Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:09 - 24/9/2018
  • 644 utenti online
  • 31031 visite ieri
  • [protetta]

Sono Ciro baccalani portavoce del gruppo ametista del mercatino Grocco la salute Montecatini, ho notato negli ultimi tempi che non vengono pubblicati i commenti volevo chiedere per cortesia se mi potete .....
BOCCE

Grande affermazioni di Matteo Franci in coppia con il giovanissimo  Niccolò Lambertini a Villafranca di Verona

Podismo
PODISMO
CALCIO

È partito ufficialmente martedì 4 settembre il programma leve di calcio, la serie di allenamenti gratuiti organizzati dal Montecatinimurialdo. 

Podismo
CALCIO

Sabato 1 settembre la Scuola Elite GSD Montecatinimurialdo apre le porte a tutti coloro che ancora non conoscono il mondo biancoceleste. Allo Stadio Mariotti è in programma l´Open Day 2018, l´occasione per tutti i bambini nati tra il 2010 e il 2013 per avvicinarsi per la prima volta al gioco del calcio.

Podismo
Podismo
none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Rebecca West.

none_o

La mostra, dal titolo “Le carrozze a Montecatini…la tradizione continua”, è a cura di Roberto Pinochi e Bruno Fortina.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Il gruppo ametista Ringrazia l'amministrazione in quanto è stata .....
Offresi uomo di 64 anni tuttofare , per piccoli lavori in casa, .....
VALDINIEVOLE
Il Consorzio presenta le attività di manutenzione ordinaria sul territorio e il progetto Life Sos Tuscan Wetlands

12/4/2018 - 14:07

Il progetto Life “Sos Tuscan Wetlands” e le attività svolte dal Consorzio 4 Basso Valdarno in tema di manutenzione del reticolo idrogeologico saranno presentati durante la manifestazione “Naturalitas 2018” in svolgimento presso l’Istituto agrario statale “Anzillotti” di Pescia il 14 e 15 aprile.


Il progetto Life, in atto da fine 2012 in molte aree del Padule di Fucecchio, ha come obiettivo generale quello di invertire la tendenza di perdita drastica della biodiversitàe naturalezza dovuta ad alcune specie invasive che hanno portato all’estinzione o alla elevata diminuzione di molte specie di interesse comunitario e alla scomparsa di formazioni vegetali un tempo abbondanti.


Il dipartimento di biologia dell’Università di Firenze sta lavorando per fornire i dati ufficiali, ma si apprezzano risultati più che positivi dopo la cattura e il monitoraggio dei “Gamberi della Louisiana” terminato a fine 2017: il numero degli esemplari di Procambarus Clarkiiha registrato un netto calo a seguito delle catture intensive dello scorso anno e al momento rimane costante.


A breve ripartirà anche il monitoraggio delle nutrie (Myocastor coypus) presenti sul territorio: anche per questa specie altamente infestante che scava ampie tane lungo i corsi d’acqua mettendo a rischio la tenuta dei corpi arginali specialmente durante gli eventi di piena, si sta apprezzando, dopo le operazioni di controllo e contenimento effettuate nelle precedenti fasi del progetto, una netta tenenza verso una riduzione degli esemplari presenti.


Nel mese di maggio partiranno anche le attività per l’abbattimento dell’Amorpha Fruticosa (gaggìa) su aree fortemente invase, il decespugliamento delle specie aliene (Robinia pseudo-Acacia e Amorpha Fruticosa) all’interno delle pioppete, interventi di riqualificazione e ripristino di prati umidi e il controllo della vegetazione infestante (Salix Cinerea) finalizzato a favorire la ricolonizzazione delle specie tipiche dell’habitat.


Seguendo un complesso e serrato cronoprogramma, a luglio inizieranno i lavori previsti a Sibolla, nella Paduletta di Ramone e Bosco di Chiusi, e continueranno fino alla conclusione del progetto prevista nei primi mesi del 2019.


Il Project Life+ “Sos Tuscan Wetland”, per un importo di 1.374.725,00 euro, cofinanziato per il 50% dalla Comunità Europea, coordinato dal Consorzio con il partnerariatodel dipartimento di biologia dell’Università degli Studi di Firenze, ha come scopo il controllo delle specie aliene invasive per ripristinare gli habitat minacciati nelle aree umide internedella Toscana settentrionale, e in particolare nei 2 SIC “Padule di Fucecchio, Bosco di Chiusi e Paduletta di Ramone”e “Lago di Sibolla”. Il progetto è supportato anche da: Regione Toscana, Provincia di Pistoia, Provincia di Firenze, Comune di Altopascio, Comune di Larciano, Società Agricola Castelmartini, Associazione Sibolla Nostra.

Fonte: Consorzio 4 Basso Valdarno
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: