Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:07 - 17/7/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Per un periodo, breve, di tempo mi sono disconnesso dal giornale online. . . ma deve essere successo qualcosa di nuovo perché trovo su Valdinievole oggi tanti articoli relativi a Pistoia, ora non so .....
TENNIS

Rivolgiamo i più sentiti complimenti a tutti i giocatori per le splendide prestazioni ottenute, a testimonianza dell'ottimo lavoro svolto dai nostri qualificati tecnici e maestri. Questo è indubbiamente motivo di vanto e orgoglio per il nostro circolo che da anni sta producendo sempre ottimi atleti

RALLY

Valida quale nono appuntamento del tricolore della velocità in salita per autostoriche, si presenterà ai concorrenti con novità delle due manche di gara in luogo alla sola salita disputata negli anni passati. Iscrizioni aperte dal 01 al 26 agosto.  Ammesse anche un massimo di 50 vetture moderne.

TIRO A SEGNO

Un grande fermento e uno studio approfondito su possibili strategie da adottare, accompagnati da intensi allenamenti e da una ricca preparazione mentale, sta caratterizzando il poligono della sezione di Tiro a segno pesciatina in vista dei Campionati italiani individuali e a squadre.

CALCIO

La Larcianese in questi mesi si è attivata per l'allestimento della squadra Juniores Under 19 che per il quarto anno consecutivo parteciperà al Campionato Regionale élite, unica squadra tra l'altro della provincia di Pistoia che parteciperà a questa importante competizione.

BASKET

Continua a crescere la grande famiglia del Consorzio Pistoia Basket City, attuale proprietario del 35% del Pistoia Basket 2000.

BASKET

Il mercato monsummanese non è stato mai così vivace come quest’anno e la dirigenza ciabattina continua a pescare dalle categorie superiori.

IPPICA

Un sabato sera programmato su otto prove e con la penultima, la piu’ attesa, che ha visto in pista il Gran Premio Societa’ Terme - Memorial Vivaldo Baldi, il tradizionale confronto per cavalli di 3 anni, che in questa edizione e’ stato orfano dei “big” dello squadrone giallo di Alessandro Gocciadoro, ovvero Axl Rose e Al Capone Stecca.

BASKET

La dirigenza Shoemakers piazza il colpo finale e che colpo! Dopo una trattativa serrata arriva in maglia Shoemakers Niccolò Tesi, il forte cecchino pistoiese che aggiunge un forte potenziale offensivo ai blu-amaranto.

none_o

Tante le mostre in partenza al parco di Pinocchio.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Scurati.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
VALDINIEVOLE
Pellegrini (Il Padule) replica a Fattori: "Ma quali speculatori, la politica sia meno integralista"

25/3/2019 - 19:47

Paolo Pellegrini, presidente dell'associazione "Il Pdule", relica a Tommaso Fattori (Sì Toscana a sinistra) sul Padule di Fucecchio.


"Desideriamo rispondere alle affermazioni e accuse mosse sulle vostre pagine dal capo gruppo Si Toscana a sinistra Tommaso Fattori, nei confronti dell'assessore Federica Fratoni e sopratutto nei confronti dei proprietari, dei cacciatori e degli agricoltori, definiti oltretutto speculatori. Vorrei ricordare, ammesso che lo sappia, al signor Fattori che il Padule di Fucecchio 1800 ettari circa è per il 90% proprietà privata, quindi definire speculatori (lo consiglio a moderare i termini) i proprietari che si sono visti deturpare le proprietà, con una perdita quasi totale del loro valore reale da una gestione dell'area palustre che definirla integralista ed estremista è farli un complimento, per noi è estremamente offensivo.

 

Vorrei chiedere a Fattori a quale titolo il Centro di ricerca e documentazione sta occupando e attraverso quale atto il centro visite? A quale titolo e attraverso quale atto sta gestendo la riserva naturale delle morette certamente non secondo le regole europee chieste dall'assessore Fratoni e sopratutto a quale titolo si è appropriato del nominativo centro documentazione del Padule di Fucecchio, rappresentando soltanto 100 ettari su 1800?

 

Un'ultima cosa sentirsi chiamare speculatori, noi che senza chiedere mai una "lira" alle istituzioni, abbiamo consentito nonostante tutto, vedi inquinamento, interramento, invasione della cannella, invasione delle specie alloctone etc la sopravvivenza del Padule, da chi grazie alla politica che rappresenta attraverso il Centro di ricerca, ha bruciato milioni di euro senza nessun riscontro positivo per il Padule e il territorio circostante, nonostante quello che si vuol far credere all'opinione pubblica, ci offende particolarmente.

 

Ci auguriamo e auspichiamo che il nuovo soggetto che stà nascendo e proponendo come alternativa alla fallimentare gestione attuale non sia affossato dalla politica integralista".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/3/2019 - 14:02

AUTORE:
Paolo Pellegrini

Nanni,non ho ne voglia ne tempo x star a discutere con te,su i social perche'mi sto'rendendo conto che sei ignprante in materia e non conosci quello di cui stai parlando,sono disponibile ad incontrarti e ne parliamo a quattrocchi,ma non fare come tutti gli altri che ho invitato a confrontarsi,i quali non si sono mai fatti vadere.Sto'ancora aspettando il signor Morelli che sicuramente conosci,lo sto'aspettando da quando c'e'stata l'audizione in commissione ambiente a Firenze.

26/3/2019 - 16:16

AUTORE:
mario di nanni

In Padule ci sono tutti i giorni e le cose stanno diversamente da come le descrive Lei. E le spiego un altro punto di vista: I regolamenti della riserva valgono SOLO per la Ruserva naturale e in modo attenuato per le aree contigue che in provincia di Firenze nessuno tra l'altro considera. I proprietari se vogliono ricavare i fossi e canali che stanno nelle loro proprietà lo possono fare. Il problema sono i costi. Ma se rivendicano l'esclusiva proprietà e decisionismo sulla loro proprietà poi i costi li devono sostenere. Il progetto di privatizzare deifinitivamente il Padule è stato presentato nelle settimane scorse ed ha avuto orecchie molto attente, soprattutto tra alcuni grandi proprietari: l'idea di unconsorzio privato che decida su tutto (anche su terreni pubblici come quelli della Riserva Naturale parte di Pistoia) alletta alcuni speculatori provenienti da altre regioni. Sicuro di stare dalla parte giusta per salvare l'idea stessa di Padule?

26/3/2019 - 15:54

AUTORE:
Cacciatore padulano

Si ha paura di fare una gara per la gestione del centro visite di castelmartini dopo che Ponte Buggianese ha deciso di gestire l’osservatorio e le morette direttamente? Forse così termina il fatto che il Centro e l’osservatorio sia solo per pochi e diventa per tutti? Preme ricordare che la onlus è privata e non pubblica e che quindi una gara ogni tanto male non fa.. Pellegrini avanti così!

26/3/2019 - 12:30

AUTORE:
paolo

Caro Mario dal suo commento deduco che chi come lei fa' certe affermazioni, in padule non ci sia mai stato o quanto meno non vuol vedere la realtà delle cose.In merito all'inquinamento, vada a leggersi i dati del C.N.R.di Pisa in merito all'inquinamento del canale del Terzo e del cratere palustre,dati che stanno compromettendo la possibilità anche ai proprietari di ricavare i fossi e quindi cercar di attenuare l'interramento.Per quanto riguarda gli interessi privati montecatinesi come li definisce lei, li vada a cercare all'interno di certe onlus che mi sembra dal suo commento voglia prenderne le parti.All'interno della nostra associazione non trovano spazio gli interessi privati del singolo'la nostra è un'associazione apolitica e apartitica non profit,ci lega soltanto l'amore x quest'ambiente e x le tradizioni ad esso legate,che ne hanno permesso la sopravvivenza fino ad oggi,nonostante tutto.La politica integralista a cui faccio riferimento è quella portata avanti da chi gestisce attualmente le riserve naturali e ha ingessato il padule attraverso regolamentazioni assurde.Il signor Fattori mi sembra ne faccia parte .

26/3/2019 - 10:17

AUTORE:
Armando

Il padule piano piano piano sarà rovinato, il padule è sempre stato dei privati, il padule è sempre stato una risorsa di caccia e pesca, il padule è sempre stato una risorsa per sarello e cannella, il padule in estate sempre terreno asciutto non umido. Le famiglie campavano con il padule perché se prestata una risorsa. Ora deve essere stravolto tutto...

26/3/2019 - 7:59

AUTORE:
mario di nanni

Ma perché il sig. Pellegrini per rispondere ad una semplice interrogazione (che fa parte del mestiere di consigliere regionale) di Fattori, tira in ballo altri? Perché nasconde l'idea di qualche montecatinese che, ora che il Padule è meno inquinato di quando era gestito solo dai cacciatori e vede una realtà importante di protezione ambientale (che i cacciatori hanno sempre osteggiato) come la Riserva Natrurale, vuole gestire tutto in forma privatistica? Pellegrini, Lei è contro la storia. Se ne faccia una ragione! Solo l'asservimento ai poteri forti, rappresentati da qualche personaggio - tra l'altro né padulino nè toscano - sta facendo fare scelte scellerate alla Regione Toscana. Ma la pagheranno in termini politici ed elettorali.
Se Lei vuole bene al Padule abbandoni quel fronte e ritorni sui suoi passi, riflettendo sulle esperienze di gestione delle aree umide.