Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:07 - 19/7/2018
  • 697 utenti online
  • 33135 visite ieri
  • [protetta]

Scusa Gianluca ma non ho capito se sei Contrario o favorevole Per quanto riguarda l'euro. Per come la penso io l'euro non è stato un beneficio per noi è anche per tante altre nazioni Per non parlare .....
Podismo
CALCIO

Dopo l'amara retrocessione culminata al termine della passata stagione è ora tempo di gettare le basi per la stagione 2018-19 che vedrà i biancocelesti del Montecatini figurare nel campionato di Eccellenza.

Podismo
PODISMO

Mercoledì 18 luglio appunatamento per i podisti al Centro Sportivo Pertini di Ponte Buggianese, per la seconda edizione del <<Trofeo Festa dell'Unità>>. 

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana giovedi’ in notturna con il convegno anticipa la riunione di sabato imperniata sulla 64^ edizione del Gran Premio Società Terme –Memorial Vivaldo Baldi (inizio corse dalle ore 20:25), per la prima classica della stagione.

BASKET

La Gioielleria Mancini chiude il mercato per la stagione 2018-2019 con un colpo a effetto. Dopo un lungo corteggiamento, infatti, la dirigenza Shoemakers è riuscita ad assicurarsi Andrea Navicelli, lo scorso anno in C Silver a Quarrata.

CALCIO

Tante conferme e alcune importanti novità nello staff tecnico dei Giovani Granata Monsummano, chiamato al salto di qualità durante la prossima stagione, la prima annata tra le 4 società satellite in Italia del Torino Calcio. 

CALCIO

Inizia con una grande notizia la stagione sportiva 2018/2019 per il Montecatinimurialdo. È ufficiale infatti l´accordo di affiliazione con l'Atalanta Bergamasca Calcio.

none_o

La recensione di questa settimana a cura della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Marco Malvaldi.

none_o

Per il ciclo “Monsummano incontri culturali”, promosso dalla biblioteca comunale.

Amore, felicità, fortuna?
Tutto passa, niente dura,
ma .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Da sempre le bocce della Pieve sono state in lotta con quelle di Montecatini.

Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
GIOVEDI 21 GIUGNO 2018

NUOVO TEATRO VERDI MONTECATINI TERME

"DANCE .....
MONTECATINI
Degrado in città, l'attacco del Movimento 5 Stelle: "Chi amministra non rispetta il patrimonio cittadino"

20/6/2018 - 10:01

Comunicato stampa a cura del Movimento 5 Stelle: "In questi anni e soprattutto negli ultimi mesi, i cittadini di Montecatini, hanno assistito sorpresi ed impotenti al taglio di un numero enorme di alberi in città. Ci sentiamo in dovere di raccontare un paio di cose sulla gestione del verde cittadina, nella speranza di fare chiarezza sull’idea che le persone che ci amministrano hanno della natura.

- Non esiste una perizia tecnica sulla base della quale sono stati tagliati gli alberi di via Colombo. Quella citata dall’Assessore è uno stralcio della E-Mail con cui, il responsabile della società che cura il verde in città, valutava lo stato di salute degli stessi mettendo inoltre in evidenza l’assoluta incompetenza di chi quegli alberi li mise a dimora senza spazio ne terreno in cui crescere.
- Non esistono due progetti di riqualificazione della Pineta per un totale di un milione di euro così come sbandierato in campagna elettorale alle scorse politiche. Ne esiste uno soltanto, di mezzo milione e riguarda esclusivamente i vialetti secondari, nessun albero verrà piantato nonostante la somma importante investita.
- Non esiste al momento un progetto per la ciclopedonale di via Sardegna, ma sanno già che gli alberi saranno tagliati, la nostra domanda è PERCHE’? Perché se il progetto è ancora agli inizi non si può pensare di salvare gli alberi esistenti? Come fatto ad esempio a Torino dove, con il giusto spazio, gli alberi riescono a convivere con la necessità di tenere il manto stradale in buone condizioni. Con che coraggio pensano che sostituire Pini secolari con alberelli di pochi cm (che troveranno la stessa difficoltà a crescere degli alberi in via Colombo) sia la stessa cosa?

Il Movimento 5 Stelle chiede con forza il rispetto del patrimonio arboreo della città, chiediamo che sia redatto un piano idoneo all’aumento e, qualora inevitabile, sostituzione degli alberi ed alla manutenzione di quelli esistenti e sani. I nostri viali devono tornare a colorarsi di verde, la copertura offerta dalle chiome di questi pini è fondamentale per controllare l’enorme aumento dell’inquinamento e della temperatura in città.

Montecatini Terme fu creata per il Benessere di chi la viveva, tra passeggi, parchi e stabilimenti Termali. Alla fine di questa amministrazione nulla di tutto ciò esisterà, dobbiamo chiedere maggior rispetto per questa città e per chi ancora, nonostante tutto, la vuole vivere!"

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/6/2018 - 14:30

AUTORE:
simo

Nata, cresciuta e vissuta in campagna adoro il verde e le piante. Ho più di 50 anni e mi ricordo di Montecatini com era, ho anche però la sventura di percorrere più volte il giorno v.le Adua e v.le Bustichini dove le radici degli alberi rendono la strada pericolosa x le auto, figuriamoci per moto e bici. Gli interventi che molto spesso vengono eseguiti per migliorare la situazione tagliando le radici affioranti non fanno altro che indebolire le piante e la loro stabilità quanto passerà prima che uno dei pini crolli al suolo? Purtroppo poi dopo la famosa tempesta di vento molte piante hanno sofferto e pur non manifestando ancora i segni sono malate. Ora non dico che vadano tagliate tutte ma cerchiamo di fare in modo che non debba succedere qualcosa di grave.

21/6/2018 - 17:42

AUTORE:
disincantata

sarà che ho superato i cinquanta e ho altri ricordi, camminando per Montecatini e, specialmente in pineta,viene una stretta al cuore. Spiccano parecchi alberi malati, che stanno seccando e quelli tagliati e non ancora sostituiti. Per non parlare della foresta che è diventato il parco della Torretta lato Tennis o della giungla che circonda il parcheggio del Palavinci (non so se è pubblico o appartiene a un privato) o il disboscamento fatto al Minigolf. Resta il fatto che dei proclamati interventi sul verde, che è (era) uno dei nostri punti di forza, per ora non si vede traccia, a parte quei numeri appiccicati sui tronchi. Credo sarebbe utile razionalizzare le spese ed investire in progetti a lungo termine, visto che un albero non cresce in tre mesi, e di cui beneficeranno anche le generazioni future.

21/6/2018 - 17:15

AUTORE:
Alberto

gentile Pippodue, con lo stesso principio, un po bizzarro in verità, la risposta potrebbe essere perché i soldi non sono stati chiesti a Letta, Renzi e Gentiloni?
Il buttare in caciara un intervento dei 5 stelle, su cui si può essere d'accordo o no, mi sembra tutt'altro che costruttivo per la città, ma ovviamente il suo pensiero è degno di rispetto. Io non sono d'accordo per certi tipi di comportamento, ma se lei ritiene che questo aiuti la città, ha spazio a sufficienza per continuare.

21/6/2018 - 17:02

AUTORE:
Ametista group

Come ben sapete il gruppo ametista non ha una connotazione politica ma questa volta come si fa a non dare ragione al Movimento 5 Stelle!!! è giusto tagliare Questi alberi? E' giusto togliere del Verde? il gruppo ametista pensa proprio di no e quindi si dovrebbero trovare soluzioni alternative! E poi Se permettete vorrei aggiungere non sarebbe meglio dare una priorità alle cose da fare? Ciao a tuttti

20/6/2018 - 11:52

AUTORE:
pippodue

Scusate perche non lo chiedete di trovare il danaro al vostro Ministro TRIA?