Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 04:06 - 01/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Grande bibbi !!
Dignene!!
Te si che sai scrivere bene .
Ortografia e soprattutto i tuoi contenuti sono un modello da seguire.
manganello e maledizione virulenta per tutti.
Siamo amici vero??
BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

BASKET

Pur essendo nell’aria ormai da settimane, la notizia della chiusura anticipata dei campionati è stata una bella botta su un duplice piano: sanitario, poiché ha denotato che la situazione sanitaria anziché migliorare stava peggiorando.

BASKET

È arrivata ieri pomeriggio la notizia che la Lega Basket Femminile ha deciso, come aveva già fatto per i campionati regionali, di procedere con lo stop definitivo dei campionati. È una notizia che ci fa rimanere con l’amaro in bocca, nonostante si comprenda benissimo la gravità della situazioni sanitaria che sta affliggendo l’Italia.

PODISMO

Annullata la camminata ludico-motoria "Corri e cammina insieme" prevista per il 5 aprile.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Copit ha presentato, presso la sua sede di Pistoia, il volume “Archivio storico della Ferrovia Alto Pistoiese - Appendice”.

Grazie di cuore a tutto il personale sanitario, in prima linea .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
Sono un giovane fotografo , mi chiamo Jacopo, e sono andato .....
PESCIA
Due condanne, un patteggiamento, altri quattro denunciati per le offese via social alla polizia municipale

15/4/2019 - 19:50

Si può essere denunciati e condannati anche per i commenti ai post di Facebook. E’ quanto accaduto a sette pesciatini adulti, che hanno postato commenti offensivi alla dignità e alla reputazione degli agenti di polizia municipale di Pescia, probabilmente a causa di alcune multe elevate nei loro confronti.

Gli agenti, vista l’insistenza di queste offese, hanno presentato denuncia per queste persone e i giudici hanno confermato che anche i commenti ai post sulla piattaforma social più utilizzata ai nostri tempi rientrano nella normativa della diffamazione a mezzo stampa, che prevede condanne fino a un anno di reclusione e diverse migliaia di euro di multa.

Al momento il procedimento è giunto a conclusione per uno che ha patteggiato quattro mesi di reclusione, condannandone due, in attesa che anche per gli altri quattro si arrivi al primo grado di giudizio.

I fatti risalgono al 2017 e il comandante Luigi Giordano si è visto costretto alla denuncia per tutelare il buon nome del corpo degli agenti pesciatini, che svolgono con grande professionalità e dedizione il loro lavoro, dopo il ripetersi di commenti offensivi e sgradevoli.

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Oreste Giurlani, che ha fin da subito espresso solidarietà alle vittime delle offese. “Queste condanne devono fare riflettere chi usa con troppa disinvoltura i social network per lanciare offese gratuite e minare la credibilità altrui - commenta il primo cittadino -. La polizia municipale non merita che certi “hater” si accaniscano contro il prezioso lavoro quotidiano che svolgono gli agenti e quindi sono felice che i giudici abbiano ravvisato gli estremi per le condanne. Fra l’altro la rinuncia alla richiesta di qualunque forma di risarcimento da parte degli agenti di polizia municipale dimostra ancora di più la correttezza e la  buona fede di persone che svolgono un ruolo importante per la comunità. Purtroppo i social network sono utilissimi se vengono usati con civiltà e correttezza, ma anche pericolosi per certi comportamenti che vanno a colpire nell’intimo le persone. Mi auguro che anche su queste piattaforme si rispetti la correttezza e la legalità e credo che la magistratura faccia bene a essere severa con chi trasgredisce”.

Fonte: Stampa Giurlani
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: