Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:10 - 16/10/2018
  • 967 utenti online
  • 60856 visite ieri
  • [protetta]

Cara Europa non si capisce perché Sei contraria al governo italiano eletto democraticamente dal popolo, se porta il defifit al 2, 4% quando anche la Francia a annunciato che lo porterà al 2, 8%. .....
CALCIO

Prestigiosa affermazione in un torneo di livello per gli Esordienti B anno 2007 dei Giovani Granata Monsummano. Dopo aver vinto il gironcino di qualificazione a settembre (battendo Capezzano Pianore e Bellaria Cappuccini Pontedera, e pareggiando con il Livorno).

LAMPORECCHIO

Domenica 21 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Colpaccio al debutto per la Montecatini AVIS nella trasferta di Scandicci dove si impone con il punteggio di 3-0 e che oltre a  conquistare  tre punti pesanti,  hanno dato prova di un  ottima prestazioni di gioco,e  ha messo in evidenza grande compattezza di gruppo. 

BASKET

I ciabattini impegnati nel primo derby stagionale di campionato contro un Chiesina che si presenta alla sfida scottato dall’ultima bruciante sconfitta subita a Capannoli contro Valdera.

CALCIO

La Toscana inciampa col Vaud nella seconda gara del girone di qualificazione della UEFA Regions Cup complicando non di poco i piani di qualificazione alla fase finale del torneo.

VOLLEY

Sabato 13 ottobre alle 18, sul parquet del palazzetto dello sport di piazza Pertini, il Centro tecnico territoriale Monsummano inizia l'avventura nel campionato regionale di Serie D di volley. 

TIRO A SEGNO

Si è svolta presso la sezione del Tiro a Segno di Cascina (PI) la Fase Regionale del Campionato Giovanissimi, rivolta a ragazzi e ragazze nati negli anni 2007 e 2008.

BOCCE

Grande affermazioni di Matteo Franci in coppia con il giovanissimo  Niccolò Lambertini a Villafranca di Verona

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Rebecca West.

none_o

La mostra, dal titolo “Le carrozze a Montecatini…la tradizione continua”, è a cura di Roberto Pinochi e Bruno Fortina.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni al corso di pittura metodo MARTENOT, .....
Il gruppo ametista Ringrazia l'amministrazione in quanto è stata .....
PIEVE A NIEVOLE
Area Minetti, il Movimento 5 Stelle: "Basta coi nuovi centri commerciali, tuteliamo i piccoli negozianti"

14/7/2018 - 16:15

Comunicato stampa a cura del Movimento 5 Stelle: "Nel consiglio comunale di Pieve a Nievole di venerdì scorso 13 luglio l’amministrazione ha gettato la maschera riguardo alle previsioni sul futuro dell’area Minnetti. Dopo aver sempre negato l’intenzione di aprirvi un supermercato, ora si scopre che è già tutto predisposto da tempo.
 
Come se niente fosse! Fare politica con le bugie purtroppo in Italia per molti anni ha pagato bene ed evidentemente c’è chi non demorde.
Non è più lotta di ideali tra destra e sinistra; è solo guerra tra bande, come nel più celebre libro di Hemingway.
 
Il Movimento 5 Stelle è contrario da sempre all’apertura di centri commerciali, che penalizzano i prodotti di filiera corta, i produttori toscani e i commercianti locali. Ci auguriamo che il gong, recentemente installato nel nuovo parco all’aperto vicino appunto alla zona Minnetti, risvegli in un sempre maggior numero di pievarini la voglia di interessarsi ai grandi e mal gestiti mutamenti in arrivo a margine del raddoppio ferroviario.
 
La previsione di una nuova “media struttura commerciale” a Pieve a Nievole significa morte certa per i negozi del paese, quelli cosiddetti “di vicinato”. Il PD pievarino dopo avere assestato colpi su colpi al mercato che durava da un secolo, quello del sabato, ha deciso ora di far chiudere anche i negozi del centro. A chi giova? La sindaca Diolaiuti ha spiegato che ritiene in questo modo di dare un servizio ad anziani e giovani: no comment!
 
In Valdinievole di supermercati ce ne sono già troppi, così come locali notturni (a Pieve durante l’amministrazione Diolaiuti hanno aperto due night) e sale slot (sempre con la Diolaiuti ha aperto a Pieve la sala più grande della provincia). In questo contesto avremmo certamente preferito veder sorgere un luogo di aggregazione sana per ragazzi e non un supermercato! Una biblioteca, un cinema, un teatro, un playground, uno skate park, una sala prove per chi suona, un coworking doposcuola, un bar analcolico, un centro di aggregazione con animatori e supporto didattico, un polo culturale…
 
Un’ultima considerazione, assai significativa. Nei provvedimenti votati in consiglio comunale (varianti al piano strutturale e al regolamento urbanistico) chi ha predisposto i punti all’ordine del giorno ha accorpato l’approvazione del supermercato con il parcheggio di una scuola e addirittura con la possibilità per un disabile di modificare parti della propria abitazione. Troviamo disgustoso strumentalizzare le esigenze di bambini e disabili per farne il paravento di un insediamento commerciale privato".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/7/2018 - 20:04

AUTORE:
Giuseppe

Anch'io da simpatizzante del Movimento 5 stelle sono d'accordo con Daniela e Frances per unire le forze e mandare a casa quelli che fino ad ora ci hanno governato. Hanno rovinato il paese. Speriamo non sia una cosa irreversibile. Ma spero di non ritrovarmi con un muraglione alto metri e l'ennesino mostro di cemento per collegare le future due Pieve.

19/7/2018 - 15:15

AUTORE:
Frances

Sono d'accordo con chi chiede di unire le forze di opposizione di Pieve in occasione delle elezioni comunali del 2019.E'ora di dire basta agli incompetenti.

18/7/2018 - 21:35

AUTORE:
Daniela

Voto M5stelle e suggerisco di unire le forze di opposizione per mandare a casa questa pessima sindaca Diolaiuti nel 2019.Insieme rappresentiamo il 70 per cento dei voti di Pieve.Mi dicono che il CDX di Pieve sia composto da soggetti seri e competenti.

18/7/2018 - 21:07

AUTORE:
Ametista group

Cara Loredana questa è una tua giusta riflessione Non mi pare che questo PD a Pieve a Nievole stia suscitando molto entusiasmo nella popolazione farebbe bene a scendere in piazza ad ascoltare i cittadini,i bisogni reali e cercare insieme le soluzioni. Non vogliamo criticare e giudicare nessuno ma è arrivata l'ora di cambiare modo di fare politica, oppure ci penseranno i cittadini a fare i cambiamenti con il loro voto. Ciao a tutti.

18/7/2018 - 13:40

AUTORE:
Loredana

Anche a Pieve dimostra di essere più vicino alle lobby che ai cittadini.Nel 2019 hanno l'occasione per mandarli a casa. Sta a loro decidere se questa giunta degne andare avanti.Personalmente credo proprio di no

16/7/2018 - 9:09

AUTORE:
non proprio pievarino, ma vicino

Una biblioteca: è gratis
un cinema: sono in crisi
un teatro: idem
un playground, uno skate park: sono luoghi pubblici
una sala prove per chi suona: a pago?
un coworking doposcuola: chi ci va? un bar analcolico: fallito in partenza
un centro di aggregazione con animatori e supporto didattico: idem doposcuola
un polo culturale: è gratis
Caro M5S, tutte idee senz'altro belle e lodevoli di iniziativa, ma solo e soltanto se fosse il PUBBLICO a finanziarle. Altrimenti sarebbero irealizzabili. Ce lo vedete un imprenditore che investe per un centro di aggregazione con animatori e supporto didattico?
Per fortuna un'amministrazione deve programmare e prevedere con senno logico le proprie iniziative. E le vostre non lo sono.
Dovete trovare un pretesto per contestare? Trovatene altri, non con idee fantasiose dettate del vento che tira (coworking......).
Anch'io son daccordo con l'inutilità di un ennesimo centro commerciale, piuttosto, darei spazio e fondi artigianali e simili. Senza industria non si va da nessuna parte.

16/7/2018 - 0:37

AUTORE:
Massimo

Sono veramente preoccupato delle intenzioni di questa amministrazione comunale.
Un centro cittadino abitato fin dai tempi degli antichi romani, pieno di tradizioni, cultura e storia, costretto a perdere la sua identità per colpa del raddoppio ferroviario.
Parliamo di un opera che a mio avviso rimarrà zoppa, in quanto è probabile che dovrà terminare con la prima stazione di Montecatini.
Un fiume di denaro pubblico speso, per che cosa?
Posso immaginare lo scempio e il degrado che potrà provocare la costruzione di una muraglia cinese nel bel mezzo del vecchio centro urbano.
Per non parlare della camionabile, che vorrebbero far passare sopra teste dei pievani.
Penso che gli autotreni in salita siano un inutile spargimento di polveri sottili, con chiare conseguenze per la salute respiratoria dei nostri bambini, tutt'altro dei mezzi fermi in colonna a motore spento al passaggio a livello.
La cosa che si poteva facilmente risolvere con la sopraelevazione dei binari, facendo contenti tutti.
Una soluzione che non è stata minimamente presa in considerazione. PERCHE' ???
Qualcuno e non dico chi, mi sembra troppo impegnato nell'organizzare feste paesane, quando si dovrebbe occupare dell'inquinamento atmosferico dovuto al traffico. Chiedo, di quanto sono aumentati i malati di asma e di BPCO negli ultimi tempi?
La bandiera davanti al palazzo comunale ha assunto un tono di grigio molto preoccupante, stessa cosa accade per i panni stesi all'aperto.
Vent'anni fa, qui non accadeva.
Infine la ciliegina sulla torta, la monotonia di un altro, ennesimo, centro commerciale. La Valdinievole ne ha già troppi.
I cittadini chiedevano un altro centro commerciale o la ferrovia sopraelevata???
Quella poteva essere la location ideale per un grande parco ambientale, ove realizzare un museo.
Probabilmente nessuno si è mai accorto della mancanza di un museo a Pieve a Nievole, ma questo sembra non essere un problema per l'amministrazione comunale.
La vera democrazia nasce dall'ascolto dei cittadini
Il vero progresso è valorizzare gli antichi centri storici e le eccellenze ambientali: volano di un ritorno economico dal punto di vista commerciale turistico e culturale.
Non è una questione di politica di destra o di sinistra, questa è una questione di buon senso e di lungimiranza.
Saremo in tanti a rimpiangere la Pieve di una volta.

14/7/2018 - 17:46

AUTORE:
Ametista group

Dell'apertura di un nuovo supermercato non se ne capisce proprio il bisogno visto che già ce ne sono molti in zona e certamente una maggiore attenzione ai piccoli commercianti e le microimprese sarebbe più che doverosa visto il momento che stiamo attraversando, tantissimi fondi sono vuoti tante attività hanno chiuso e tanti ancora a fine anno chiuderanno. E bene mettere in risalto questa situazione e far sì che chi di dovere prenda coscienza e si trovino le soluzioni adeguate. Bene ha fatto il MoVimento 5 Stelle a mettere in risalto queste problematiche noi del gruppo ametista è già da tantissimo tempo che cerchiamo di far capire la tragica situazione dei piccoli commercianti. Ma sembra proprio che la preoccupazione Maggiore sia quelle di fare feste di organizzare eventi e quant'altro.È arrivata l'ora di ripensare come spendere e in che direzione spendere i soldi che arrivano dalla tassa di soggiorno visti gli scarsi risultati in favori delle microimprese!! ciao a tutti