Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:07 - 17/7/2018
  • 766 utenti online
  • 31601 visite ieri
  • [protetta]

Scusa Gianluca ma non ho capito se sei Contrario o favorevole Per quanto riguarda l'euro. Per come la penso io l'euro non è stato un beneficio per noi è anche per tante altre nazioni Per non parlare .....
Podismo
PODISMO

Mercoledì 18 luglio appunatamento per i podisti al Centro Sportivo Pertini di Ponte Buggianese, per la seconda edizione del <<Trofeo Festa dell'Unità>>. 

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana giovedi’ in notturna con il convegno anticipa la riunione di sabato imperniata sulla 64^ edizione del Gran Premio Società Terme –Memorial Vivaldo Baldi (inizio corse dalle ore 20:25), per la prima classica della stagione.

BASKET

La Gioielleria Mancini chiude il mercato per la stagione 2018-2019 con un colpo a effetto. Dopo un lungo corteggiamento, infatti, la dirigenza Shoemakers è riuscita ad assicurarsi Andrea Navicelli, lo scorso anno in C Silver a Quarrata.

CALCIO

Tante conferme e alcune importanti novità nello staff tecnico dei Giovani Granata Monsummano, chiamato al salto di qualità durante la prossima stagione, la prima annata tra le 4 società satellite in Italia del Torino Calcio. 

CALCIO

Inizia con una grande notizia la stagione sportiva 2018/2019 per il Montecatinimurialdo. È ufficiale infatti l´accordo di affiliazione con l'Atalanta Bergamasca Calcio.

TENNIS

Daniele Capecchi e Corinna Dentoni si aggiudicano la quarta edizione del Torneo Open maschile e femminile “Città di Montecatini” organizzato dal Circolo Tennis Montecatini.

BASKET

Prende forma lentamente la Gioielleria Mancini edizione 2018-2019, la seconda in Serie D. Nelle scorse settimane sono arrivate le conferme dei "senatori" Jacopo Danesi e Michael Martelli nonchè del "rookie" Andrea Calderaro.

none_o

La recensione di questa settimana a cura della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Marco Malvaldi.

none_o

Per il ciclo “Monsummano incontri culturali”, promosso dalla biblioteca comunale.

Amore, felicità, fortuna?
Tutto passa, niente dura,
ma .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Da sempre le bocce della Pieve sono state in lotta con quelle di Montecatini.

Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
GIOVEDI 21 GIUGNO 2018

NUOVO TEATRO VERDI MONTECATINI TERME

"DANCE .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre
Personaggi delle bocce pievarine negli anni '80

10/3/2018 - 20:11

Da sempre le bocce agonistiche della Pieve sono state in lotta con quelle di Montecatini. La rivalità campanilistica dei confinanti  era sentita  in quanto, nel periodo degli anni '80, le società della Valdinievole erano quelle di Ponte Buggianese, Calamari di Pescia e Malocchio di Buggiano.                                                         

 

Ricordo che il Cral Pieve a Nievole aveva la sua sede presso il circolo Arci in via Bonamici, struttura adiacente la ferrovia che si sentiva transitare come fosse all’interno delle 3 corsie in terra battuta. Presidente era Vasco Lenzi, segretario Lauro Borracchini, parco giocatori di buon livello con Barbini, Bonaccorsi, Stefanelli, Rizieri, Monti. Antenore, tutta gente della massimacategoria.                                                                                             

 

Facendo un passo indietro come non ricordare il pallaio coperto della “località” Via Nova costruito su terreno comunale dai volontari del posto muratori e fabbro: i loro nomi Cecio, Bazza, Pierino e altri che ora mi sfuggono. La sera era frequentato dai tanti appassionati che con poche lire si divertivano in un clima di sincera amicizia, molto gradito lo scontro  tra Mazzei e Baronti (il pastore). Il premio era rappresentato dalla bevuta che poteva essere un mezzino di vino.                                                  

 

Poi, per decisione comunale, fu smantellato probabilmente perchè mancante dei servizi igienici ma una cosa è certa, rappresentava l’unico passatempo per i residenti della Via Nova utile per fare sport che voleva dire salute per gli anziani. Con questa decisione i bocciofili più giovani si tesserarono per la bocciofila di Pieve e, tra questi, anche il sottoscritto che iniziò a gareggiare con la maglia regolamentare, la mia categoria era la C ma non riuscivo a trovare il compagno per la specialità a coppia. In mio aiuto venne il barbiere del Gallo Giuseppe Guelfi, anche lui scartato come atleta.

 

Come previsto, quando andava bene, si perdeva alla prima partita: una volta a Malocchio si prese cappotto in breve tempo e allora pensai di ritardare il ritorno a casa per far sapere che, finalmente, eravamo rimasti in gara vincendo qualcosa. Dissi la verità perché mancarono gli avversari.

 

Beppe allora cambiò “cavallo” e, miracolosamente, non solo vinse la prima partita ma addirittura la gara di Barga in compagnia di  Giano Venturini, un vero bocciatore che sapeva giocare alle bocce.                                            

 

L’amministrazione comunale, per soddisfare le esigenze dei tanti appassionati di Pieve, inaugurò nel 1998 il nuovo bocciodromo di via Leonardo da Vinci, struttura importante a livello regionale.                                                                                                                               

 

di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: