Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:09 - 26/9/2018
  • 495 utenti online
  • 26666 visite ieri
  • [protetta]

Sono Ciro baccalani portavoce del gruppo ametista del mercatino Grocco la salute Montecatini, ho notato negli ultimi tempi che non vengono pubblicati i commenti volevo chiedere per cortesia se mi potete .....
BOCCE

Grande affermazioni di Matteo Franci in coppia con il giovanissimo  Niccolò Lambertini a Villafranca di Verona

Podismo
PODISMO
CALCIO

È partito ufficialmente martedì 4 settembre il programma leve di calcio, la serie di allenamenti gratuiti organizzati dal Montecatinimurialdo. 

Podismo
CALCIO

Sabato 1 settembre la Scuola Elite GSD Montecatinimurialdo apre le porte a tutti coloro che ancora non conoscono il mondo biancoceleste. Allo Stadio Mariotti è in programma l´Open Day 2018, l´occasione per tutti i bambini nati tra il 2010 e il 2013 per avvicinarsi per la prima volta al gioco del calcio.

Podismo
Podismo
none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Rebecca West.

none_o

La mostra, dal titolo “Le carrozze a Montecatini…la tradizione continua”, è a cura di Roberto Pinochi e Bruno Fortina.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Il gruppo ametista Ringrazia l'amministrazione in quanto è stata .....
Offresi uomo di 64 anni tuttofare , per piccoli lavori in casa, .....
PESCIA
Stretta del sindaco sulla manutenzione dei terreni incolti: firmata ordinanza che obbliga proprietari a tenerli puliti

10/7/2018 - 9:59

Insieme a una consistente serie di interventi sul verde pubblico, il sindaco Oreste Giurlani completa l’opera con una ordinanza molto stringente che obbliga i proprietari di terreni incolti a effettuare in modo continuativo la pulizia e la manutenzione degli stessi.


L’ordinanza, firmata stamani, sarà affissa praticamente ovunque e anche grazie ai mezzi di informazione Giurlani si vuole assicurare che tutti ne siano a conoscenza perché su questo aspetto non ci sarà troppa tolleranza.


“Abbiamo già comunicato e i cittadini stanno vedendo gli sfalci sul verde pubblico in eccedenza nell’intero territorio comunale- commenta il primo cittadino pesciatino -, un programma molto intenso che unisce il comune, il consorzio di bonifica e Alia. Restava però fuori tutta quella serie di terreni incolti di privati che pur esistendo normative inerenti la materia, di fatto non sono stati puliti nel corso degli ultimi mesi, con risultati che tutti possono vedere. Per quanto mi riguarda posso dire che partiranno i controlli perché non possiamo più accettare una situazione simile e le molte lamentele che mi sono state rivolte sono assolutamente fondate e per questo abbiamo proceduto con urgenza”.


L’ordinanza è molto dettagliata e parte dal presupposto che la presenza diffusa di terreni incolti con arbusti, siepi e vegetazione in eccedenza costituisce un habitat naturale per animali nocivi per l’igiene del territorio, oltre che una minaccia per la sicurezza delle persone, sia per la circolazione che in caso di rischio di incendi, di minaccia al deflusso delle acque o altre situazioni simili.


Con questo provvedimento il sindaco ordina ai proprietari o affittuari dei terreni e delle aree libere di non lasciare alcun materiale in deposito; di tenere gli stessi appezzamenti sgombri da sterpaglie, cespugli, rovi, ramaglie, erbe infestanti, da immondizie in genere, provvedendo alla periodica manutenzione con tagli alla vegetazione, anche per prevenire il rischio incendi.


La polizia municipale è incaricata di controllare l’osservanza di questo provvedimento, elevando adeguate sanzioni agli inadempienti, procedendo all’intervento d’ufficio delle opere necessarie alla manutenzione dei terreni con addebito di spesa a carico del proprietario.


“Mi auguro davvero che la cittadinanza voglia collaborare - conclude Oreste Giurlani - e non sia necessario arrivare a multare i proprietari e addebitare a loro spese l’intervento d’ufficio del comune. Pescia ha bisogno che tutti contribuiscano alla sua rinascita anche in termini di immagine, anche se, in questo caso, ci sono importanti motivazioni di sicurezza e igiene che ci obbligano a adottare questa linea operativa piuttosto decisa per contrastare un fenomeno che negli ultimi tempi è emerso violentemente sul territorio in tutta la sua gravità”.

Fonte: Comune Pescia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/7/2018 - 14:29

AUTORE:
Rino Perone

Abito in via mammianese e confino con tre edifici. Il primo è dei miei anziani vicini che si sono trasferiti lontano. Fino ad ora il mio vicino si occupava del taglio Delle erbacce. Da questo anno non più....Gli altri due edifici sono anni che non vengono mai puliti. Eppure sono nel territorio di Pescia e inoltre confinano oltre che con me anche con la provinciale. Alcuni mesi fa chiesi aiuto per come muovermi all' ufficio preposto del comune per avere consigli per come meglio muovermi. É inutile dire che non mi hanno neanche risposto! Speriamo d'ora in avanti in una maggiore considerazione nei rapporti con il cittadino.

10/7/2018 - 12:50

AUTORE:
Alessandra

Tutto giusto quello che dice il comune ma la realtà è difficile. I campi sono da anni incolti perché i figli dei floricoltori hanno ormai altri impieghi, data la crisi... però resta sulle loro spalle (o su quella dei genitori anziani) il fardello della pulizia e del taglio di erba dei terreni incolti. Terreni che a vendere non trovi, o devi svendere, p sui quali non puoi fare niente altro che agricoltura in quanto terreni ad uso esclusivamente agricolo: la Regione vieta la costruzione di una prima casa da parte di quei figli che magari hanno necessità di rimanere vicino ai genitori anziani x accudirli e magari riuscirebbero a tenere in ordine e puliti i restanti terreni. E non è che vogliono costruirci j residence o un grattacielo. Se le istituzioni vogliono preservare questo terreni agricoli, è bene che aiutino i cittadini, anche a tenere puliti questi terreni