Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:12 - 18/12/2018
  • 508 utenti online
  • 36724 visite ieri
  • [protetta]

Sabato 15 dicembre il Comune di Larciano ha pensato bene di organizzare un mercatino di Natale in quel della piazza. Contenuto ma pur sempre decoroso, con l’intento di creare un po' di atmosfera natalizia, .....
Podismo
VOLLEY

Un risultato inatteso al PalaItis di Lucca.

BOCCE

Come non menzionare quanto di buono stanno facendo i due pontigiani Lorenzini e Cecchi che, per casualità, si chiamano entrambi Giacomo.

PODISMO

Si sono svolte al Circolo Arci di Ramini le premiazioni dei campionati provinciali Uisp delle varie specialità.

BOCCE

Il punteggio finale di cinque set a tre i favore degli emiliani.

BASKET

Al PalaCardelli è di nuovo derby, l’avversario di turno è il Rossoblu Junior di coach Ialuna.

CALCIO

E' stato presentato presso il centralissimo ristorante Centrale di Piazza del Popolo di Montecatini il nuovo acquisto del Montecatini Calcio. Si tratta di Biagio Pagano, il trequartista di origine campana che mosse i suoi primi passi nel prolifico settore giovanile del Margine Coperta prima di approdare all'Atalanta e poi proseguire nella massima Serie con le maglie di Samp e Torino.

BOCCE

Divertente e stimolante pomeriggio di sport al bocciodromo di Monsummano Terme dove il 13 dicembre sono scese in corsia persone non vedenti e ipovedenti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Antonio Scurati.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreia Mndadori è dedicata all'ultimo libro di George R.R. Martin.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
Vuoi sapere come si costruisce una busta paga? E magari acquisire .....
VALDINIEVOLE
Orlandini (Cia): "Soddisfatti del no di Giurlani alla Tari sulle serre"

6/10/2018 - 8:58

Il presidente di Cia Toscana Centro Orlandini spiega che il problema delle tre cartelle con Tari fuori controllo non va ignorato perché riguarda importanti floricoltori (di cui uno nostro socio). Sul Mefit, ok a lavorare insieme ma cambiando direzione perché quanto fatto dal 2017 a ora con oltre 100 mila euro di investimenti degli operatori ha sortito un -7% degli iscritti.
 
«Siamo soddisfatti che la nostra presa di posizione contro la Tari sulle serre di produzione abbia spinto il sindaco Giurlani ad affermare apertamente, a sua volta, un no netto su tale imposta, che affosserebbe la floricoltura pesciatina. E siamo, come sempre, disponibili al dialogo costruttivo con lui e la sua giunta, anche se questo non può impedirci di fare le nostre critiche nei casi in cui lo riteniamo opportuno».

Il presidente di Cia – Agricoltori italiani “Toscana Centro” (Firenze-Prato-Pistoia) Sandro Orlandini replica così alle affermazioni del sindaco di Pescia Oreste Giurlani pubblicate in queste ore da alcuni giornali online, in cui il sindaco ha accusato la Cia Toscana Centro di fare sparate, ma poi si è dilungato in spiegazioni sulla questione della Tari applicata ad alcune serre di produzione, evidentemente niente affatto campata in aria, come del resto era stato spiegato a Orlandini dai floricoltori di Pescia associati a Cia incontrati qualche giorno fa.

«Mi limito ad aggiungere – continua Sandro Orlandini - che il problema delle tre cartelle con Tari sulle serre di produzione fuori controllo non va sottovalutato perché riguarda importanti floricoltori (di cui uno nostro socio) che non possono essere abbandonati a se stessi. Non voglio entrare in polemiche su come sia stato possibile che tali cartelle venissero emesse, ma dobbiamo fare tutto il possibile, nel rispetto delle procedure legali in corso, per aiutare gli sfortunati floricoltori coinvolti».

«Sul Mefit – conclude Orlandini - ok a lavorare insieme, come abbiamo sempre fatto e in prima linea per il salvataggio del mercato dei fiori di Pescia, ma cambiando direzione di marcia nel marketing del Mefit, perché quanto fatto dal 2017 a ora con oltre 100 mila euro di investimenti di tasca propria degli operatori è del tutto insufficiente, se l’esito è stato un calo pari a -7% degli iscritti. Comunque anche su questo parleremo ben volentieri e serenamente con Giurlani agli incontri in programma la prossima settimana».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: