Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 17:04 - 18/4/2019
  • 530 utenti online
  • 24526 visite ieri
  • [protetta]

Una persona necessita cure oncologiche. I Sanitari del D. H. prescrivono
un'iniezione post terapia che, anche se passata gratuitamente dal S. S. N.
costa fra 1, 500. oo e 2, 000. oo euro. La persona .....
BASKET

Saranno quattro giorni a tutto basket quelli del ponte del 25 aprile a Monsummano Terme dove si svolgerà la quarta edizione del Trofeo Città di Monsummano.

VOLLEY

Il consiglio di amministrazione del Centro Tecnico Territoriale Monsummano, dichiara di aver terminato il rapporto di collaborazione con il tecnico Antonio Galatà, dopo due annate piene di soddisfazioni.

VOLLEY

La Serie D/Under 18 del Centro tecnico territoriale Monsummano esce sconfitta dal PalaGiglioli di Ponte a Elsa (Empoli) e arretra di una posizione nel girone A del campionato senior di volley femminile, a due giornate dal termine della regular season.

BASKET

La Gioielleria impegnata nell’ultima gara della regular season contro il Cus Pisa. Partita ininfluente per i ragazzi di coach Matteoni mentre gli universitari sono alla ricerca dei punti per la qualificazione ai play-off.

NUOTO

Sono stati tanti i nuotatori che hanno partecipato alla seconda edizione della Maratona del nuoto, manifestazione organizzata dalla Cogis Pescia, che gestisce a livello agonistico la piscina del Marchi, dove si è svolto l’evento.

BOCCE

Grande spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Pieve a Nievole, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro di sapore amaro per la Montecatini Avis, sconfitta dalla formazione emiliana della Rinascita Budrione.

NUOTO

Prestigioso traguardo raggiunto da Aurora Bianucci dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato indoor di fondo di Riccione.

NUOTO

Domenica 14 aprile alle ore 20 avrà luogo, presso la piscina “F. Marchi” di Pescia, la 2^ edizione della Maratona di nuoto, dalle ore 8 alle ore 20.

none_o

Una mostra intesa come viaggio, dove chi osserva assume il ruolo del viaggiatore.

none_o

Inaugurata nelle suggestive sale di Palazzo Pretorio a Buggiano Castello la mostra “Il giardino dell’atelier”.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
PESCIA
Il consiglio vuole il raddoppio della ferrovia: la mozione di Pescia Cambia diventa ordine del giorno

2/2/2019 - 11:41

Pescia non vuole rallentamenti per il raddoppio della ferrovia fra Pistoia e Viareggio. Con questa decisa presa di posizione è netto lo schieramento dell’intero consiglio comunale su una questione da troppi anni dibattuta e per molti emblema dei ritardi e delle incertezze che stanno penalizzando la nostra nazione.

Quella che era una mozione del gruppo di maggioranza Pescia Cambia è infatti diventata, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, un ordine del giorno che è stato sottoscritto da tutti i gruppi consiliari e approvato praticamente all’unanimità da tutta l’assemblea. In essa si stigmatizzano le notizie relative al taglio dei finanziamenti di questa infrastruttura e si evidenzia come il sistema economico pesciatino abbia bisogno di collegamenti sempre migliori, dei quali sicuramente anche la rotaia rappresenta un importante aspetto.

“Ci fa piacere che anche gli altri gruppi consiliari abbiano compreso il senso della nostra mozione, che non aveva certo lo scopo di polemizzare, quanto quello di porre al centro dell’attenzione questo tema- spiega Adriano Vannucci, capogruppo di Pescia Cambia, gruppo di maggioranza che sostiene il sindaco Oreste Giurlani e la sua giunta-. La trasformazione in ordine del giorno condiviso da tutti è stata giusta e anche qualche piccolo aggiustamento nella sua formulazione doveroso. Ne è uscito fuori un documento votato da tutti, con una sola astensione, che evidenzia il fatto che al di là degli schieramenti, tutti concordano sulla necessità che l’opera sia completata e realizzata prima possibile, anche perché strategica per lo sviluppo della città. I progetti sul Mefit e su Pinocchio, tanto per citare due capisaldi del nostro programma elettorale, non possono prescindere da collegamenti migliori di quelli attuali”.

Nell’ordine del giorno si sottolinea la necessità di un consiglio comunale aperto su questo argomento, anche con la partecipazione dei parlamentari e di esponenti della regione, in modo da chiarire bene e definitivamente lo stato dell’arte e le prospettive a medio-lungo periodo della mobilità dell’area.

Questo il testo integrale approvato dal consiglio comunale di Pescia

ORDINE DEL GIORNO Il Consiglio Comunale di Pescia, in relazione alle notizie comparse sulla stampa relative a un ipotizzato taglio sugli stanziamenti necessari al completamento del raddoppio ferroviario nella tratta tra Pescia e Lucca, chiede al Governo la conferma dei fondi previsti per il raddoppio della medesima tratta. Considerando la straordinaria importanza che un efficiente collegamento di questo tipo rivestirebbe per la nostra città e per i progetti di sviluppo che questa Amministrazione ha prioritariamente individuato nella valorizzazione di Pinocchio e del Mefit, oltre che per tutte le altre implicazioni riguardanti lo spostamento di persone e merci, chiediamo al Sindaco e alla Giunta di farsi promotori di un’azione decisa di sensibilizzazione verso le Istituzioni, ad ogni livello, affinché il raddoppio ferroviario non subisca ulteriori rallentamenti o, nella peggiore delle ipotesi, un definitivo stop. In questo contesto il Consiglio Comunale di Pescia invita i rappresentanti di RFI, i rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali ad affrontare le problematiche relative alla definizione della parte progettuale della tratta Montecatini – Pescia e a procedere con decisione sulla sua realizzazione in quanto parte essenziale per la modernarizzazione dell’intera rete. A questo riguardo crediamo che un Consiglio Comunale aperto a tutti i rappresentanti delle Istituzioni ed ai parlamentari eletti nel nostro collegio e comunque interessati a questa decisiva infrastruttura potrebbe essere un passaggio importante in questa delicata congiuntura politico – istituzionale e permettere a tutti di esprimere, a partire dagli utenti della linea Firenze – Viareggio, una posizione netta e decisiva su questo tema. PESCIA CAMBIA VOLTIAMO PAGINA PARTITO DEMOCRATICO LEGA - SALVINI CONFORTI PER PESCIA CASAPOUND ITALIA


















Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/2/2019 - 12:53

AUTORE:
Alessandro Taddei Consigliere Uzzano

Bravi i consiglieri di Pescia a promuovere il raddoppio della ferrovia anche tra Montecatini e Pescia, rimasto finora bloccato per la scellerata opposizione dei Comuni, Uzzano compreso.
Promuoveremo l'iniziativa anche a Uzzano dove l'incauta costruzione ai lati del binario ferroviario ha reso già difficile il raddoppio. Paghiamo le conseguenze di decisioni assurde delle miopi amministrazioni precedenti che hanno preferito accontentare pochi cittadini all'esigenza comune di una migliore e moderna ferrovia.
Alessandro Taddei
Noi cittadini per Uzzano

2/2/2019 - 13:07

AUTORE:
Giacomo

Bravi! Finalmente il Consiglio Comunale di Pescia si è espresso in modo sensato, per una volta devo riconoscere che, almeno su questo tema, l’attuale amministrazione ha avuto ragione. Adesso vediamo di far partire i lavori nel tratto Pescia – Lucca, spero che in seguito questa amministrazione si esprima contro la posizione insostenibile dei termali che vorrebbero il raddoppio in sopraelevata. Montecatini, prendi nota. Così si fanno i consigli comunali su questi temi, non con le vostre pagliacciate insostenibili a favore della sopraelevata.