Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:07 - 15/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

RALLY

E' pronto ad accendere i motori della Skoda Fabia R5, Thomas Paperini. Il pilota pistoiese, atteso al debutto sulla vettura, sarà parte integrante della Coppa Città di Lucca.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sabato in notturna con una riunione di corse interamente riservata ai gentlemen.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Valentina Petri.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PIEVE A NIEVOLE
Suzzi e Panzi (centrodestra): "Seriamente preoccupati per il bilancio (non trasparente) del Comune"

15/5/2019 - 11:21

I consiglieri del centrodestra Mario Suzzi e Franco Panzi intervengono sul bilancio.

 

"A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca: è un noto detto che calza a pennello in merito al bilancio consuntivo 2018 del Comune. Un bilancio che lascia a bocca aperta addirittura il revisore contabile, che scrive in merito "l'ente ha redatto lo stato patrimoniale e il conto economico sulla base dei modelli conformi all’allegato 10 al rendiconto della gestione previsto dal D. Lgs. 118/2011, ma non risulta tenuta la contabilità in partita doppia talché non è possibile verificare la rispondenza delle poste ivi iscritte." 


L’organo di revisione non dispone infatti degli elementi necessari per l’analisi della contabilità economico-patrimoniale.


A quanto sostiene l’organo di revisione non può essere verificata la rispondenza delle poste iscritte in bilancio. A questo punto, sulla base di quelle osservazioni ci chiediamo: come può il consiglio comunale approvare il bilancio consuntivo 2018? Un bilancio che tra l’altro presenta un risultato negativo, con una perdita di € 228.128,76.


Tutto questo diventa drammatico se pensiamo - lo scrive il revisore contabile - alle "evidenti incongruenze" in merito " all'ammontare dei crediti iscritti nello stato patrimoniale che non risultano esposti al netto del fondo svalutazione crediti". Ma non basta: il revisore sottolinea come "non risultano calcolati gli ammortamenti sulle infrastrutture il cui valore ammonta ad oltre 7 milioni di Euro talché anche gli inventari non possono dirsi correttamente tenuti".

 
Dal nostro punto di vista il bilancio 2018 è di sicuro un atto non trasparente. Tutto questo ci porta a essere molto preoccupati. Basterebbe leggere della dubbia esigibilità dei valori iscritti nei "risconti passivi per contributi agli investimenti che incidono in modo sostanziale sulla determinazione del risultato di esercizio" per non dormire la notte. Così come sembrerebbe che in bilancio ci sia un valore patrimoniale sovrastimato in quanto non sarebbero stati messi in bilancio gli ammortamenti.


La domanda sorge spontanea: l’amministrazione ha soltanto scherzato e si prefiggeva di compilare un bilancio con numeri in libertà, alla stregua di uno studente di un istituto tecnico commerciale alle prime armi o ha davvero fatto sul serio?


Davanti a questo preoccupante scenario, non ci resta che aspettare l'esito elettorale. Se vinceremo puliremo il bilancio dai crediti di dubbia esigibilità; metteremo in bilancio gli ammortamenti, ridefinendo così il valore patrimoniale; faremo una comunicazione sincera ai cittadini mettendo in piazza ciò che le passate amministrazioni ci hanno lasciato. Adatteremo il nostro programma elettorale sulla base della reale condizione contabile. Noi siamo persone serie. Di questo i cittadini devono essere certi".

Fonte: Centrodestra per Pieve
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/5/2019 - 13:42

AUTORE:
Felice

Non seguo molto la politica, però una cosa me la domando:ma questa signora con relativa compagnia ha il coraggio di ripresentarsi il 26 maggio?

16/5/2019 - 0:21

AUTORE:
Marco

Ma ancora credete a quanto ci propinano? Questo è un paese che sta diventando sempre più la cenerentola della Valdinievole.Continuate così popolo di ovini!!!

15/5/2019 - 12:32

AUTORE:
Luciano

Meno male che secondo la Gilda il Comune doveva essere una casa di vetro trasparente! Questi non ci fanno sapere niente!!!