Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:10 - 16/10/2018
  • 1907 utenti online
  • 60856 visite ieri
  • [protetta]

Cara Europa non si capisce perché Sei contraria al governo italiano eletto democraticamente dal popolo, se porta il defifit al 2, 4% quando anche la Francia a annunciato che lo porterà al 2, 8%. .....
BOCCE

Colpaccio al debutto per la Montecatini AVIS nella trasferta di Scandicci dove si impone con il punteggio di 3-0 e che oltre a  conquistare  tre punti pesanti,  hanno dato prova di un  ottima prestazioni di gioco,e  ha messo in evidenza grande compattezza di gruppo. 

BASKET

I ciabattini impegnati nel primo derby stagionale di campionato contro un Chiesina che si presenta alla sfida scottato dall’ultima bruciante sconfitta subita a Capannoli contro Valdera.

CALCIO

La Toscana inciampa col Vaud nella seconda gara del girone di qualificazione della UEFA Regions Cup complicando non di poco i piani di qualificazione alla fase finale del torneo.

VOLLEY

Sabato 13 ottobre alle 18, sul parquet del palazzetto dello sport di piazza Pertini, il Centro tecnico territoriale Monsummano inizia l'avventura nel campionato regionale di Serie D di volley. 

TIRO A SEGNO

Si è svolta presso la sezione del Tiro a Segno di Cascina (PI) la Fase Regionale del Campionato Giovanissimi, rivolta a ragazzi e ragazze nati negli anni 2007 e 2008.

BOCCE

Grande affermazioni di Matteo Franci in coppia con il giovanissimo  Niccolò Lambertini a Villafranca di Verona

Podismo
PODISMO
none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Rebecca West.

none_o

La mostra, dal titolo “Le carrozze a Montecatini…la tradizione continua”, è a cura di Roberto Pinochi e Bruno Fortina.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni al corso di pittura metodo MARTENOT, .....
Il gruppo ametista Ringrazia l'amministrazione in quanto è stata .....
VALDINIEVOLE
Asl, in 50mila non si presentano all’appuntamento: il dato peggiore nel nostro territorio

14/5/2018 - 12:27

Sono stati 50.029 i cittadini che lo scorso anno non si sono presentati all’appuntamento prenotato e così un gran numero di visite ed esami sono andati perduti. Impossibile, infatti, da parte degli operatori, poter chiamare altri pazienti se la disdetta non è stata comunicata prima della data stabilita di erogazione della prestazione.

 
Tale comportamento, che non consente di liberare il posto in lista d’attesa a favore di un’altra persona, ha riguardato 10.978 cittadini a Empoli, 20.000 a Firenze, 16.451 a Prato e ben 22.600 in provincia di Pistoia.
 
E' invece superiore il numero delle prestazioni annullate (597.118) a dimostrazione di un alto senso civico tra tutti i residenti della Ausl Toscana centro: 13.570 a Empoli, 446.370 a Firenze, 80.391 a Pistoia e 56.787 a Prato.
 
Le prestazioni prenotate sono invece state 3.548.929: 629.256 a Empoli; 1.501.810 a Firenze; 682.051 a Pistoia e 735.812 a Prato. 
 
Nei confronti dei cittadini che non si presentano alla prestazione prenotata e non hanno disdetto l’appuntamento entro le 48 ore precedenti, viene applicata una sanzione, il cosiddetto “malum”, previsto dalla normativa regionale, che discende a sua volta da quella nazionale; l’importo è pari al ticket della prestazione diagnostica o della visita specialistica non effettuate, senza applicazione della fascia aggiuntiva modulata sul reddito. Tale sanzione viene applicata anche agli esenti.


L’annullamento della sanzione amministrativa potrà avvenire solo in presenza di casi specifici e particolari che giustifichino l’impossibilità a disdire nei tempi utili,  per i quali dovrà essere presentata la necessaria documentazione. 
 
Si ricorda che le informazioni per la disdetta degli appuntamenti si trovano sui siti delle ex aziende sanitarie di Empoli, Firenze, Prato e Pistoia. 
 
Nell’area fiorentina e pratese è inoltre attivo, per molte prestazioni, il servizio sms con l’invio della data dell’appuntamento e i numeri da chiamare in caso di disdetta che arrivano direttamente sullo smartphone.


L’Azienda ha chiesto a Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) la progressiva estensione del sistema a tutti i territori.

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/5/2018 - 19:51

AUTORE:
roberto ferroni

C'é un anacronismo fre il ticket ASL da pagare e l'effettivo costo della prestazione privata. Per due volte ho ricevuto date di effettuazione a mesi di distanza e per due volte mi sono rivolto a strutture private. Ebben, se il ticket era € 48,00, con € 60 me la sono cavata ... dopo due giorni. Vorrei evidenziare che spesso l'effettuazione degli accertamenti viene effettuato presso le stesse strutture indicate dal CUP. resta quindi incomprensibile il valore di 48/180gg contro 60/2gg.
p.s. Naturalmente l'esame in regime ASL è stato debitamente cancellato secondo procedura.

16/5/2018 - 17:10

AUTORE:
Luciano

La colpa è sempre di qualcun altro vero? Se una persona ha un'appuntamento e non lo disdice, fà un danno agli altri e a se stesso, perché gli arriverà il conto da pagare lo stesso. E chi poteva prendere il suo posto non può farlo, cosa c'entra se l'appuntamento è avanti nel tempo? Spesso gli appuntamenti non vengono disdetti per dimenticanza o menefreghismo, io gli farei pagare il doppio, tanto la gente capisce solo se gli tocchi il portafoglio !

16/5/2018 - 13:51

AUTORE:
CARLA

Buongiorno, volevo far presente che per molte prestazioni, direi quasi tutte, gli appuntamenti vengono dati anche dopo uno o due anni.
Probabilmente, a quel punto, qualcuno è già morto e molti altri si dimenticano la data della prestazione, visto che, dato i tempi di attesa, si rivolgono a strutture private.
Cerchiamo di ridurre i tempi di attesa che sono vergognosi e forse gli utenti si ricorderanno di rispettare i loro appuntamenti!!!!!!