Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:09 - 20/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
none_o
Una mostra di Laura Correggioli all'oratorio San Carlo

7/3/2019 - 9:52

Per il ciclo “Monsummano Incontri culturali” promosso dalla biblioteca comunale “Giuseppe Giusti”, sabato 9 marzo, alle ore 17, all'ex Oratorio San Carlo verrà inaugurata la  mostra dal titolo “#quellache” storie vere di donne contro i pregiudizi, a cura di Laura Correggioli, in collaborazione con l'Accademia musicale della Valdinievole per la rassegna “Fra arte e musica” e l'associazione 365GiorniAlFemminile Onlus.
 
Dopo i saluti delle autorità, interverranno Michela Masini, Presidente dell'Accademia Musicale della Valdinievole e Monia Baldacci Balsamello, critica e consulente editoriale. Modera Arianna Fisicaro, giornalista.
 
Alle ore 18.15, l'iniziativa si sposterà alla “Bottega del Caffè” dove si terrà una performance a cura dell'Accademia musicale della Valdinievole e, a seguire, un apericena il cui ricavato sarà devoluto all'Associazione 365 giorni al femminile onlus.
 
“Il progetto #quellache è un invito che ho rivolto alle donne a parlare della loro storia  e a rispondere alla domanda:  ti hanno mai attaccato un’etichetta ? Sei mai stata  vittima di un pregiudizio?  Ti senti criticata dalla società per le tue scelte personali di vita? Ti senti una deviante rispetto allo stereotipo femminile predominante? Hai provato a ribellarti a tutto questo ? E se sì, come?


#quellache è un progetto artistico ma allo stesso tempo sociale, culturale e politico nel senso più ampio, perché parla di stereotipi di genere e pregiudizi, consapevolezza interiore e agire quotidiano. E’ un progetto in progress che prevede mostre itineranti, nato nel marzo 2018 con una prima mostra nel Municipio di Montecatini Terme con il patrocinio della Commissione per le Pari Opportunità, nella quale erano esposti dieci ritratti di donne con le loro storie. Nei mesi successivi attraverso altre mostre, il blog www.quellache.it e il passaparola sui social, tante donne mi hanno contattato per essere ritratte, e al momento in cui scrivo, siamo già a ventiquattro.


Ciascuna opera è composta da una parte pittorica e da una parte  narrativa, ovvero il ritratto (olio su tela, cm 60x50) e il racconto della storia con alcune note biografiche.  Sono ritratti “veloci”, così come velocemente spesso attacchiamo le “etichette”, e sono ritratti che per quanto realistici, sono sempre una visione parziale della realtà. 


Protagoniste delle opere donne vere, molto diverse tra di loro, “comuni” ma con storie significative: donne che in qualche modo la società ha cercato di pre-giudicare per il modo di essere, la professione, lo stato civile, l’aspetto fisico, le scelte di vita o l’età. La presa di coscienza è il primo passo verso la crescita  interiore e sociale, e queste donne hanno in comune il fatto di essere delle ribelli: sono donne contro i pregiudizi.  E soprattutto sono donne coraggiose perché ci vuole coraggio a raccontarsi, specialmente in ciò che gli altri possono considerare “un punto debole”, e che invece loro hanno saputo trasformare in punto di forza.


E il senso è proprio questo: essere forse d’esempio ad altre donne che stanno cercando la loro via. Il riconoscersi nelle storie, il non sentirsi sole, sentirsi ispirate dall’esempio, pensare che “se ce l’ha fatta lei, posso farcela anch’io!”. Non sono donne famose, non sono miti, non sono leggende. Sono donne che vivono tra di noi e sono donne stra-ordinarie.


Negli ultimi decenni si sono fatti passi avanti  nella posizione della donna dal punto di vista dei diritti politici, dei modelli sociali ed economici,  ma c’è ancora molto da fare per raggiungere la parità  in ambito culturale, sociale e nell’immaginario collettivo, e un modo per farlo è occuparsi degli stereotipi di genere.


"Spero - dice Correggioli - che questi ritratti, visivi e narrativi, possano avere una duplice azione: ispirare alla ribellione verso i pregiudizi e ricordare quanto sia limitante, e spesso errato, attaccare l’ennesima etichetta #quellache. L’invito a raccontarvi è sempre valido, e il progetto sempre in progress”.
 
Laura Correggioli.
Nata a Montecatini Terme nel 1973, si è laureata a Firenze in Lingue e Letterature straniere. Artista poliedrica, il suo percorso spazia tra pittura e scrittura, illustrazione digitale e assemblage, affrontando tematiche come concetto di identità e impermanenza dell'essere. 
Fulcro della sua poetica è il mondo femminile, da un approccio introspettivo a quello sociale, e in particolare la questione della parità di genere. Le sue opere sono state esposte in numerose mostre in Italia e all’estero.
 
La mostra resterà aperta, a ingresso libero, fino a domenica 24 marzo 2019 con il seguente orario: Ex Oratorio San Carlo dal lunedì alla domenica 10-12 e 16-19 (chiuso il martedì); Bottega del Caffè 6.30-21 (chiuso il lunedì).
 
Info: biblioteca comunale “Giuseppe Giusti” tel. 0572 959500 

Fonte: Comune Monsummano
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: