Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:05 - 26/5/2018
  • 1163 utenti online
  • 55707 visite ieri
  • [protetta]

Questa mattina ho prenotato una visita oculistica per mia moglie. La
patologia, rilevata dall'abulatorio di oculistica di San Marcello
Pistoiese, è identica a quella dell'altro occhio già operato .....
TIRO A SEGNO

Al poligono di tiro a segno nazionale sezione di Pietrasanta è andata in scena la IV° gara regionale federale, che a causa del gran numero dei partecipanti, è stata disposta su tre fine settimana, concludendosi nel primo week end del corrente mese.

CALCIO

La Larcianese mette in archivio la stagione sportiva 2017/2018 culminata purtroppo con la retrocessione al campionato di Promozione, dopo ben sei annate consecutive nel massimo campionato Regionale.

NUOTO

Ottimi risultati sia individuali che di staffetta per la numerosa e promettente squadra "Propaganda" del Nuoto Valdinievole alla finale regionale, riservata alle categorie Esordienti (2011/2012), Giovanissimi (2009/2010) e Allievi (2007/2008).

VOLLEY

Miracolo sfiorato o quasi. A Firenze si ferma la corsa del Montebianco Pieve verso la conquista della Serie B.

NUOTO

Bellissima esperienza in terra austriaca per la "Categoria" del Nuoto Valdinievole.

VOLLEY

Si è svolta lunedì 21 maggio al bar Centrale di piazza del Popolo, a Montecatini Terme, la presentazione del Clinic Tecnico “Città di Monsummano Terme 2018”.

BOCCE

Un fine settimana molto impegnativo per il boccismo nostrano. Dopo la gara nazionale del sabato in notturna proposta dalla Sestese protrattasi fino a tarda notte alla domenica si torna in corsia.

CALCIO

Piccoli campioncini crescono. E crescono bene, viste le prestazioni e i traguardi raggiunti.

none_o

La mostra presenta i lavori eseguiti dai ragazzi delle classi terze, quarte e quinte del liceo artistico Berlinghieri.

none_o

Sino al 10 giugno il 1° piano del palazzo comunale ospiterà la mostra dal titolo “Montecatini verso l’Unesco”.

"IL MAGGIO"
Nell'aria tenera e odorosa della primavera,
quando .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Da sempre le bocce della Pieve sono state in lotta con quelle di Montecatini.

Il Cescot Confesercenti ha aperto le iscrizioni al corso “Responsabile .....
Il Salone per la cura e il benessere della persona Luca Piattelli, .....
VALDINIEVOLE
Asl, in 50mila non si presentano all’appuntamento: il dato peggiore nel nostro territorio

14/5/2018 - 12:27

Sono stati 50.029 i cittadini che lo scorso anno non si sono presentati all’appuntamento prenotato e così un gran numero di visite ed esami sono andati perduti. Impossibile, infatti, da parte degli operatori, poter chiamare altri pazienti se la disdetta non è stata comunicata prima della data stabilita di erogazione della prestazione.

 
Tale comportamento, che non consente di liberare il posto in lista d’attesa a favore di un’altra persona, ha riguardato 10.978 cittadini a Empoli, 20.000 a Firenze, 16.451 a Prato e ben 22.600 in provincia di Pistoia.
 
E' invece superiore il numero delle prestazioni annullate (597.118) a dimostrazione di un alto senso civico tra tutti i residenti della Ausl Toscana centro: 13.570 a Empoli, 446.370 a Firenze, 80.391 a Pistoia e 56.787 a Prato.
 
Le prestazioni prenotate sono invece state 3.548.929: 629.256 a Empoli; 1.501.810 a Firenze; 682.051 a Pistoia e 735.812 a Prato. 
 
Nei confronti dei cittadini che non si presentano alla prestazione prenotata e non hanno disdetto l’appuntamento entro le 48 ore precedenti, viene applicata una sanzione, il cosiddetto “malum”, previsto dalla normativa regionale, che discende a sua volta da quella nazionale; l’importo è pari al ticket della prestazione diagnostica o della visita specialistica non effettuate, senza applicazione della fascia aggiuntiva modulata sul reddito. Tale sanzione viene applicata anche agli esenti.


L’annullamento della sanzione amministrativa potrà avvenire solo in presenza di casi specifici e particolari che giustifichino l’impossibilità a disdire nei tempi utili,  per i quali dovrà essere presentata la necessaria documentazione. 
 
Si ricorda che le informazioni per la disdetta degli appuntamenti si trovano sui siti delle ex aziende sanitarie di Empoli, Firenze, Prato e Pistoia. 
 
Nell’area fiorentina e pratese è inoltre attivo, per molte prestazioni, il servizio sms con l’invio della data dell’appuntamento e i numeri da chiamare in caso di disdetta che arrivano direttamente sullo smartphone.


L’Azienda ha chiesto a Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) la progressiva estensione del sistema a tutti i territori.

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/5/2018 - 19:51

AUTORE:
roberto ferroni

C'é un anacronismo fre il ticket ASL da pagare e l'effettivo costo della prestazione privata. Per due volte ho ricevuto date di effettuazione a mesi di distanza e per due volte mi sono rivolto a strutture private. Ebben, se il ticket era € 48,00, con € 60 me la sono cavata ... dopo due giorni. Vorrei evidenziare che spesso l'effettuazione degli accertamenti viene effettuato presso le stesse strutture indicate dal CUP. resta quindi incomprensibile il valore di 48/180gg contro 60/2gg.
p.s. Naturalmente l'esame in regime ASL è stato debitamente cancellato secondo procedura.

16/5/2018 - 17:10

AUTORE:
Luciano

La colpa è sempre di qualcun altro vero? Se una persona ha un'appuntamento e non lo disdice, fà un danno agli altri e a se stesso, perché gli arriverà il conto da pagare lo stesso. E chi poteva prendere il suo posto non può farlo, cosa c'entra se l'appuntamento è avanti nel tempo? Spesso gli appuntamenti non vengono disdetti per dimenticanza o menefreghismo, io gli farei pagare il doppio, tanto la gente capisce solo se gli tocchi il portafoglio !

16/5/2018 - 13:51

AUTORE:
CARLA

Buongiorno, volevo far presente che per molte prestazioni, direi quasi tutte, gli appuntamenti vengono dati anche dopo uno o due anni.
Probabilmente, a quel punto, qualcuno è già morto e molti altri si dimenticano la data della prestazione, visto che, dato i tempi di attesa, si rivolgono a strutture private.
Cerchiamo di ridurre i tempi di attesa che sono vergognosi e forse gli utenti si ricorderanno di rispettare i loro appuntamenti!!!!!!