Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:01 - 19/1/2018
  • 573 utenti online
  • 37292 visite ieri
  • [protetta]

Martin Luther King. Per il resto, al solito, fra le sue e le mie valutazioni c'é un abisso, non la convincerò, non mi convincerà. Eppure anche Lei ha criticato l'attuale situazione, senza peraltro .....
VOLLEY

Una vittoria e una sconfitta per l'U 18 Maschile di Andrea Francesconi (in foto).

BOCCE

Sorteggiati i 9 gironi che parteciperanno, domenica 21, alla 2^ Coppa Caffè Moka J-Enne, gara regionale con 72 coppie delle 3 categorie divise fino al possibile e organizzata dalla bocciofila Montecatini Terme Città d’Europa.

CALCIO

I Pulcini anno 2007 dei Giovani Granata Monsummano, allenati dal tecnico Giuseppe Laratta, partecipano alla prima edizione del Torneo Preview Toscana della Universal Youth Cup Apuane.

CALCIO

Prima Squadra c5: Arpi Nova - MONTECATINI MURIALDO 6-4 (Pasquariello, Palazzoni, Quattrini, Bardini)

NUOTO

Il Nuoto Valdinievole si aggiudica, per il decimo anno di fila, i campionati regionali giovanili di Salvamento.

BOCCE

Dopo 49 giorni di sosta (dal 2 dicembre 2017) riprenderà sabato 20 gennaio il campionato di Serie B Centro-Nord.

VOLLEY

Serie C/M. Il Montebianco stoppa la corsa della capolista e firma l'impresa di giornata!

VOLLEY

Tante insidie nel primo set (vinto al tie break) poi una grande prova di forza.

none_o

La recensione della settimana da arte della libreria Mondadori è dedicata all'ultimo successo di Dan Brown.

none_o

Dal 13 al 27 gennaio è in programma la mostra "Ferro e legno" alla Bottega d'arte Salvadori di Pescia.

Comunque

Chissà se saprò
trovare le note
poste nell'ombra .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Pietro Leopoldo I fu il vero artefice della nascita termale di Montecatini.

PERSONAGGI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre

Pietro Baragiola fu un grande industriale brianzolo venuto da noi nel lontano 1883.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA asd
" ENERGY LATIN DANCE .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
VALDINIEVOLE
Nero, grigio, bianco oro, blu: quali sono i colori di auto preferiti in Toscana?

13/11/2017 - 12:43

Quando si tratta di comprare un’auto, nuova o usata che sia, si sa, anche l’occhio vuole la sua parte. Dal punto di vista estetico sono tanti i fattori che vengono presi in considerazione prima di procedere all’acquisto: il tipo di cerchioni, le rifiniture, eventuali elementi decorativi, la linea della carrozzeria e, soprattutto, il colore. La scelta della colorazione della carrozzeria è fondamentale principalmente per due motivi: innanzitutto è una delle prime cose che colpiscono l’occhio quando si osserva un’auto; in secondo luogo è molto costoso ricolorare un’auto, e non sempre il risultato è perfetto.
 
Alcune case automobilistiche, sono inevitabilmente associate a certi colori di carrozzeria per un motivo storico legato alle gare automobilistiche. Nelle competizioni internazionali, prima dell’ingresso degli sponsor e della pubblicità che hanno cambiato le cose, ad ogni paese era assegnato un colore e, di conseguenza, le case automobilistiche costruivamo le auto da gara sempre nello stesso colore. Successivamente anche i primi modelli da strada sono stati immessi sul mercato nel colore “istituzionale” nato nell’ambiente di gara. La Ferrari è sinonimo di auto rosse e scattanti, la Mercedes ha tradizionalmente costruito auto nel colore grigio-argento.
 
Oggi però tutte le case automobilistiche offrono la scelta tra molti colori diversi per la carrozzeria della propria auto. Quali sono i colori più scelti e quali i più strani? Noicompriamoauto.it, il servizio che compra auto usate in tutta Italia, di qualsiasi colore siano, ha condotto una ricerca proprio per rispondere a questa domanda. Sono state prese in considerazione tutte le auto valutate dal 2014 al 2017 per essere vendute come auto usate nelle filiali dell’azienda. I colori in cima al podio italiano sono nero, grigio e argento metallizzato. Non troppo sorprendentemente, la maggior parte degli italiani preferiscono colori tenui e “tradizionali”, che permettono di incontrare facilmente i gusti di un acquirente quando si decide di vendere l’auto come auto di seconda mano. Negli ultimi quattro anni si è però assistito ad un calo delle auto color blu in favore del moderno bianco, un colore che sta prendendo sempre più piede nel mercato italiano.
 
L’andamento nazionale si riflette in Toscana, dove dal 2014 al 2017 i primi due posti sono occupati da nero e grigio. Il terzo posto è occupato dall’argento metallizzato, sostituito nel 2017 dal bianco, che è passato dall’11,40% nel 2014 al 16,81% nel 2017. La risalita del bianco non sembra arrestarsi; quello che prima era un colore riservato ai mezzi di lavoro e alle auto aziendali, è diventato negli ultimi anni il colore preferito per risaltare alcuni modelli prodotte da varie case automobilistiche.

Anche tra i colori meno popolari si notano dei cambiamenti: il verde, sesto colore in classifica in Toscana, ha perso un punto percentuale a favore del moka, del giallo e dell’arancione. E l’oro? Tra i colori più particolari, come il viola e il marrone, l’oro era il primo colore nel 2014, ma è stato scelto sempre meno in favore del viola e dei già citati moka e giallo. Che dire, se è vero che l’auto riflette il carattere del proprietario, allora ad ognuno la sua scelta.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: