Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:09 - 20/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
VALDINIEVOLE STORICA
di GiancarlO Fioretti
La tagliente ironia dell'Abate Carli, monsummanese poeta satirico e letterato

4/6/2017 - 18:01

Una risata vi seppellira', avrà pensato l'Abate monsummanese Paolo Francesco Carli nel momento im cui componeva i suoi sonetti. Nato nel 1652 in una famiglia artigiana, il giovane fu avviato ben presto al seminario. Divenne sacerdote intorno ai vent'anni ma, contrariamente a quanto aveva sperato, non ebbe l' opportunità di trovare in zona una parrocchia che lo soddisfacesse.In zona, tuttavia, Francesco trovò forse di meglio. Invece di supplicare il vescovo affinché gli desse un ufficio stabile,  con l'obbligo di celebrare nozze e battesimi,  funerali e lustrazioni, il giovin sacerdote preferì appoggiarsi alla ricca e nobile famiglia dei conti Feroni, le cuj proprietà terriere all'epoca si estendevano in buona parte della Valdinievole. Si stabilì quindi nei locali di villa Bellavista, all' epoca ben al di fuori dell' abitato di Borgo a Buggiano, con il compito di bibliotecario e precettore degli infanti di casa.Questa sua mansione lavorativa lo esentava da quella routine sacral amministrativa che costituiva ( e costitiisce) la vita di un pievano.

 

Chiuso nella tranquillità della biblioteca di casa Feroni, ebbe modo di studiare Dante ma, sopratutto,  l'opera del Boccaccio. Molto amante della satira, Francesco prese a studiare con divertita meraviglia le opere di Francesco Berni, il chierico poeta di Lamporecchio che, alla corte pontificia, aveva composto un infinità di poemetti e poesie satiriche,  alcune delle quali ai limiti della decenza. Berni, peraltro quasi contemporaneo a lui, ne divenne ben presto una sorta di faro illuminante.E, come il Berni che a Roma irrideva gli ignoranti e i prepotenti,  Carli trovò alle sue latitudini un bersaglio ideale.Si trattava del parroco di Borgo a Buggiano Giovan Paolo Lucardesi, un prete con modeste ambizioni letterarie. 

 

Don Lucardesi, preso dal sacro fuoco della composizione poetica, scrisse in un suo sfortunato sonetto che Cristo era "crocefisso e trino".Ora non ci vuole un teologo per comprendere la fallacia di una simile affermazione.  Affermare che Cristo è trino è infatti moltiplicare la sua persona per tre.....in barba al dogma cristiano della trinità. Don Lucardesi fu quindi irriso im tutte le salse dal sacerdote (che nel frattempo grazie ai Feroni era diventato Abate) divenendo così, seppur nolente, famoso oltremisura con l'appellativo di 'moltiplicatore di Cristi'.Sempre irriverente e mai banale, Carli divenne poi piuttosto importante per aver composto un idillio giocoso dal titolo "La svinatura in Valdinievole", opera ancor oggi studiata dai letterati e che andava a inserirsi nel solco della tradizione agreste-canzonatoria che, secoli prima, ebbe in Lorenzo il Magnifico il suo mitico fondatore. Morì  piuttosto in là con gli anni per gli standard dell'epoca,  nel 1725.

 

Fu sepolto nella chiesa monsummanese di Fontenova.

di Giancarlo Fioretti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: