Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:01 - 19/1/2019
  • 819 utenti online
  • 28933 visite ieri
  • [protetta]

leggo che i genitori di un bambino livornese nato per primo nel 2019 a Pisa, hanno voluto che non si sapesse il nome in quanto, per loro, sarebbe un'onta insopportabile, far sapere a Livorno che è andato .....
VOLLEY

Domenica 20 gennaio, con fischio d'inizio alle 18, di scena un derby pistoiese al palazzetto dello sport di piazza Pertini.

PODISMO

Sei mesi dopo la prima edizione della mezza maratona, a Montecatini Terme si replica con i podisti impegnati sulle stesse strade cittadine.

BOCCE

Domenica prossima è in programma una gara regionale organizzata dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

VOLLEY

È già tempo di pensare alle fasi finali del campionato di volley giovanile con obiettivo la rassegna regionale di categoria.

RALLY

E’ il Wrc 2, il “Mondiale Rally” riservato agli equipaggi privati, il contesto che vedrà impegnato Daniele Michi nella stagione agonistica 2019.

KARATE

Buon esordio stagionale per gli agonisti del Karate Kwai Pescia che domenica 13 gennaio hanno preso parte al 2°Gran Prix Toscana Karate "Trofeo Alessio Fiorentini" alla palestra Mario D'Agata di Arezzo.

BOCCE

La boa è stata girata sabato scorso e, con il turno di sabato 19, entriamo nel vivo di questo interessante campionato di Serie A2 dove si sono delineate le pretendenti al salto di categoria e anche le probabili società che cercheranno di non retrocedere in Promozione.

CALCIO

Per motivi di incompatibilità con la propria professione, il presidente del Montecatinimurialdo Massimiliano Potenza è costretto a lasciare la sua carica, ruolo che già dai prossimi giorni verrà ricoperto ufficialmente dall'attuale vice, Stefano Scaffai.

none_o

Il pezzo forte della mostra, che verrà inaugurata domenica, è un quadro che rischiava di essere dimenticato per sempre.

none_o

Forte del successo di pubblico con oltre 20.000 presenze la mostra viene prorogata fino al 1 maggio.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
none_o
Al Museo di arte contemporanea una mostra su Giovanni Fattori

22/11/2018 - 10:18

La mostra "Oasi. Giovanni Fattori, la villa e l’arte contemporanea", a cura di Paola Cassinelli e Marco Giori, si svolgerà al Museo di arte contemporanea e del Novecento di Monsummano Terme dal 24 novembre 2018 al 17 marzo 2019.


La mostra si propone di riportare a Villa Martini uno dei 12 dipinti che decoravano i lacunari del soffitto d’ingresso, commissionati da Ferdinando Martini nell’ultimo ventennio dell’Ottocento e il primo del Novecento, e venduti all’asta  nel 1928, anno della sua morte, dal figlio il conte Alessandro Martini Marescotti all’imprenditore milanese Paolo Ingegnoli. 


Il soffitto dell’ingresso di Villa Renatico Martini a Monsummano Terme era stato fatto decorare dal suo proprietario, Ferdinando Martini (1841-1928), su progetto di Cesare Spighi,  con 12 pannelli realizzati da sei artisti toscani: Giovanni Fattori (1825-1908), Eugenio Cecconi (1842-1903), Niccolò Cannicci (1846-1906), Angelo Torchi (1856-1916), Luigi Gioli (1854-1947) e Francesco Gioli (1846-1922). Nei dodici dipinti sono rappresentati  soggetti bucolici, campestri e di caccia e ricordavano i mesi dell’anno con le loro cicliche mansioni  agricole.


Il dipinto a olio su tela di Giovanni Fattori (Livorno 1825-Firenze 1980), La Raccolta delle foglie del 1887, proveniente dalla raccolta di Palazzo Foresti  di Carpi, sarà esposto assieme a foto e documenti che raccontano la storia delle opere del soffitto di Villa Martini.


Ferdinando Martini (1841-1928) considerava la sua Villa di Monsummano il luogo dell’otium dove si rifugiava nella quiete della sua amata Valdinievole per distrarsi dai gravosi impegni politici e ministeriali che lo coinvolgevano professionalmente e dove amava rilassarsi godendo della sua solitudine, ma anche della compagnia di intellettuali, artisti o politici.


In questa mostra si cerca di riproporre il valore e l’importanza culturale di Martini e soprattutto il suo fondamentale ruolo di committente e conoscitore d’arte.


Così come Ferdinando Martini ha progettato di sostenete gli artisti che lui apprezzava per la fama che diffondevano con il loro lavoro, oggi  l’amministrazione comunale di Monsummmano Terme, intende continuare l’opera del suo concittadino  proponendo in contemporanea all’esposizione del dipinto di Giovanni Fattori un’altra mostra realizzata da dieci artisti, molti dei quali di fama internazionale, che operano nell’ambito dell’arte figurativa,  che presentano la loro visione della realtà, con un linguaggio e una lettura originale del mondo che li circonda, proponendo una loro ipotesi di luogo dell’otium.

 
I dieci artisti contemporanei selezionati sono: 
Francesco Avesani, Elisa Bertaglia, Giuseppe Carta, Gabriele Grones, Stefano Luciano, Angelo Gilberto Perlotto (Gibo), Andrea Romano, Carlos Santos, Giovanni Timpani, Nicola Villa.
La mostra, sarà aperta con il seguente orario: lunedì, giovedì, venerdì 15.30 - 18.30 (ora solare) 16-19 (ora legale) mercoledì 9.30 – 12.30, sabato e domenica 9.30 - 12.30 15.30 – 18.30 (ora solare) 16–19 (ora legale), chiusa  il martedì,  25 dicembre 2018 e 1 gennaio 2019.
 
L'iniziativa è organizzata con il contributo della Regione Toscana.
 
Eventi

Sabato 24 novembre ore 18

inaugurazione mostra

Interverranno: 
Rinaldo Vanni - sindaco del Comune di Monsummano Terme
Elena Sinimberghi - assessore alla cultura di Monsummano Terme
Paola Cassinelli - responsabile scientifico Mac,n e curatrice

Ingresso libero

Fonte: Comune Monsummano
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: