Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:06 - 16/6/2019
  • 498 utenti online
  • 29937 visite ieri
  • [protetta]

Non si era ancora insediata la nuova giunta, che subito come falchi sulla preda, si sono avventati sia il Consigliere Rucco che la sua collega De Paola, con le più banali rimostranze. Si presuppone .....
TITO CON L'ARCO

La disciplina è forse poco conosciuta ma molto appassionante. Gli arcieri di campagna si muovono nel bosco e colpiscono sagome riproducenti animali. Un modo alternativo e divertente di fare movimento competitivo.

IPPICA

Appuntamento del giovedi’ all’Ippodromo Snai Sesana che coincide anche con l’ultimo programma di corse in diurna dato che da sabato 22 giugno, e fino al 31 agosto, si accenderanno i riflettori dell’impianto del trotto montecatinese per diciotto convegni in notturna.

CICLISMO

Sabato 15 giugno - nel primo pomeriggio - arrivo della seconda tappa del giro d’Italia Under 23, in via Giovanni Amendola di Pescia.

TIRO A SEGNO

Una manifestazione paesana che ha lasciato il segno, e ogni anno è sempre più  bella.

NUOTO

Dai campionati italiani giovanili oceanici di Salvamento, svolti a Riccione, arrivano 1 argento ed un bronzo per l'Asd Nuoto Valdinievole.

VOLLEY

Il direttore tecnico Sandro Becheroni, insieme allo staff tecnico, è già al lavoro per visionare le atlete delle due società e formare così, dopo una accurata selezione, i gruppi che prenderanno parte alle categorie giovanili e ai campionati di Prima Divisione territoriale e di Serie D Regionale.

BASKET

A Chiesina Uzzanese va in scena il secondo "Memorial Marco Neri", torneo di basket rivolto alla categoria Under 14 maschile, in memoria di Marco Neri, noto imprenditore locale, scomparso nel 2017 ed ex giocatore di pallacanestro, sia nelle fila di Chiesina che in quelle di Montecatini.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Glenn Cooper.

none_o

Un viaggio intorno al mondo fatto di fotografie che esprimono sentimenti.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
VALDINIEVOLE
Prosegue il progetto “Budget di Salute”: anche la SdS della Valdinievole partecipa al progetto pilota

12/9/2018 - 15:44

Entra nel vivo il progetto “Budget di Salute”, un nuovo approccio alla cura e alla presa in carico dell’utente che mette al centro la persona, intorno alla quale viene costruito un vero e proprio progetto personalizzato.
Il progetto è partito in via sperimentale in Toscana e in poche altre regioni. “Nella nostra Regione – afferma il Presidente della SdS della Valdinievole Riccardo Franchi – sono stati scelti soltanto 6 enti per dare il via a questa esperienza pilota e fra questi c’è anche la Società della Salute della Valdinievole”.
Martedì pomeriggio nella sede della SdS della Valdinievole si è infatti svolto un nuovo incontro sul progetto al quale erano presenti dei rappresentanti della Regione Toscana, del mondo del volontariato e del cooperativismo locale.
“Il Budget di Salute – spiega il Direttore della Sds Claudio Bartolini - comporta un importante cambiamento del modo attraverso cui si erogano i servizi sanitari, sociali e socio sanitari. Il vero valore aggiunto è l’integrazione. Il rischio che spesso corriamo è quello di fornire al cittadino una serie di servizi slegati, interventi che, non integrandosi, a volte risultano meno utili di quanto potrebbero essere. Il Budget di Salute permette agli enti di comunicare fra loro costruendo insieme un progetto di vita per la persona”.
La costruzione di un budget di salute prevede infatti la collaborazione fra Società della Salute Azienda Sanitaria, enti pubblici, terzo settore e famiglie. Tutti questi soggetti costruiscono insieme alla persona un progetto di vita che prevede una serie di servizi e di prestazioni erogati in base alle competenze specifiche di ogni ente. I servizi, così programmati, permettono una risposta più efficace e completa alle necessità della persona e il coinvolgimento primario delle famiglie e degli utenti rappresenta un miglioramento ulteriore e una vera e propria rivoluzione nel modo attraverso cui si erogano i servizi.
“In Toscana – conclude Riccardo Franchi - si è scelto di portare avanti questa sperimentazione sulla disabilità e in particolar modo sulla tematica del Dopo di Noi. Il progetto in Valdinievole, in questa fase pilota, coinvolgerà 10 disabili per i quali verranno costruiti dei veri e propri progetti di vita. Regione, azienda sanitaria, comuni, SdS, associazioni, enti del Terzo Settore e famiglie si siederanno attorno a un tavolo per costruire insieme un progetto personalizzato realizzando una pianificazione di lungo periodo che permetta al disabile di ricevere l’assistenza e il tipo di cure più adeguati ai suoi bisogni, per essere accompagnato nella realizzazione delle proprie aspettative anche in quel difficile passaggio rappresentato dalla perdita dei genitori. Un percorso ambizioso ma possibile”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: