Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:04 - 18/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Italia Viva dà il via alla sua 'offensiva di primavera', indicando ai cittadini della provincia di Pistoia i referenti di zona del Partito. I co-cordinatori provinciali Lisa Innocenti ed Enrico Dami, .....
CALCIO

Questa sera alle 20,30 allo stadio Piola di Novara, la Pistoiese cercherà di dare continuità alla sua recente striscia positiva di risultati.

BASKET

Poca storia al Pala Pertini di Ponte Buggianese dove la GTG Nico Basket è riuscita a costruire un cospicuo vantaggio già dalle prime battute. Un vantaggio che poi è diventato larghissimo nel secondo tempo, con sei giocatrici in doppia cifra, fino al 86-56 conclusivo

BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
VALDINIEVOLE STORICA
di GiancarlO Fioretti
La tagliente ironia dell'Abate Carli, monsummanese poeta satirico e letterato

4/6/2017 - 18:01

Una risata vi seppellira', avrà pensato l'Abate monsummanese Paolo Francesco Carli nel momento im cui componeva i suoi sonetti. Nato nel 1652 in una famiglia artigiana, il giovane fu avviato ben presto al seminario. Divenne sacerdote intorno ai vent'anni ma, contrariamente a quanto aveva sperato, non ebbe l' opportunità di trovare in zona una parrocchia che lo soddisfacesse.In zona, tuttavia, Francesco trovò forse di meglio. Invece di supplicare il vescovo affinché gli desse un ufficio stabile,  con l'obbligo di celebrare nozze e battesimi,  funerali e lustrazioni, il giovin sacerdote preferì appoggiarsi alla ricca e nobile famiglia dei conti Feroni, le cuj proprietà terriere all'epoca si estendevano in buona parte della Valdinievole. Si stabilì quindi nei locali di villa Bellavista, all' epoca ben al di fuori dell' abitato di Borgo a Buggiano, con il compito di bibliotecario e precettore degli infanti di casa.Questa sua mansione lavorativa lo esentava da quella routine sacral amministrativa che costituiva ( e costitiisce) la vita di un pievano.

 

Chiuso nella tranquillità della biblioteca di casa Feroni, ebbe modo di studiare Dante ma, sopratutto,  l'opera del Boccaccio. Molto amante della satira, Francesco prese a studiare con divertita meraviglia le opere di Francesco Berni, il chierico poeta di Lamporecchio che, alla corte pontificia, aveva composto un infinità di poemetti e poesie satiriche,  alcune delle quali ai limiti della decenza. Berni, peraltro quasi contemporaneo a lui, ne divenne ben presto una sorta di faro illuminante.E, come il Berni che a Roma irrideva gli ignoranti e i prepotenti,  Carli trovò alle sue latitudini un bersaglio ideale.Si trattava del parroco di Borgo a Buggiano Giovan Paolo Lucardesi, un prete con modeste ambizioni letterarie. 

 

Don Lucardesi, preso dal sacro fuoco della composizione poetica, scrisse in un suo sfortunato sonetto che Cristo era "crocefisso e trino".Ora non ci vuole un teologo per comprendere la fallacia di una simile affermazione.  Affermare che Cristo è trino è infatti moltiplicare la sua persona per tre.....in barba al dogma cristiano della trinità. Don Lucardesi fu quindi irriso im tutte le salse dal sacerdote (che nel frattempo grazie ai Feroni era diventato Abate) divenendo così, seppur nolente, famoso oltremisura con l'appellativo di 'moltiplicatore di Cristi'.Sempre irriverente e mai banale, Carli divenne poi piuttosto importante per aver composto un idillio giocoso dal titolo "La svinatura in Valdinievole", opera ancor oggi studiata dai letterati e che andava a inserirsi nel solco della tradizione agreste-canzonatoria che, secoli prima, ebbe in Lorenzo il Magnifico il suo mitico fondatore. Morì  piuttosto in là con gli anni per gli standard dell'epoca,  nel 1725.

 

Fu sepolto nella chiesa monsummanese di Fontenova.

di Giancarlo Fioretti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: