Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:04 - 21/4/2019
  • 587 utenti online
  • 26887 visite ieri
  • [protetta]

Una persona necessita cure oncologiche. I Sanitari del D. H. prescrivono
un'iniezione post terapia che, anche se passata gratuitamente dal S. S. N.
costa fra 1, 500. oo e 2, 000. oo euro. La persona .....
TIRO A SEGNO

Nei primi due week end del mese di aprile, presso il poligono del Tiro a segno nazionale di Lucca ha avuto luogo la terza prova regionale con le armi ad aria compressa e la prima prova regionale con le armi a fuoco.

BASKET

Saranno quattro giorni a tutto basket quelli del ponte del 25 aprile a Monsummano Terme dove si svolgerà la quarta edizione del Trofeo Città di Monsummano.

VOLLEY

Il consiglio di amministrazione del Centro Tecnico Territoriale Monsummano, dichiara di aver terminato il rapporto di collaborazione con il tecnico Antonio Galatà, dopo due annate piene di soddisfazioni.

VOLLEY

La Serie D/Under 18 del Centro tecnico territoriale Monsummano esce sconfitta dal PalaGiglioli di Ponte a Elsa (Empoli) e arretra di una posizione nel girone A del campionato senior di volley femminile, a due giornate dal termine della regular season.

BASKET

La Gioielleria impegnata nell’ultima gara della regular season contro il Cus Pisa. Partita ininfluente per i ragazzi di coach Matteoni mentre gli universitari sono alla ricerca dei punti per la qualificazione ai play-off.

NUOTO

Sono stati tanti i nuotatori che hanno partecipato alla seconda edizione della Maratona del nuoto, manifestazione organizzata dalla Cogis Pescia, che gestisce a livello agonistico la piscina del Marchi, dove si è svolto l’evento.

BOCCE

Grande spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Pieve a Nievole, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro di sapore amaro per la Montecatini Avis, sconfitta dalla formazione emiliana della Rinascita Budrione.

NUOTO

Prestigioso traguardo raggiunto da Aurora Bianucci dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato indoor di fondo di Riccione.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori è dedicata a un libro di Stephen King.

none_o

La mostra è dedicata al maestro Arrigo Conti: “Lawn Tennis Torretta – Stile ed eleganza”.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
PESCIA
Due condanne, un patteggiamento, altri quattro denunciati per le offese via social alla polizia municipale

15/4/2019 - 19:50

Si può essere denunciati e condannati anche per i commenti ai post di Facebook. E’ quanto accaduto a sette pesciatini adulti, che hanno postato commenti offensivi alla dignità e alla reputazione degli agenti di polizia municipale di Pescia, probabilmente a causa di alcune multe elevate nei loro confronti.

Gli agenti, vista l’insistenza di queste offese, hanno presentato denuncia per queste persone e i giudici hanno confermato che anche i commenti ai post sulla piattaforma social più utilizzata ai nostri tempi rientrano nella normativa della diffamazione a mezzo stampa, che prevede condanne fino a un anno di reclusione e diverse migliaia di euro di multa.

Al momento il procedimento è giunto a conclusione per uno che ha patteggiato quattro mesi di reclusione, condannandone due, in attesa che anche per gli altri quattro si arrivi al primo grado di giudizio.

I fatti risalgono al 2017 e il comandante Luigi Giordano si è visto costretto alla denuncia per tutelare il buon nome del corpo degli agenti pesciatini, che svolgono con grande professionalità e dedizione il loro lavoro, dopo il ripetersi di commenti offensivi e sgradevoli.

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Oreste Giurlani, che ha fin da subito espresso solidarietà alle vittime delle offese. “Queste condanne devono fare riflettere chi usa con troppa disinvoltura i social network per lanciare offese gratuite e minare la credibilità altrui - commenta il primo cittadino -. La polizia municipale non merita che certi “hater” si accaniscano contro il prezioso lavoro quotidiano che svolgono gli agenti e quindi sono felice che i giudici abbiano ravvisato gli estremi per le condanne. Fra l’altro la rinuncia alla richiesta di qualunque forma di risarcimento da parte degli agenti di polizia municipale dimostra ancora di più la correttezza e la  buona fede di persone che svolgono un ruolo importante per la comunità. Purtroppo i social network sono utilissimi se vengono usati con civiltà e correttezza, ma anche pericolosi per certi comportamenti che vanno a colpire nell’intimo le persone. Mi auguro che anche su queste piattaforme si rispetti la correttezza e la legalità e credo che la magistratura faccia bene a essere severa con chi trasgredisce”.

Fonte: Stampa Giurlani
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: