non dovesse risultare e il danno non quindi ci fosse, così come siamo convinti essere, rimarrebbe soltanto la calunnia”.

Fonte: Comune Buggiano
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/5/2019 - 9:41

AUTORE:
Norberto

Ringraziamo il Sindaco per l'attenzione che ha avuto per l'innaffiamento dei manti dei campi sportivi.
Soprattutto per quelli senza erba.
Chiedo al Sindaco: perchè non annaffiare i campi di calcio con acqua minerale?
Costerà di più ai cittadini ma sai il giovamento che ne trarranno i manti, erboso e non.
Oltrechė Acque Spa.

15/5/2019 - 22:02

AUTORE:
Carla

Quindi Sig. Taddei in caso di sanzioni da parte di Acque SPA qualora Bettarini fosse eletto, quest’ultimo come si comporterebbe? Tenuto conto che lui riveste il ruolo di amministratore in ACQUE SPA, paradossalmente sanzionerebbe se stesso, essendo a capo del comune sanzionato! Ed i soldi delle sanzioni incassate da AcQue spa che fine fanno?! Rientrano nella parte variabile degli emolumenti riconosciuti agli amministratori?! Forse si, forse no, certo è che si verrebbe a creare una situazione imbarazzante, l’ennesima, dove sanzionatore e sanzionato sono la stessa persona!