Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:10 - 21/10/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Dio mio , dove sono capitata ? Pene corporali in funzioni pedagogiche e carcere ricreativo . La Democrazia consente tutto ciò è mi fa piacere . Ma poi consente certe esternazioni e me ne dolgo . .....
BOCCE

Ottimo spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Cortoneto, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro.

BASKET

La Gioielleria Mancini ospita i livornesi della Fides per la gara valevole per la quarta giornata di campionato.

NUOTO

Domenica 20 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Archiviata la 1^ giornata del campionato di serie A2, dove i risultati ci hanno fatto capire “la potenze nei bracci” delle 8 società partecipanti al girone n°4.

CALCIO

Non poteva iniziare con una notizia più bella la nuova stagione del Montecatinimurialdo. A seguito dell’attività svolta nella stagione 2018/2019, il comitato regionale Toscana della Figc ha confermato alla società biancoceleste il riconoscimento di scuola calcio Élite.

BOCCE

Una brutta partenza per la Montecatini Avis guidata dal presidente Moreno Zinanni tornata (diciamo così) sconfitta sui campi degli amici pievarini all’esordio in campionato per 5 set a 3 dalla formazione pesarese del Corbordolo.

BOXE

Il pugile Miguel Bachi ha partecipato ai campionati toscani lo scorso settembre passando direttamente il turno non avendo avversari in Toscana. Egli passa diretto agli interregionali dove ha combattuto sabato 12/10.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Milan.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valentina Dallari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
PESCIA
Amministrative, l'appello al voto di Mandara: "Occasione per mettere le istanze dei cittadini al primo posto"

9/6/2018 - 10:07

Comunicato stampa a cura del candidato sindaco Giancarlo Mandara: "Siamo giunti alla fine di questa campagna elettorale per le elezioni di domenica 10 giugno nelle quali verrà deciso chi dovrà governare la nostra città per i prossimi 5 anni. Vi confesso che per me è stata un’esperienza emozionante sotto numerosi punti di vista. Ho girato insieme alla mia squadra il territorio comunale, ho voluto parlare con i miei concittadini guardandoli in faccia, dando ascolto alle loro istanze e spiegando loro le mie idee per questa città e le sue frazioni.

Sento di rivolgere un ringraziamento particolare ad ognuno dei miei collaboratori, dei candidati consiglieri della mia lista, a ciascuna delle persone che mi hanno sostenuto, soprattutto quelle più vicine che mi hanno incoraggiato.

Posso dire con orgoglio di aver sviluppato una campagna elettorale basata sui contenuti e su proposte concrete, guardando in faccia alla realtà e dicendo chiaramente che se non si ha chiara la vera situazione dei conti del nostro Comune non è possibile fare promesse, col rischio di non poterle mantenere. In campagna elettorale è facile promettere lavoro, opere pubbliche, interventi di ogni tipo in tempi rapidi. Credo tuttavia che nell’azione amministrativa si debba avere il coraggio di essere chiari con i cittadini, spiegando ciò che si può fare e ciò che purtroppo non è possibile realizzare, talvolta avendo anche il coraggio di dire dei no.

Posso anche rivendicare di non aver rivolto alcun tipo di attacco personale a nessuno dei miei avversari candidati a sindaco, perché credo che la nostra città non ne avrebbe tratto giovamento, cercando di concentrarmi sul mio programma.

Innegabile è il fatto che Pescia e i suoi territori abbia molti problemi a quali si dovrà mettere mano, in alcuni casi in tempi rapidi, perché spesso è mancata la cura delle più elementari istanze provenienti dai cittadini. Si dovrà inoltre ridare ai pesciatini la possibilità di vivere in un ambiente sicuro e decoroso, attrattivo per chi vuol investire, per i turisti e soprattutto per i residenti, senza trascurare i bisogni dei più deboli.

Così come si dovrà avere ben chiara la nostra idea di una città come Pescia dove ci può essere una giusta sinergia tra tutti i settori produttivi, l’industria, il commercio, l’agricoltura, dando un particolare rilievo al turismo e alla cultura, viste le inespresse potenzialità di questo nostro territorio. A mio avviso sarà importante la celebrazione del referendum per il passaggio del nostro Comune alla Provincia di Lucca, che potrebbe dare un nuovo slancio a questa città.

Sento quindi di rivolgere a ognuno di voi, miei concittadini, un appello ad un voto utile in quanto diretto al bene di questa città chiedendovi di scegliere il sottoscritto e la mia lista civica Voltiamo Pagina, composta di persone nuove alla politica che, come me, vorrebbero che Pescia tornasse ai fasti di un tempo. Credo che sia arrivato il momento di credere in un reale cambiamento e sento di poter dare il mio modesto contributo a questa città".

Giancarlo Mandara

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/6/2018 - 12:26

AUTORE:
Giacomo

Ho un grande rispetto per il Sig. Mandara, tuttavia non capisco questa ossessione di passare sotto la provincia di Lucca. Dico ossessione perché, se non sbaglio, il Sig. Mandara ha già provato a fare una raccolta firme su questo tema qualche anno fa. Sembra proprio un pensiero fisso, il suo. Vorrei ricordare al Sig. Mandara che Pescia fu ingiustamente accorpata a Lucca (poi sotto il fascismo fu messa nella sua collocazione naturale, con Pistoia) e che noi con i lucchesi non abbiamo niente in comune (non parlo solo del dialetto pesciatino che, pur discostandosi dal pistoiese, è un misto di pistoiese, lucchese con elementi pisani e livornesi, quindi non è assolutamente uguale all’orribile dialetto lucchese, non c’entra nulla. Forse parleranno lucchese a Collodi, ma per fortuna è solo una parte minoritaria del comune di Pescia). Noi non siamo come i lucchesi, per fortuna. Lasci i lucchesi dove stanno, io sono orgoglioso di appartenere alla provincia di Pistoia e non a quella di Lucca. Poi, se lei vuole stare sotto Lucca, può sempre andarci a vivere e fare avanti e indietro, nessuno glielo vieta. Viva Pistoia!