Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:09 - 20/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
ITINERARI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
La via Francigena e la sua storia

25/6/2017 - 13:21

La storia di questa via ebbe inizio nel 990 quando l’arcivescovo di Canterbury Gerico fu invitato a Roma dal Papa Giovanni XV per ricevere l’investitura con la veste ornata con la croce,i l prelato durante il ritorno annotò nel suo diario le 79 tappe che saranno quelle di riferimento per le generazioni future.


La dizione Francigena è dovuta al fatto che arrivava dalla terra dei Franchi giungendo in Italia dalla Francia e Svizzera attraverso il passo del Gran San Bernardo , in Toscana passava dal passo della Cisa per proseguire verso la tomba di Pietro: non era la “via dell’orto” dal momento che si trattava di fare circa 2000 km a piedi o con l’ausilio di animali, tragitto con una durata, partendo dall’Inghilterra, di circa 4 mesi.


La piana di Lucca e la valdinievole (Altopascio) erano tappe basilari per questi pellegrini molti dei quali non si fermavano a Roma ma proseguivano verso il porto di Brindisi per imbarcarsi (termine appropriato) verso la Palestina terra natale di Gesù. In particolare il tratto Lucca-Altopascio era poco raccomandabile per la vicinanza del padule di Bientina (o Sesto) e quello da Altopascio a Fucecchio in quanto zona boscosa e terra di briganti che derubavano questa gente di tutti i loro averi, soldi e animali.


I fortunati che giungevano ad Altopascio ricevevano cure ed ospitalità per i loro malanni essendo un’ospedale gestito dai famosi frati ospitalieri del Tau, gli stessi che ritroveremo anche a Fucecchio quando c’era da attraversare il corso dell’Arno, il tutto a pagamento, un passo indietro per citare la famosa campana “La Smarrita”posta in alto sul campanile che, suonava continuamente per meglio orientare questi pellegrini “smarriti” al tramonto del sole.


Da Altopascio, in linea diretta, la via proseguiva in direzione di Galleno, quindi,come detto, Fucecchio, S.Pierino, SanMiniato, Gambassi, S.Gimignano, Monteriggioni, Siena, Radicofani e, ultima tappa toscana, Acquapendente, quindi Viterbo e Roma.


La via Francigena ha avuto, nel 1994, un’importante riconoscimento come itinerario culturale europeo da parte del Consiglio d’Europa ed, il fatto che interessasse la nostra valdinievole, è motivo di orgoglio.

 

di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: