Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:09 - 20/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
MUSICISTI IN VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
Giuseppe Verdi, il cigno "valdinievolino" di Busseto

11/6/2017 - 14:01

Quando, nel 1882, il maestro decise di “passare le acque” ai Bagni di Montecatini aveva 69 anni. Il luogo era gradito e ritornò da noi per altri 18 fino al 1900.


Montecatini, o meglio Bagni di Montecatini, era una stazione termale dove i personaggi più in vista si ritrovavano puntualmente. Iniziò Gioacchino Rossini nel 1852 alloggiando alla Locanda Maggiore di Napoleone Melani. Anche Verdi, dopo 30 anni, scelse detto albergo come sua dimora abituale.
Nella cura idropinica volle al suo fianco l’amico prof. Pietro Grocco, pavese della Lomellina, persona a lui cara che sarà al suo capezzale nel momento della morte avvenuta a Milano il 27 gennaio del 1901.


La cura delle acque e la permanenza a Montecatini giovò molto al suo morale in quanto terminò, dopo 10 anni di inattività, l’orchestrazione del Falstaff ed il 3°atto di Otello, penultima opera rappresentata alla Scala nel 1887: tutto questo dovuto al fatto di aver scelto un luogo lontano dai contrasti e dalle beghe quotidiane con gli impresari teatrali anche se passeggiava spesso con l’editore e compositore Giulio Ricordi e con Arrigo Boito librettista e compositore.


Di buon grado saliva il Colle Lunato per recarsi alla villa del Prof. Grocco dove si intratteneva con gli amici giocando a carte e, a tal proposito, la moglie Giuseppina Strepponi avvertiva i giocatori che il marito avrebbe gradito vincere.


Fece parte delle autorità che presenziarono all’inaugurazione ufficiale della Funicolare (4 giugno 1898) opera progettata dall’Ing. Alessandro Ferretti per collegare la frazione di Bagni di Montecatini con l’allora capoluogo Montecatini Valdinievole (oggi Alto).


Il giorno dopo la sua morte, in ricordo dell’illustre “Cigno di Busseto” il consiglio comunale decise di cambiare il generico nome del lungo viale “Lo stradone dei bagni” con quello di viale Giuseppe Verdi. Inoltre lo scultore russo Aidyn Zelianov, sensibile all’amicizia tra le due nazioni, ha donato (maggio 2015) una statua in bronzo del maestro che è stata posizionata davanti al Teatro Verdi, non a caso, sul viale Verdi.
 
di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/6/2017 - 22:43

AUTORE:
Roberto Ferroni

Un libro di R. Pinochi che dettaglia tutte le visite e tutti gli episodi del Maestro ai Bagni di Montecatini.