Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:04 - 20/4/2019
  • 698 utenti online
  • 27566 visite ieri
  • [protetta]

Una persona necessita cure oncologiche. I Sanitari del D. H. prescrivono
un'iniezione post terapia che, anche se passata gratuitamente dal S. S. N.
costa fra 1, 500. oo e 2, 000. oo euro. La persona .....
TIRO A SEGNO

Nei primi due week end del mese di aprile, presso il poligono del Tiro a segno nazionale di Lucca ha avuto luogo la terza prova regionale con le armi ad aria compressa e la prima prova regionale con le armi a fuoco.

BASKET

Saranno quattro giorni a tutto basket quelli del ponte del 25 aprile a Monsummano Terme dove si svolgerà la quarta edizione del Trofeo Città di Monsummano.

VOLLEY

Il consiglio di amministrazione del Centro Tecnico Territoriale Monsummano, dichiara di aver terminato il rapporto di collaborazione con il tecnico Antonio Galatà, dopo due annate piene di soddisfazioni.

VOLLEY

La Serie D/Under 18 del Centro tecnico territoriale Monsummano esce sconfitta dal PalaGiglioli di Ponte a Elsa (Empoli) e arretra di una posizione nel girone A del campionato senior di volley femminile, a due giornate dal termine della regular season.

BASKET

La Gioielleria impegnata nell’ultima gara della regular season contro il Cus Pisa. Partita ininfluente per i ragazzi di coach Matteoni mentre gli universitari sono alla ricerca dei punti per la qualificazione ai play-off.

NUOTO

Sono stati tanti i nuotatori che hanno partecipato alla seconda edizione della Maratona del nuoto, manifestazione organizzata dalla Cogis Pescia, che gestisce a livello agonistico la piscina del Marchi, dove si è svolto l’evento.

BOCCE

Grande spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Pieve a Nievole, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro di sapore amaro per la Montecatini Avis, sconfitta dalla formazione emiliana della Rinascita Budrione.

NUOTO

Prestigioso traguardo raggiunto da Aurora Bianucci dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato indoor di fondo di Riccione.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori è dedicata a un libro di Stephen King.

none_o

La mostra è dedicata al maestro Arrigo Conti: “Lawn Tennis Torretta – Stile ed eleganza”.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
VALDINIEVOLE
Legge Salvini, la Toscana ha notificato il ricorso annunciato: ci sono anche Monsummano e Ponte Buggianese

1/2/2019 - 16:27

La Toscana ha notificato ieri il ricorso contro la legge Salvini: un ricorso alla Consulta contro il decreto del governo – poi convertito in legge – che ha cancellato il permesso di soggiorno per motivi umanitari e l'impossibilità di rinnovo per chi già ce l'aveva, ma che ha anche vietato l'iscrizione all'anagrafe dei richiedenti asilo – con l'impossibilità ad esempio di essere vaccinati – oltre ad aver esteso il Daspo urbano agli ospedali e presidi umanitari, per cui chi non si trovasse in condizioni di grave ed acuta patologia, come ad esempio un infarto, ne dovrebbe essere allontanato senza poter usufruire di alcuna prestazione medica.


"E' evidente – sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi – come in questo modo si ostacoli il soddisfacimento di un nucleo di diritti fondamentali e universali che appartengono alla persona e già ribaditi da più sentenze". "Si ledono e si incide anche – aggiunge l'assessore alla presidenza, Vittorio Bugli – sulle competenze regionali e dei Comuni, limitando la possibilità di continuare ad erogare ad esempio servizi, che da questi enti dipendono, in materia sociale e sanitaria, di istruzione e formazione professionale in tutti questi anni erogati. Per questo ricorriamo". "Oltre al fatto – riprende il presidente – che c'è anche un problema di sicurezza, perché la cancellazione dei permessi umanitari sostituiti con ipotesi limitate di permessi di soggiorno speciali, l'impossibilità dei rinnovi per chi già ce l'aveva non oltre un ulteriore anno, creerà dei fantasmi nella nostre città, visto che non si potranno certo espellere tutti poiché l'Italia non ha accordi di rimpatrio con i paesi di provenienza". Un corto circuito insomma, che creerà più irregolari e maggiore insicurezza, nel più perfetto dei casi di eterogenesi dei fini.


La Toscana – assieme ad altre Regioni come il Piemonte, l'Umbria e l'Emilia Romagna - aveva per prima annunciato il ricorso alla Consulta contro il provvedimento del governo all'inizio di gennaio; la giunta aveva autorizzato il presidente a presentarlo e gli uffici a scriverlo il 7 gennaio. Già notificato, il testo è ora in via di trasmissione.


"Occorre integrare e garantire più diritti, altrimenti si creano tensioni – rivendica Rossi - Facciamo una battaglia su un fondamento di civiltà e la facciamo a testa alta". Ma la Regione Toscana ricorrerà anche a nome e per conto di oltre sessanta amministrazioni comunali, quei Comuni cioè che espressamente lo hanno richiesto.


Nella delibera che ha autorizzato uffici e presidente a procedere erano già messe tutte in fila motivazioni del ricorso, contraddizioni del dispositivo del governo e presunte violazioni. Tutte confermate.

La Toscana ha deciso di ricorrere contro l'articolo 1, decimo comma lettera B ed ottavo comma del decreto 113 del 2018, poi convertito in legge: è la norma che abolisce i permessi di soggiorno per motivi umanitari, su cui lo Stato ha titolo di intervenire ma lede le competenze regionali e degli enti locali limitando l'erogazione di una serie di servizi di cui sono responsabili. La Regione Toscana ha impugnato anche l'articolo 1 primo comma lettera F, che interessa i permessi di soggiorno per stranieri vittime di violenza. Si è opposta infine all'articolo 21, primo comma lettera A, che estende il Daspo urbano ai presidi ospedalieri.

 

Tra i Comuni della Valdinievole che hanno aderito al ricorso e chiesto alla Regione di opporsi anche per loro conto ci sono Monsummano e Ponte Buggianese.

Fonte: Toscana Notizie
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/2/2019 - 12:43

AUTORE:
Pesciatino

Io non sono stato illuso perché non li ho votati, quindi non mi interessa avere ragione o che gli altri me la diano. Certo, meglio loro della sinistra, questo è innegabile. Poi, possono sempre fare di più e meglio. Fosse per la sinistra, ci avrebbero già portato via le case per darle alle COOP rosse.

5/2/2019 - 9:58

AUTORE:
Lando

Hai ragione pesciatino, nessun aiuto agli italiani poveri. Questo governo ci aveva illusi e invece prosegue sulla stessa strada.

5/2/2019 - 9:36

AUTORE:
Pesciatino

Anche gli italiani sono esseri umani. Ai terremotati non sono stati riservati tutti questi trattamenti che riservano ai cosiddetti "migranti" e nemmeno agli italiani poveri. Per quanto riguarda il business, lo dice anche Buzzi stesso sul fatto quotidiano: https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/02/mafia-capitale-buzzi-immigrati-si-fanno-soldi-droga/1245847/

4/2/2019 - 15:35

AUTORE:
elda

Lo Stato, attraverso i vari Governi che si alternano a legislatura finita, deve garantire un minimo di vita civile ad ogni essere umano presente sul territorio nazionale; i migranti che per legge non hanno più diritto al permesso di soggiorno, diventano improvvisamente dei clandestini e quindi pericolosi perché non sapendo dove sbattere la testa per avere aiuti, si getteranno a braccia aperte nella criminalita' organizzata....alla faccia del business....

2/2/2019 - 13:12

AUTORE:
Pesciatino

Vi rode perché il governo attuale sta cercando di tagliare il business legato all’immigrazione clandestina eh? Spero che alle prossime elezioni il PD sia spazzato via dappertutto, non si meritano niente. Anche se questo governo facesse male, non voterei mai e poi mai il PD e la sinistra al caviale, anzi, non al caviale, sinistra votata solo al business dei clandestini.