Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:11 - 20/11/2018
  • 707 utenti online
  • 37160 visite ieri
  • [protetta]

Sono iniziati i lavori di messa in sicurezza del Bocciodromo Comunale di Montecatini Terme.
Ne aveva bisogno in quanto da una decina di anni il tetto era un colabrodo , la parte esterna era e è abusiva .....
BOXE

Buona la prima per l’ormai collaudato team del Luctor Cage Fighting capitanato da Falco Pietro, Alberto Tesi, Francesco Gori ed Elia Gentili.

VOLLEY

Dopo due vittorie consecutive nei “derby” tra pari età, arriva lo stop che ci può stare per la Serie D/Under 18 del Centro tecnico territoriale Monsummano, appena la seconda sconfitta piena in sei gare nel campionato senior di volley femminile.

NUOTO

Inizia nel migliore dei modi la stagione agonistica della Categoria dell'Asd Nuoto Valdinievole. 56 medaglie (28 ori, 14 argenti e 14 bronzi) e secondo posto nella classifica di società al 34° trofeo "Fiammetta" disputato alla piscina comunale di Certaldo.

BASKET

Terzo derby stagionale per i ciabattini che si trovano di fronte il Lella Basket Pistoia per la gara valevole per la nona giornata di campionato.

BOCCE

Che delusione; amara trasferta della società Montecatini Avis in Maremma. La squadra è stata sconfitta a opera della squadra di casa della società Follonichese, una formazione su la carta molto inferiore ai termali.

VOLLEY

Dopo l'ottima affermazione contro le pari età del Chianti Volley, la Serie D/Under 18 del Centro tecnico territoriale Monsummano cerca conferme nel campionato senior di volley femminile.

BOXE

Luctor on the ring si svolgerà domenica 18 novembre al Palavinci di Montecatini Terme (di fronte l'Ippodromo Sesana) che verrà allestito in maniera eccellente ed elegante, con ring centrale e luci a led. 

PODISMO

Il gruppo giovanile Avis Collodi organizza domenica 18 novembre la quinta edizione della Corsa dei balocchi, una gara non competitiva afferente al Trofeo Podistico Lucchese.

none_o

Dal 17 novembre al 1 dicembre Maurizio Nannini presenta la mostra "La memoria visiva della pianta...e non solo".

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori è dedicata all'ultimo libro di Luis Sepùlveda.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
Sono aperte le iscrizioni al corso di pittura metodo MARTENOT, .....
PROVINCIA
Cucciolo di capriolo senza vita con accanto un cartello: "Grazie Atc, noi ora si comincia a fare così"

12/8/2018 - 17:25

“Il corpo senza vita di un giovane capriolo è stato rinvenuto sulla provinciale lucchese tra Pistoia e Montecatini, nel comune di Serravalle Pistoiese, sull’ungulato la scritta 'grazie ATC ora noi si comincia a fare cosi'". Così in una nota Rinaldo Sidoli, dirigente nazionale di Animalisti Italiani onlus. “Il bracconaggio e' un crimine efferato contro la natura. C’è una legge sulla caccia riconosciuta dallo Stato - prosegue - che va fatta rispettare, portando a 'delitti contro la fauna' gli atti di bracconaggio e potenziando la vigilanza sul territorio. È l’ennesima aggressione a un patrimonio indisponibile dello Stato. È un atto gravissimo, che non possiamo tollerare. Confidiamo che questo segnale venga interpretato correttamente e che le forze dell’ordine consegnino alla giustizia l’autore di questo gesto barbaro". Conclude la nota Sidoli: "Non si può pensare di risolvere con le armi da fuoco gli squilibri, spesso provocati dagli stessi cacciatori. Serve una corretta gestione dell'habitat naturale e delle sue risorse. Solo così gli squilibri saranno risolti, evitati o comunque contenuti. Da 30 anni gli ungulati vengono cacciati e nonostante questo il loro numero aumenta a dismisura. Solo nel 2017 sono stati abbattuti in Toscana 184.774 cinghiali, 27.135 caprioli, 993 cervi, 2.456 daini e 217 mufloni, per un totale di 215.575 capi. Un massacro inutile che mette a repentaglio anche la sicurezza delle persone. Gli animali selvatici hanno meccanismi di autoregolazione, almeno in condizioni naturali; gli interventi umani, come quelli legati alla caccia, sono causa di squilibri".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




30/8/2018 - 15:57

AUTORE:
stefano

@Massimo 2
Non possiedo rettitudine e etica per fare il moralista, né ho intenzione di farlo. Infatti mi scuso se così è stato percepito l'intervento.
Però noto che il suo livore per le mie argomentazioni, certamente "fuori tema" in riferimento all'articolo in oggetto, al pari di alcuni dei post precedenti, quando scrive che "non sta a me dire cosa DIRE E NON DIRE".
HA PERFETTAMENTE RAGIONE, difatti ho espresso un mio pensiero accessorio e fuori argomento, al pari di alcuni di quelli degli altri lettori e dei Suoi.
Mi permetto infine una piccola nota: Lei in un precedente messaggio ha scritto: "Mai sentite tante idiozie come queste!!! Si salvano ... e ... Il resto è preoccupante."
Rilegga quanto ha scritto in mia risposta, rifletta e rispetti le opinioni altrui senza giudicarle IDIOZIE!
Chiamasi libertà di pensiero (prevista democrazia).
Se poi vuole sempre in questa pagina possiamo anche parlare di calcio o del tempo.
Distinti saluti

29/8/2018 - 18:58

AUTORE:
simo

La Natura di persè è perfetta. Tutte le cose che sono in natura sarebbero perfette e ben bilanciate se l uomo non ci volesse metter mano x stravolgerle. Tutto ciò che di sbagliato c è è opera e colpa dell uomo.

29/8/2018 - 14:43

AUTORE:
MASSIMO 2

Per la sig. Laura ribadisco che invece di comprare un cane debba comprare un "fuori strada": chi parte dal presupposto che "al centro del mondo io metto l'essere umano", non credo che possa capire come funziona il mondo. Io non mi rimpiatto dietro il sarcasmo, ma me ne servo per rendere meno difficile la vita, cosa che lei non ha ancora capito.
Sig. Stefano lei ha ragione siamo andati fuori tema e ci siamo accapigliati per altra cose, ma sempre per una giusta convivenza con gli animali. Non è comunque polemica sterile : è esprimere delle proprie convinzioni, poi ognuno la pensa come gli pare. Sig. Stefano, tanto per non fare polemica, non sta a lei dire cosa si doveva "dire e non dire" nei 35 commenti precedenti: sono state espresse opinioni diverse e quindi non è detto che io e la sig.ra Laura non ci si trovi d'accordo per altri argomenti. Poi nessuno impone niente a nessuno: il moralista lo faccia fare a chi ha i requisiti.

28/8/2018 - 9:46

AUTORE:
Stefano

Vedo in molti dei 35 commenti che precedono solo voglia di far polemica! Se non sbaglio l'argomento dell'articolo riguarda i caprioli uccisi e i messaggi lasciati da anonimi autori all'ATC.
Bene, tale comportamento configura reato penale: lo sancisce la legge. Pertanto chi l'ha commesso se individuato dovrà subire un processo!
I messaggi lasciati sono anonimi e, come tali, scritti da meschini individui che hanno paura a mostrarsi in pubblico mettendoci la faccia e sostenere le proprie idee, probabilmente complici del reato suddetto.
Tutto il resto è, per molti ma fortunatamente non per tutti,pura polemica: animalisti, non animalisti, vegani, cacciatori ecc, che sostengono argomentazioni fuori tema e che si offendono l'un l'altro, prendendosela con chi non la pensa come loro e volendo addirittura imporre le proprie idee.
Perchè non aprite un altro post apposito e sfogate li la vostra voglia di litigare? Ognuno è libero di pensarla (e di comportarsi) come vuole, sempre nel rispetto dei diritti altrui e nei limiti imposti dalla legge!

26/8/2018 - 10:06

AUTORE:
Laura

Non ci si può rimpiattare dietro il presunto sarcasmo , troppo comodo , mi ripeto ...ho parlato di problemi sugli animali rivolgendomi a tutti e nessuno , per essere capita non devo rendere conto se possiedo cani e quindi essere anche considerata felice o no...infatti la conclusione è che inutile parlare con chi fa da sordo e ascolta solo quello che vuole e gli fa comodo , il mondo è fatto per tutti e l equilibrio è l unico modo per viverci partendo dall'essere umano e poi via via tutto il resto , al centro del mondo io metto l' essere umano.

25/8/2018 - 20:26

AUTORE:
MASSIMO 2

Sig.ra Laura,
continuo a pensare che sia di nuovo fuori strada e le spiego perché.
Mi sembra evidente che i riferimenti che fa lei (uliveto, Asl) siano riferiti al mio precedente commento.
Lei poi non ha capito quel poco di sarcasmo che ci ho messo nel riferirmi alla sua "eventuale" allergia per un futuro bisogno di cani addestrati: non mi sarei mai permesso di augurarle del male.
Come lo ha scritto lei sembra che gli unici cani che "sopporta" sono quelli addestrati " che servono all'essere umano" e per i quali si leva tanto di cappello: un po' restrittiva la cosa,
e per gli altri cani che si fa...
Penso che lei non abbia mai avuto un cane altrimenti non penserebbe certe cose (oltre al radical-chic)e le rinnovo, senza sarcasmo, il consiglio di comprarne uno.
Di nuovo cordiali saluti ed una bau affettuoso dal mio cane.

24/8/2018 - 11:28

AUTORE:
Laura

Ho fatto un commento descrivendo ciò che penso , indirizzato a nessuno e a tutti , se lei si risente vuol dire che si è identificato e ben riconosciuto in ciò. Fra l altro non sa' leggere bene , perché ha stravolto quello che ho scritto sugli animali al servizio dell uomo..., io non faccio come lei e non gli auguro di averne bisogno.

21/8/2018 - 23:32

AUTORE:
MASSIMO 2

Io direi senza ombra di dubbio che fuori strada sia lei.
Se era il mio commento a turbarla bastava dirlo e farne chiaro riferimento. Io non mi sento un radical-chic perché, dove posso (ha capito: dove posso)porto il mio cane a cena con la mia famiglia e non evidenzio che gli animali sono migliori di certi umani, ci pensano già da se questi ultimi a renderlo evidente.
Si ricordi anche che il rispetto è reciproco. E per quanto riguarda l'allergia ai cani... ne trovi un'altra.
Di allergie se ne soffre sempre di più, ma non per questo le persone si chiudono in casa.
Anch'io sono allergico a certe persone.
Cordiali saluti
P.S.
Se non è allergica, compri un cane o lo adotti da un canile, vedrà che col passare del tempo diventerà anche lei felice.
Se è allergica spero non abbia mai bisogno di quelli addestrati "per tante utilità CHE SERVONO AGLI ESSERI UMANI"
Rinnovo cordiali saluti

21/8/2018 - 11:32

AUTORE:
Laura

Maria ha ragione, e' inutile dire che se spari in uliveto fai danni alle olive...chi ha fatto questo o fa questo non è un cacciatore , togliamogli anche il fucile .
Certo che ci sono una serie di animali che fanno danni all'agricoltura è evidente a tutti , ma inutile gli animalisti mettono la testa sotto la sabbia e fanno finta di niente , anzi fanno i radical-chic con i cani portati in ogni luogo a rompere perché loro...hanno il cane, evidenziando così che sono peggiori certi esseri umani che gli animali.
Bisognerebbe avere rispetto anche per chi non vuole cani vicino , potrebbe avere anche qualche allergia,al di la di quello che può dire la ASL...
Ovvio che ci sono cani addestrati per tante utilità che servono all' essere umano e TANTO DI CAPPELLO.

19/8/2018 - 9:12

AUTORE:
Luciano

Io ho molta stima degli agricoltori e degli allevatori, ma per esempio oltre ai caprioli quanti cinghiali ci sono ? Quanti danni causano ?
Ma sopratutto come mai sono così numerosi ?
Cerchiamo di vedere le cose come sono, in questo caso uccidere dei caprioli per vendetta, è da delinquenti, punto e basta!

18/8/2018 - 23:36

AUTORE:
MASSIMO 2

Premetto: simo sei eccezionale, niente da aggiungere al tuo commento !!!
Sig. Maria, sono stato da giovane un cacciatore e , nonostante cercassi di seguire il più possibile le regole, devo dirle che quando spari in un uliveto ad un tordo o un merlo, i pallini devastano le olive. Fai bene a vantarti di essere contadina, ci mancherebbe altro, ma rifletti un attimo prima di giudicare.
Ametista Group , che dire: nutro un piccolo dubbio sul fatto del bar e del ristorante col cane e padrone maleducati. Di solito i cani hanno orari abbastanza precisi e abitudinari nel fare i loro "bisogni" e mi sembra strano che qualcuno porti il suo cane in un locale proprio in quel periodo. Poi c'è anche l'imprevisto. Ricordo che nel febbraio scorso fu diramato un comunicato dalla ASL che, dopo autorizzazione, si potevano portare i cani a trovare i propri padroni all'ospedale e che questo poteva servire come terapia per una buona guarigione.
Dimenticavo anche per i bambini c'è la " pet terapia".
I cani sono , quasi sempre, migliori degli umani.
P.S. I miei figli sono nati e cresciuti con un cane, mio nipote sta crescendo con un cane: non vi potete immaginare la gioia di entrambi.
Scusate sono andato quasi fuori tema.

17/8/2018 - 20:50

AUTORE:
luana

A.T.C. Ente inutile che costa e basta,cosa aspetta la Regione a mandarli tutti a lavorare

17/8/2018 - 19:37

AUTORE:
Maria

Serena stai serena che io non sono stata ,co danno chi ha fatto questi brutte uccisioni, ma mi vengono dubbi che tu lavori la terra anche perché nel rammentare il raccolto delle olive ti sei dimenticata dei danni che fanno gli storni e altri volatili...i cacciatori non fanno quello che dici...ridicolo , Luciano puoi darmi anche del tu io sono una contadina e me ne vanto , comunque gli animali si trattano come talie non condivido l operato degli animalisti.

17/8/2018 - 16:45

AUTORE:
Maria

Serena stai pure serena che io condanno chi ha fatto questo scempio , io non sono stata , ma te contadina ...ho forti dubbi ... hai citato gli olivi e non hai citato i danni che fanno gli storni , hai citato danni che fanno i cacciatori ...ma cosa racconti ..sei animalista con i paraocchi.

17/8/2018 - 14:29

AUTORE:
simo

Cara Elisa io il cane al ristorante lo porto quando non posso farne a meno e se so che non dà fastidio. Sono cresciuta in campagna mio padre coltivava la terra xrò non era un cacciatore. So cosa sono i danni provocati dagli uccelli, dagli istrici, dai cinghiali. So anche xrò che tutta la colpa non può essere solo degli animali ma forse è molto di più di chi reintroducendoli non lo ha fatto con razze autoctone e senza considerare che non c erano animali antagonisti. Non sono un animalista nel senso che intendi tu xrò se animalista è chi cerca di rispettare la natura e ciò che ne fa parte allora forse sono un animalista.
Cmq ribadisco a me da più fastidio le persone che starnutiscono o tossiscono senza mettersi la mano alla bocca, chi fa pipi x strada e al supermercato palpa le cose senza guanti xkè gli animali agiscono x istinto l uomo x maleducazione.
dimenticavo il mio cane si rompe più le scatole a rimanere da solo a casa o in giardino.

17/8/2018 - 11:39

AUTORE:
Luciano

Purtroppo gli estremisti ci sono da entrambe le parti, io il cane al ristorante non lo porto, ma se vado in vacanza il cane viene con me, quindi cerco una sistemazione adatta. Ma quì il punto è che animalisti o no, siamo di fronte a persone che agiscono di nascosto e che scaricano su animali incolpevoli le loro frustrazioni. Gli agricoltori hanno le loro ragioni, ma si dovrebbero domandare come mai ci sono tanti ungulati.
Si guarda il problema ma non la causa!

16/8/2018 - 19:31

AUTORE:
Elisa

Pur con tutto il bene x gli animali , ma per quanto sicuramente sia pulito il tuo cane è sempre un cane e imporlo ad un ristorante è sicuramente sbagliato e mancanza di rispetto verso gli altri , comunque portarsi dietro un cane in ogni posto non è detto voler bene al cane che non può parlare , forse sta meglio a casa nel suo ambiente e magari pero' non si rompe le scatole agli altri che è quello che volete voi animalisti .

16/8/2018 - 18:46

AUTORE:
Ametista group

Hai ragione Simo i maleducati non sono gli animali sono le persone Io mi sono ritrovato sia in un bar che sia al supermercato dove i cani hanno fatto i loro bisogni E ti assicuro che è una scena veramente disgustosa. Quindi la colpa di chi è? Chi sono i maleducati? Siamo alle solite prima c'era il problema del fumo poi è stata fatta una legge dove si proibisce il fumo nei locali pubblici e dopo il fumo ora sono arrivati i cani e ora che facciamo? Cani sì o cani no nei locali pubblici?

16/8/2018 - 16:06

AUTORE:
NASSIMO 2

Sig.ra Maria
premetto che non sono animalista nel senso che intende lei, ma una normale persona che ama gli animali. Sono d'accordo con chi dice che ci sono stati "ripopolamenti" sbagliati e tanti, ma prendersela con un cucciolo di capriolo è già questa un' idiozia e comunque, anche se assurdo, ogni lavoro ha i suoi rischi.
Ametista Group condivido in sostanza il vs pensiero, ma quello dei cani nei ristoranti e nei negozi proprio no. Il mio pensiero è quello di simo.
Signori miei imparate a guardarvi dintorno e vedrete quali sono i veri "animali" nei ristoranti, nelle strade ed in casa vostra.
P.S. Sig,ra Maria noti che le ho dato del "lei", per educazione.

16/8/2018 - 15:21

AUTORE:
serena

e a lei chi lo ha detto che non 'facessi'la contadina? Non solo, la faccio circondata da altri agricoltori come me e l'unico vero problema, e pericolo, per noi sono i cacciatori che entrano ovunque senza rispetto per nessuno, compresi animali domestici da allevamento e sono pericolosi soprattutto in periodo di raccolta delle olive...d'altra parte le cronache parlano chiaro. E comunque qui la questione è che è stato commesso un illecito e certo non è stato fatto da 'animalisti', per caso è stata lei? Di cosa abbiate da lamentarvi poi non si sa, visto che avete ben due assessorati regionali aproteggervi e che ve le danno tutte vinte, nonostante leggi nazionali ed europee. Inoltre se c'è il problema degli ingulati la colpa è solo dei cacciatori che li hanno immessi...figuriamoci affidare loro il compito di farli sparire...da ridere.

16/8/2018 - 15:09

AUTORE:
Luciano

Ma prima di commentare accendere il cervello? Cosa c'entrano i cani nei ristoranti con l'aver ucciso due caprioli mi sfugge. Quì non si tratta di essere animalisti o contadini o allevatori.
Uccidere due caprioli per spregio è un REATO PENALE !
Non stiamo parlando di bracconieri che uccidono o catturano di nascosto per il loro uso e consumo, ma di persone che uccidono per vendetta o ritorsioni contro ATC.
Chi li difende o li giustifica è al loro stesso livello !

16/8/2018 - 13:26

AUTORE:
Maria

Per Massimo2 le "idiozie" le scrivi te.
Per Serena , certo che il problema sono gli animalisti,se tutti e due facessete i contadini e vedere distrutto il raccolto , non scrivereste codeste cose. Implicitamente certe cose accadono per colpa degli animalisti , che stressano chi lavora i campi.

16/8/2018 - 13:17

AUTORE:
simo

Avrei una domanda? Quali sono gli animali?? Ho visto persone al ristorante di una maleducazione unica!! Ho visto persone al supermercato o nei negozi toccare la frutta e la verdura e le cose da mangiare senza munirsi di guanti e senza alcun ritegno. Vedo persone sputare x terra e soffiarsi il naso "al volo" o se usano i fazzoletti poi buttarli in giro.
Allora meglio il mio cane al ristorante xkè visto che sta con me so che è pulito, non so di quante persone potrei dire lo stesso....
Per quanto riguarda i cuccioli di cervidi uccisi secondo me è solo una faida x la spartizione dei terreni di caccia. Fermo restando che chi lo ha fatto non è degno nemmeno di essere chiamato "bestia".

16/8/2018 - 12:32

AUTORE:
Marco

Questi hanno ammazzato due caprioli e hanno commesso un grave reato.
Ma basta anche con voi animalisti faziosi , che volete imporre a tutti il vostro errato pensiero causando danni indifferenti alla economia , ma a voi che ve ne frega sono gli altri che sbagliano ......vero a noi ci tocca mangiare anche con i cani nei ristoranti , senza considerare che siete la rovina di tutta l agricoltura e pantalone paga.

16/8/2018 - 11:48

AUTORE:
Ametista group

Chiaramente su questo pianeta dobbiamo vivere tutti sia l'essere umano che gli animali in armonia,Certo non è facile Una cosa è certa che dobbiamo rispettare gli animali dobbiamo trattarli bene non dobbiamo fare loro del male, ma è anche vero che quando si va verso gli eccessi le cose cambiano mi riferisco anche a quello che ha detto Francesco che condivido non si può far entrare gli animali nei Supermarket nei ristoranti nei bar La dove c'è il cibo non è assolutamente una cosa igienica. Io contro gli animalisti non ho assolutamente niente Però a me sembra che si stia esagerando vogliamo mettere sullo stesso piano persone e animali? Perché se continuiamo su questa strada il passo è breve. Per quanto riguarda il cucciolo di capriolo ucciso non capisco come possa l'essere umano arrivare a questi livelli è veramente una cosa indegna. Insomma Certo è che dobbiamo trovare un certo equilibrio e chi di dovere deve fare delle leggi appropriate Affinché si possa vivere tutti in maniera decente!!!

15/8/2018 - 22:18

AUTORE:
Luciano

Oggi né hanno trovato un'altro di capriolo con il solito cartello attaccato.
Chi li difende e giustifica tale comportamento e allo stesso livello.
Per la cronaca è un reato penale

15/8/2018 - 17:16

AUTORE:
serena

Che strano. Si ammazzano due caprioli, illegalmente, con su un messaggio per l'Atc, segno evidente di faide intestine (spartizione di aree? boh...difficile entrare in certe logiche)e il problema, nella maggior parte dei commenti, sono gli animalisti?!

15/8/2018 - 14:02

AUTORE:
MASSIMO 2

Mai sentite tante idiozie come queste!!!
Si salvano Luciano e Mario.
Il resto è preoccupante.

15/8/2018 - 14:00

AUTORE:
Francesco

Basta con i cani nei ristoranti...ma cosa siamo diventati , ci stia chi li vuole , perché deve essere imposto di mangiare con i cani anche a chi da fastidio , questi sono diventati come chi fuma , basta con questi faziosi di animalisti...

15/8/2018 - 12:02

AUTORE:
Carlo

Signori dite che è l uomo sbagliato e che il mondo andrebbe bene se abitato solo da animali... il mondo va male perché ci sono persone come voi che vogliono imporre a tutti queste logiche faziose sulla protezione degli animali e ridicolarizzare chi la pensa in modo diverso e imporre con autorità il proprio pensiero che guarda caso è il contrario da millenni , l'uomo è sempre campato con la caccia e gli animali al proprio servizio , il lavoro dell uomo non conta niente per questi soggetti che non sanno quello che dicono o lo dicono per un tornaconto personale......

15/8/2018 - 8:23

AUTORE:
Massimo

L’UOMO sta distruggento la terra,grazie alle persone con il cervello di Mario.
Se la terra fosse abitata solo dagli animali ,come era in origine ,andrebbe avanti all’infinito

14/8/2018 - 23:20

AUTORE:
AMIGOS

Si uccidono gli animali solo per vendere la carne al nero e senza controlli sanitari,ma le Istituzioni dove sono,VERGOGNA.

14/8/2018 - 19:49

AUTORE:
Luciano

Io ci lavoro con la natura, perciò parlo per esperienza diretta e ed sempre l'uomo il problema. Sia quando caccia senza criterio, sia quando reintroduce animali sempre senza logica. Vedi l'esempio del Trentino dove hanno ripopolato con orsi provenienti dalla Slovenia e adesso il problema sono gli Orsi. Il problema è sempre l'uomo !

14/8/2018 - 18:20

AUTORE:
Andrea

Basta con gli animalisti che non sanno i danni che provocano a chi lavora la terra e i costi che la comunità deve sostenere fra protezione animali e danni da rimborsare , solo in parte fra l atro.
Quindi basta con gli animalisti che hanno solo un costo enorme per la comunità in molti casi solo per il gusto di credersi meglio degli altri.....

14/8/2018 - 16:18

AUTORE:
Mario

Gli abbattimenti non sono efficaci o lo sono parzialmente perché sono ancora troppo scarsi...

Questo perché per anni non si e fatto nulla e l'accumulo di animali selvatici è enorme!

Ricordo a tutti gli "animalisti" che chiedono un equilibrio naturale l'UOMO e da sempre parte attiva! Fa parte dell'equilibrio, serve solo una regolamentazione che eviti l'estinzione Delle specie più ambite.

La re-introduzione del lupo in un contesto di prede in abbondanza, sta portando questa specie ad essere rapidamente in sovrannumero rispetto a territori misti dove gli insediamenti umani sono presenti... Presto sarà un problema dove non lo è già!!!

14/8/2018 - 14:31

AUTORE:
Marco

Hai voglia che leggere e scrivere dati statistici , che non servono a niente solo per riempirvi la bocca ,se tu sudassi per lavorare la terra da dove devi ricavare il sostentamento della famiglia non so se diresti le stesse cose oppure alzeresti una bela e sonora protesta.
Tutto bene finché i problemi toccano e li subiscono gli altri .

13/8/2018 - 17:59

AUTORE:
Luciano

Ma prima di commentare a caso, bisognerebbe leggerlo tutto l'artico, e non fermarsi al titolo,
Solo nel 2017 sono stati abbattuti in Toscana 184.774 cinghiali, 27.135 caprioli, 993 cervi, 2.456 daini e 217 mufloni, per un totale di 215.575 capi.
Mi pare che la caccia non sia la soluzione !

13/8/2018 - 12:08

AUTORE:
Marco

Premetto che non sono un cacciatore e non odio gli animali , ma mi auguro che venga aperta la caccia a tutti gli animali , in modo che non rompano più con i danni che fanno a chi faticosamente lavora la terra e vede disastrato il raccolto per colpa degli animalisti.
Amigos te non sudi per lavorare la terra , altrimenti penseresti in altro modo.
Saluti

13/8/2018 - 10:21

AUTORE:
Luciano

Non sono un animalista, ma queste "bestie" con due gambe non sono degne di stare libere. Metterei loro con un bel cartello al collo.

12/8/2018 - 20:35

AUTORE:
amigos

In A.T.C. sono un branco,cominciare dal Presidente,c'e' solo una soluzione chiusura della caccia,ma ci siamo vicini e' solo una questione di tempo spero limitato.