Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:05 - 27/5/2018
  • 750 utenti online
  • 51645 visite ieri
  • [protetta]

Questa mattina ho prenotato una visita oculistica per mia moglie. La
patologia, rilevata dall'abulatorio di oculistica di San Marcello
Pistoiese, è identica a quella dell'altro occhio già operato .....
TIRO A SEGNO

Al poligono di tiro a segno nazionale sezione di Pietrasanta è andata in scena la IV° gara regionale federale, che a causa del gran numero dei partecipanti, è stata disposta su tre fine settimana, concludendosi nel primo week end del corrente mese.

CALCIO

La Larcianese mette in archivio la stagione sportiva 2017/2018 culminata purtroppo con la retrocessione al campionato di Promozione, dopo ben sei annate consecutive nel massimo campionato Regionale.

NUOTO

Ottimi risultati sia individuali che di staffetta per la numerosa e promettente squadra "Propaganda" del Nuoto Valdinievole alla finale regionale, riservata alle categorie Esordienti (2011/2012), Giovanissimi (2009/2010) e Allievi (2007/2008).

VOLLEY

Miracolo sfiorato o quasi. A Firenze si ferma la corsa del Montebianco Pieve verso la conquista della Serie B.

NUOTO

Bellissima esperienza in terra austriaca per la "Categoria" del Nuoto Valdinievole.

VOLLEY

Si è svolta lunedì 21 maggio al bar Centrale di piazza del Popolo, a Montecatini Terme, la presentazione del Clinic Tecnico “Città di Monsummano Terme 2018”.

BOCCE

Un fine settimana molto impegnativo per il boccismo nostrano. Dopo la gara nazionale del sabato in notturna proposta dalla Sestese protrattasi fino a tarda notte alla domenica si torna in corsia.

CALCIO

Piccoli campioncini crescono. E crescono bene, viste le prestazioni e i traguardi raggiunti.

none_o

La mostra presenta i lavori eseguiti dai ragazzi delle classi terze, quarte e quinte del liceo artistico Berlinghieri.

none_o

Sino al 10 giugno il 1° piano del palazzo comunale ospiterà la mostra dal titolo “Montecatini verso l’Unesco”.

"IL MAGGIO"
Nell'aria tenera e odorosa della primavera,
quando .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Da sempre le bocce della Pieve sono state in lotta con quelle di Montecatini.

Il Cescot Confesercenti ha aperto le iscrizioni al corso “Responsabile .....
Il Salone per la cura e il benessere della persona Luca Piattelli, .....
VALDINIEVOLE
Cobas: "Dalle altre organizzazioni una dittatura sindacale e i dirigenti scolastici revocano le nostre assemblee"

12/2/2018 - 8:44

I Cobas protestano in materia scolastica.

"Come Cobas avevamo richiesto la settimana passata due assemblee sindacali territoriali, nei due diversi ambiti in cui sono suddivise le scuole della provincia di Pistoia, per i giorni 16 e 20 febbraio. I dirigenti scolastici interessati avevano dato il loro nulla osta per lo svolgimento di dette assemblee. Dopo alcuni giorni dall’indizione delle stesse abbiamo ricevuto una telefonata da parte della segretaria provinciale della Flc-Cgil che, fortemente risentita, ci intimava di revocare le assemblee facendo riferimento all’antidemocratico Ccnq sulle prerogative sindacali del  7 agosto 1998 - voluto da Cgil, Cisl e Uil,  al fine di negare il diritto di parola ad altre organizzazioni sindacali e che alla tabella 7 allegata al contratto, prevede i diritti sindacali solo per Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda. Ovviamente abbiamo risposto che, ritenendo la norma ingiusta e antidemocratica, non avremmo ottemperato al suo diktat.


Nei giorni successivi i dirigenti scolastici che già avevano concesso le aule per lo svolgimento delle assemblee, hanno revocato il loro nulla osta.

 

Nel rilevare come tutto questo avvenga in totale dispregio dell'art. 39 della Costituzione italiana e della legge n° 300/1970 (Statuto dei lavoratori), riteniamo tale intervento particolarmente odioso perché:
•         è rivolto contro organizzazioni sindacali che vorrebbero semplicemente esercitare un normale diritto di parola e svolgere assemblee sindacali con la categoria; 
•         avviene durante le campagna per trovare candidati per le elezioni Rsu del prossimo aprile, che si svolgono scuola per scuola, ma che valgono anche per misurare la rappresentatività nazionale poiché si vota solo per liste di singolo istituto scolastico e, quindi, se non si trova un candidato in una determinata scuola anche chi volesse farlo non avrà la possibilità di dare il voto ai Cobas ai fini della rappresentatività nazionale.


Le elezioni Rsu nella scuola saranno quindi per l’ennesima volta truccate perché non vengono garantite le regole elementari del confronto democratico. Infatti, i sindacati “rappresentativi” si sono arrogati (con contratti firmati da loro stessi) il diritto esclusivo di assemblea (anche in periodo elettorale) mentre le organizzazioni, come i Cobas, non hanno alcuna possibilità di confrontarsi con le colleghe e i colleghi e viene loro negata la minima agibilità sindacale che dovrebbe invece essere garantita a chiunque partecipi a una competizione elettorale. Forse perché i Cobas sono una forza sindacale non concertativa e senza “governi amici”?


Anche a seguito di questo ennesimo intervento repressivo, i Cobas invitano i lavoratori della scuola:
•         a formare e a votare le liste Cobas per dare voce a chi è discriminato;
•         a partecipare allo sciopero generale della scuola del 23 febbraio anche per fare sentire la voce della scuola contro il contratto-miseria appena siglato da Cgil-Cisl-Uil".

Fonte: Cobas
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/2/2018 - 9:33

AUTORE:
Marco Conti

Il deficit di democrazia nel mondo sindacale è palese grazie alla triade Cgil-Cisl-Uil che altro non è che un cartello di sindacati gialli che vivono per sé stessi e non per i lavoratori.
Per questo si esclude dai luoghi di lavoro chi potrebbe intaccare tale posizione di rendita.
Infine dobbiamo sorbirci gli ipocriti appelli antifascisti della Camusso.
Ipocriti perché provenienti da quel pulpito.