Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:10 - 17/10/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Zorro, ma che ti fumi? Cambia roba che questa non ti fa bene. . .
Nessuno ha paura di te né di quello che dici, e nessuno vuole escluderti da niente!
Come tuo solito capisci fischi per fiaschi. .....
NUOTO

Domenica 20 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Archiviata la 1^ giornata del campionato di serie A2, dove i risultati ci hanno fatto capire “la potenze nei bracci” delle 8 società partecipanti al girone n°4.

CALCIO

Non poteva iniziare con una notizia più bella la nuova stagione del Montecatinimurialdo. A seguito dell’attività svolta nella stagione 2018/2019, il comitato regionale Toscana della Figc ha confermato alla società biancoceleste il riconoscimento di scuola calcio Élite.

BOCCE

Una brutta partenza per la Montecatini Avis guidata dal presidente Moreno Zinanni tornata (diciamo così) sconfitta sui campi degli amici pievarini all’esordio in campionato per 5 set a 3 dalla formazione pesarese del Corbordolo.

BOXE

Il pugile Miguel Bachi ha partecipato ai campionati toscani lo scorso settembre passando direttamente il turno non avendo avversari in Toscana. Egli passa diretto agli interregionali dove ha combattuto sabato 12/10.

BASKET

La Gioielleria Mancini gioca l’anticipo della terza giornata di campionato in trasferta a Lucca contro quella Libertas affrontata e battuta in Coppa Toscana fra le mura amiche.

NUOTO

Ottimi risultati e record personali per 4 atleti dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato europeo juniores (under 18) di Salvamento per club, svolto a fine settembre a Riccione, al quale hanno partecipato 53 società (19 italiane) in rappresentanza di 9 nazioni. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valentina Dallari.

none_o

Si apre venerdi 4 ottobre, alle ore 17,  a Pescia,  la mostra di Giorgio Adochi, noto artista di fama internazionale.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
PIEVE A NIEVOLE
Ciminiera Minnetti, il sindaco Diolaiuti commenta: "Dispiace l'abbattimento, ma decisione è arrivata dai proprietari"

21/4/2019 - 13:45

Il candidato a sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti commenta l’intervento apparso su un giornale on line relativamente alla ciminiera del Minnetti.
“Essendo profondamente legata a tutto quello che è la storia della nostra realtà, non ho certamente apprezzato l’abbattimento della ciminiera del Minnetti. Come è stato a suo tempo per la teleferica delle merci e la ex-Breda, sono aspetti di quella realtà produttiva storica integrati nel tessuto architettonico cittadino in modo da diventarne elementi caratteristici.
Detto questo, ci sono le regole e l’intervento dell’amministrazione comunale a salvaguardia della ciminiera del Minnetti piuttosto che di altri esempi di edilizia storica è possibile solamente se lo Stato ha posto su questi fabbricati dei vincoli architettonici, attraverso la Sovrintendenza ai beni artistici e monumentali.
Niente di tutto questo è avvenuto e il comune di Pieve a Nievole, a malincuore, non ha potuto in alcun modo opporsi alla legittima decisione dei proprietari del manufatto, che non ha elementi puntuali vincolati.
Niente quindi a che vedere con il raddoppio della ferrovia, che non ha avuto alcuna influenza su questa decisione che è stata esclusivamente determinata dalla volontà dei proprietari dell’area, fra l’altro bonificata dalla presenza di eternit, con il comune di Pieve a Nievole che ha dovuto rilasciare l’autorizzazione, come ripeto, in assenza di vincoli.
Sulla zona del Minnetti la mia amministrazione non è stata certamente spettatrice passiva degli eventi. E’ infatti in dirittura d’arrivo un piano di recupero molto importante che aggiungerà servizi al paese, anche in tema di parcheggi, come è accaduto quando è stata recuperata tutta la vasta area dell'ex sugherificio Casadei con appartamenti, negozi, parcheggi proprio nel centro del paese (i due parcheggi in prossimità delle poste fanno parte di quel recupero).
Quel recupero ha portato vantaggi al paese, riqualificandolo, togliendo un ammasso di macerie dal centro di Pieve a Nievole. In questo senso anche il piano di recupero al Minnetti ne aggiungerà altri. Nuovi parcheggi pubblici a fronte della realizzazione di un piccolo supermercato e poco più. La previsione urbanistica approvata recentemente dalla mia amministrazione comunale ha ridotto i metri cubi di cemento da 30.000, come previsto nel regolamento urbanistico del 2009, a soli 10.000. Quindi molta meno cementificazione ma molti più servizi ai cittadini, un principio che la mia amministrazione ha sempre adottato e che continuerà a portare avanti se gli elettori vorranno continuare a darci fiducia. Da parte nostra, confermiamo che la nostra volontà è quella di mantenere le bellezze storiche e paesaggistiche del paese, anche per quanto riguarda quella che viene definita “archeologia industriale”.
In ogni caso è bene ribadire che l’abbattimento della ciminiera non ha nulla a che vedere non solo con il raddoppio della ferrovia, ma anche con il piano di recupero stesso, il cui progetto deve essere ancora presentato dai proprietari, seguendo le linee di quanto previsto urbanisticamente dall’amministrazione comunale di Pieve a Nievole. ”.
Gilda Diolaiuti, candidato a sindaco per il comune di Pieve a Nievole

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/4/2019 - 10:22

AUTORE:
Mariangela

Si rassegni signora Gengis, come cittadina di Pieve voglio dire la mia sulle sciocchezze amministrative del mio Comune. Che le piaccia oppure no. Se le cala il consenso pazienza!

23/4/2019 - 22:43

AUTORE:
Zeno

Voglio ricordare a Gengis che in Italia resiste ancora la libertà di opinione. Siamo sempre noi lettori a scegliere da che parte sta la ragione,Accetti le critiche, è il sale della demorazia

23/4/2019 - 18:21

AUTORE:
Gengis

Comunque l'ha capito anche il gatto che questi commenti se li scrive sempre la stassa persona, cambiando nome ogni volta...

23/4/2019 - 15:40

AUTORE:
Mariangela

Cinque anni perduti rincorrendo farfalle, per ultimo la ciliegina della ciminiera nella zona Minnetti. C'è da augurarsi che questa amministrazione sia ai titoli di coda. Difficile immaginare altri cinque anni guidati da simili personaggi che hanno ampiamente dimostrato la loro inaguadezza

23/4/2019 - 13:03

AUTORE:
Marica

La sindaca Diolaiuti racconta sempre le solite storielle. Un'amministrazione seria prima di rilasciare i permessi a costruire cerca di salvaguardare il patrimonio storico di una città. Come lo fa? Semplicemente firmando delle convenzioni con il proprietario, vincolando le cose di interesse pubblico. Se poi la signora Diolaiuti non è stata capace è inutile dare la colpa a soprintendenza ed enti vari. Chi è causa del proprio male pianga se stesso.

21/4/2019 - 20:06

AUTORE:
Paolo

Da cittadino di Pieve auguro a me stesso di dire presto addio a questa disastrosa sindaca che fra le altre cose, con la sue decisioni ha buttato alle ortiche la riqualificazione dell'area Minnetti. Ci ha regalato per il futuro un cavalcavia altissimo, un discount di bassa qualità e un parcheggio utile solo a quell'esercizio ma soprattutto tanto inquinamento in centro con quella camionabile nell'area Minnetti.