Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:01 - 22/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
BASKET

Un’altra puntata del derby tra la Giorgio Tesi Group Nico Basket e la Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è previsto per sabato 23 gennaio, al Pala Pertini di Ponte Buggianese. Palla a due alle ore 21.

BASKET

L’ala-pivot di origini lituane Laura Zelnyte è stata una delle sorprese più piacevoli di questa prima parte di stagione della Gtg Nico Basket.

SPORT

Si è svolta lunedi 18 gennaio nel salone del circolo Acli di Masiano l’assemblea ordinaria elettiva valida per il rinnovo delle cariche del consiglio provinciale Csi di Pistoia.

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia cala il poker mandando al tappeto la capolista Ferrara al termine di una prestazione di grande intensità e furore agonistico, decisa solo dopo un tempo supplementare.

BASKET

Oltre ai due punti conquistati, c'è grande soddisfazione in casa Nico Basket per l'esordio della giovanissima Giada Modini, che ha pure realizzato due tiri liberi con la freddezza di un'adulta. Nota negativa invece l'infortunio alla caviglia di Sofia Frustaci, che ci auguriamo non sia grave.

CALCIO

Un pareggio per 1-1 amaro come il fiele, quello rimediato dalla Pistoiese nel confronto casalingo con la Giana Erminio. Ed un'involuzione di gioco che, alla fin fine, appare il dato più sconfortante di un match che rappresenta il punto più basso fra le prestazioni degli arancioni in questo campionato.

CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

none_o

La galleria Me Vannucci è lieta di partecipare ad Artefiera Playlist.

none_o

Esce a gennaio Anima liquida, terzo capitolo del progetto Breaking Book.

Valle squisita,
Valle incantata,
Valle laterale al bacino .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PESCIA
Guidi, Morelli, Gliori, Grossi e Bellandi: ecco la nuova giunta Giurlani

4/7/2018 - 14:18

Inizia ufficialmente la seconda amministrazione Giurlani con l’annuncio della giunta. Sono 3 donne e 2 uomini “segno di discontinuità” ha assicurato il sindaco, che ha fatto capire quanto l’assenza forzata dal municipio lo abbia provato: “Da un anno non entravo in sala consiliare, concedetemi un po’ di emozione”. 

I nomi degli assessori sono un mix di facce più o meno note. Il vicesindaco è Guja Guidi, 56 anni, già iscritta Pd e in giunta col sindaco Abenante. “Ma questa volta è diverso: sento una grande responsabilità e motivazione”, ha spiegato. Avrà le deleghe a turismo, cultura, gemellaggi e personale.  Fra i politici di lungo corso entra in squadra Aldo Morelli, 68 anni: prima sindaco di Lamporecchio, poi presidente della provincia, infine consigliere regionale, sempre nei partiti della sinistra fino al Pd. “Si occuperà di lavori pubblici, edilizia scolastica e sportiva, urbanistica: in questo campo serve esperienza e il fatto che non sia di Pescia lo rende più libero”, ha detto Giurlani. 

I neofiti sono Annalena Gliori, 45 anni, gestirà sviluppo economico, commercio, innovazione tecnologica, partecipazione e politiche giovanili; Fiorella Grossi, 48 anni, dovrà vedersela con politiche sociali, pari opportunità e diritti civili; Fabio Bellandi, 56 anni, avrà deleghe ad ambiente, decoro urbano, politiche per la montagna. 

 

Gliori, Grossi e Guidi sono stati eletti in consiglio: al loro posto, per via delle dimissioni previste dalla legge, entrano nell’assemblea cittadina Alberto Renieri, Paolo Petri e Adriano Vannucci, che guiderà l’unico gruppo di maggioranza nato dalle cinque liste che hanno sostenuto Giurlani. Per il ruolo di presidente del consiglio, invece, sarà indicato Vittoriano Brizzi, anche in questo caso una conferma rispetto al precedente mandato.

“Pescia cambia è il titolo della nostra avventura in Comune - ha sottolineato Giurlani - vogliamo andare avanti con il percorso partecipativo che ci ha portato fin qui senza legami stretti coi partiti. Attiveremo tavoli di lavoro per verificare l’attuazione del programma e a settembre ci sarà una conferenza programmatica aperta ai cittadini sui primi 100 giorni di amministrazione”. 

Capitolo società partecipate: per il Mefit saranno proposte le proroghe agli incarichi di Grassotti e Salvadorini, prima di indire un avviso pubblico per la scelta di amministratore e direttore. Sul Cosea, il primo cittadino vuole individuare un nuovo referente, mentre Luca Biscioni entrerà in Acque spa. Confermato, invece, Franco Baldaccini come presidente del tavolo tecnico Pescia agricola e verde-floreale (Pav).

I nuovi assessori non hanno nascosto l’emozione e un po’ di smarrimento iniziale per una chiamata in giunta che proprio non si aspettavano. Giurlani li ha subito motivati e richiamati all’ordine: “È finita la ricreazione, da ora a lavoro per Pescia”.  

di Giacomo Ghilardi

Per le deleghe complete assegnate si veda l'allegato Pdf qua sotto.



 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/7/2018 - 20:00

AUTORE:
Luciano

Anche io sig. Giacomo non l'ho votato, ma per la legge Giurlani è il sindaco di Pescia e dei suoi abitanti.Su qualsiasi atto ci sarà la sua firma che mi piaccia oppure no. La sua Giunta e la sua elezione è legittimata dal voto democratico, c'è poco da fare.

7/7/2018 - 2:38

AUTORE:
Giacomo

Sig. Luciano, sì, sono pesciatino e non ritengo il Sig. di cui sopra il mio sindaco, perché non l’ho votato io e non mi riconosco nei suoi metodi. Lei può pensare che lui sia anche il mio sindaco, a me non interessa minimamente il suo pensiero. Io invece non lo ritengo e non lo riconosco tale, perché io e questo manipolo di persone siamo su due pianeti diversi, inconciliabili. Se dovessi, per qualche motivo, parlare con lui, inizierò il discorso dicendo. “Mettiamo le cose in chiaro: lei non è il mio sindaco e non mi rappresenta ecc.” Semmai dovessi incontrarlo a giro, non gli stringerei la mano, ma gli direi che non mi rappresenta, perché non posso essere rappresentato da una tale amministrazione.

6/7/2018 - 18:42

AUTORE:
Luciano

Mi domando se il signor Giacomo è veramente pesciatino, perché se così fosse Giurlani è anche il Suo Sindaco, che gli piaccia oppure no !

6/7/2018 - 14:43

AUTORE:
Giacomo

Dopo una lunga vacanza sono tornato a scrivere su Valdinievole Oggi, controvoglia e mio malgrado. Ma Morelli è questo signore qua? http://iltirreno.gelocal.it/pistoia/cronaca/2018/05/25/news/condannati-aldo-morelli-e-la-moglie-1.16880853 Avete (io NO perché NON ci INCASTRO NIENTE CON I PESCIATINI CHE HANNO VOTATO PER UN TALE “SINDACO” E PER QUESTI PERSONAGGI) eletto gente simile a voi, complimenti. Questi politici sono quelli che Pescia si merita . Sono lo specchio dei pesciatini. Che schifo. Fortuna che io sono moralmente superiore e non mi confondo con il volgo pesciatino.

6/7/2018 - 10:41

AUTORE:
Piero Alberto

La nuova giunta di Giurlani : tre nuovi assessori, ancora inesperti politicamente,in ruoli delicati e importanti,una professoressa decente alla cultura e un politico navigato, proveniente dal vecchio PCI, che ha avuto notevoli ruoli e che assieme a Giurlani, che si tiene la delega al disastrato bilancio comunale, sembra essere un amico del governatore Rossi. Povera Pescia,meritava certamente di più!

5/7/2018 - 17:31

AUTORE:
roberto ferroni

Diretta a tutti i partiti: Se politica è servizio non si concepisce come molti ne facciano una stabile professione. Il Popolo dovrebbe poter selezionare figure capaci a dirigere le varie amministrazioni per il volgere di una, due, tre legislature e poi lasciare posto ad altri. Ma già, il Popolo, che si preoccupa spesso e soltanto di andare contro i preferiti dalla controparte. E per contrastare, niente di meglio che demonizzare l'avversario, risorgere ad argomentazioni pletoriche, massimaliste che non hanno alcun vero riferimento agli oggetti trattati. forse é per questo che come Nazione siamo presi in giro da mezzo mondo.

5/7/2018 - 11:07

AUTORE:
Marx

Certe vecchie volponi non muoion mai. Ahi ahi ahi ahi