Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:02 - 22/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io scrivo a Bibi e risponde Vincenzo.
Strano vero?
Sei proprio irrecuperabile .
RALLY

Sarà parte integrante di uno dei contesti più esclusivi del panorama rallistico “terraiolo” la scuderia Jolly Racing Team, impegnata - nel fine settimana - sui fondi del Rally Val d’Orcia.

RALLY

E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a margine della partecipazione dei propri portacolori all’Adria Rally Show, confronto che ha interessato il sodalizio valdinievolino sull’asfalto dell’Adria International Raceway, nel fine settimana. 

TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

TAEKWONDO

Due medaglie di bronzo e belle prestazioni per 6 giovani atleti (categoria cadetti) dell'Asd Taekwondo Attitude di Borgo a Buggiano alla sesta edizione dell'Insubria Cup, kermesse internazionale svolta al Pala Yamamay di Busto Arsizio (Varese).

RALLY

Una stagione sportiva da protagonista, a garantire risultati che - nel 2019 - hanno elevato la struttura ai vertici nazionali.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

none_o

In mostra a Collodi le opere della pittrice milanese Veronica Menghi e dello scultore di Carrara, Francesco Siani.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
MUSISTI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
Vita e storia di Giacomo Puccini, il lucchese che "giocava" in casa

2/7/2017 - 14:46

Giacomo Puccini nacque a Lucca nel 1858. Più giovane del maestro Verdi di 44 anni ed anche lui,come l’illustre collega, frequentatore assiduo delle terme ove trascorse le sue giornate passeggiando nel verde cittadino o ascoltando della buona musica presso lo stabilimento Tettuccio in compagnia di Verdi, Leoncavallo e Mascagni.


In gioventù aveva lavorato come pianista intrattenitore musicale alle Terme di Bagni di Lucca ora, divenuto famoso, cambiò la località frequentando quelle valdinievoline dove era a suo agio essendo Bagni parte integrante della provincia lucchese.


Qui frequentò i tanti amici che lo stimolarono a voler terminare le sue opere, la Fanciulla del West sarà composta durante la sua permanenza all’Hotel Appennino a Montecatini Valdinievole (Alto) e, nella vicina Uzzano residenza della sorella Ramelde, il 2° e 3°atto della Bohème opera che verrà contestata da Leoncavallo che ne rivendicava la paternità.


Durante il suo soggiorno era solito incontrare personaggi del mondo operistico come Giacchino Forzano librettista, editore e giornalista del Mugello, il direttore d’orchestra Arturo Toscanini ed il tenore Enrico Caruso.
Giacomo fu uno dei pionieri che acquistarono le prime auto, la prima è stata la De Dion Bouton nel 1901, per venire dalla Versilia ai Bagni percorreva la salita del Monte a Quiesa ma spesso gli capitava qualche inconveniente a causa della precarietà della messa a punto di quelle auto.
Nel 1903 ebbe un grave incidente che gli procurerà la frattura ad una gamba.


I Bagni di Montecatini erano il ritrovo dei musicisti, dei cantanti e dei compositori,qui prendevano forma le idee e Puccini, da buon lucchese, le sapeva sfruttare al meglio, nel 1919 moriva Ruggero Leoncavallo, montecatinese di adozione e Puccini, malgrado le polemiche personali legate alla Bohème, andò al suo funerale, gesto significativo di vera amicizia nei confronti del collega Ruggero.


Puccini morì a Bruxelles nel 1924 a causa di una neoplasia alla gola all’età di 66 anni. In ricordo di Puccini l’artista e scultore russo Aidyn Zelialov ha donato al comune di Montecatini Terme una statua in bronzo del peso di due tonnellate e mezzo raffigurante Giacomo seduto su una panchina con l’immancabile sigaro e bastone, la location è quella di fronte al cinema Imperiale.
 
di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/7/2017 - 16:10

AUTORE:
Luca

Bravo Giovanni continua a raccontarci le storie!Un saluto da un tuo concittadino!