Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:12 - 05/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
SPORT

Chissà se domani sera la Pistoiese serberà un buon ricordo di quel ramo del Lago di Como che guarda verso Lecco.O, se il profilo del monte Resegone, farà evocare tristi momenti di malinconia...

CALCIO

Il colpo incassato è stato davvero duro da assorbire. Fermarsi nuovamente dopo aver programmato un'intera stagione con l'entusiasmo e la professionalità di sempre, poteva far traballare anche i più appassionati.

CICLISMO

La Gran Fondo Edita Pucinskaite, figlia della società cicloamatoriale pistoiese, è stata chiamata a far parte di un nuovo, ambizioso, progetto nazionale: il Nalini Road Series.

TIRO A SEGNO

Oltre alla fiorente attività sportiva giovanile, il tiro a segno di Pescia è, dal 2017, anche parte integrante del progetto socio sportivo culturale che porta il nome di Campus Paralimpico.

RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Maurizio De Giovanni.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tempestivi nell'accorrere, efficaci nel soccorrere. Questo è il motto del Cisom.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
VALDINIEVOLE
Medici scrivono lettera in favore delle vaccinazioni e invitano Regione a renderle obbligatorie in materne e nidi

27/4/2017 - 15:01

Un nuova appello alla vaccinazione questa volta da parte dei 1.163 medici di medicina generale e della continuità assistenziale dell’Azienda Usl Toscana centro che attraverso la totalità dei coordinatori delle Aggregazioni funzionali territoriali, Aft, scrivono una lettera agli operatori sanitari e ai cittadini per sottolineare l’importanza della pratica vaccinale.

 

Nella lettera i medici esprimono, inoltre, parere favorevole circa la possibilità di rendere le vaccinazioni obbligatorie per l’iscrizione alle scuole materne e agli asili nido e chiedono alla Regione di valutare tale possibilità e opportunità anche per gli operatori sanitari. 
 
Di seguito il testo della lettera. 
 
“Le vaccinazioni sono una misura di medicina preventiva di assoluta importanza e comprovata efficacia. Secondo l'Oms sono seconde soltanto alla potabilizzazione dell'acqua in termini di morti evitate.


Purtroppo, all'aumentare delle prove scientifiche di efficacia e di scarsissimo rischio della pratica vaccinale, assistiamo sempre più frequentemente a voci assolutamente "fuori dal coro", che mettono in dubbio l'efficacia di tale pratica o ne millantano presunti effetti collaterali non supportati da alcuna prova scientifica. Tali atteggiamenti mettono a rischio la salute pubblica, causando un preoccupante calo delle coperture vaccinali. 


Purtroppo anche alcuni operatori sanitari (medici e non) sembrano in qualche modo aderire a queste correnti di pensiero, assolutamente prive di alcun fondamento scientifico.


I coordinatori di Aft scriventi, visto il loro ruolo di coordinamento clinico nella medicina generale, sentono il dovere etico e professionale di raccomandare a tutti gli operatori sanitari, ed in particolare ai medici di medicina generale, di fornire agli utenti una informazione sulla pratica vaccinale corretta e supportata da prove scientifiche.


E' inoltre importante sottolineare come l'adesione totale degli operatori sanitari al piano vaccinale nazionale e regionale sia un obbligo etico imprescindibile. Infatti, nello specifico caso degli operatori sanitari, la mancata vaccinazione comporta non soltanto un rischio per il singolo e un nocumento nell'immunità di gregge (nei casi in cui questa sia applicabile), ma anche un grave rischio di trasmissione di malattie potenzialmente gravi o addirittura letali alla popolazione fragile con cui gli operatori vengono a contatto, data la peculiarità del loro lavoro.


Gli scriventi esprimono anche il loro parere assolutamente favorevole circa la possibilità di rendere obbligatorie le vaccinazioni per l'iscrizione alle scuole materne e agli asili nido e chiedono alla Regione di valutare la possibilità e l'opportunità di rendere obbligatorie le vaccinazioni anche per gli operatori sanitari.


Riteniamo infine molto utile implementare la formazione e il coinvolgimento dei Mmg sulle tematiche vaccinali, magari con un ruolo attivo delle AFft
Con i più cordiali saluti.
 
Stefano Tafi                 AFT Buggiano Chiesina U. Pescia Uzzano
Elisabetta Alti              AFT Gavinana Firenze
Fausto Amorini   AFT Monsummano Lamporecchio Larciano
Sandro Andreotti         AFT Montagna Pistoiese
Sergio Baglioni   AFT Statuto Vittoria
Barbara Baldini AFT Centro
Giovanni Banchi AFT Mugello Ovest
Franca Bigioli               AFT Novoli Piagge
Vittorio Boscherini       AFT Greve Impruneta
Luciano Caciagli AFT 6 ex Az. USL 11
Giovanni Castaldo       AFT C1 Prato
Stefano Cavaliere        AFT A2 Prato
Antonia Daraio   AFT Rifredi Castello
Anna Di Natale   AFT Lastra a Signa Signa
Francesco Falcini         AFT Mugello Ovest
Daniele Francini          AFT Pistoia 1
Giancarlo Francini       AFT C2 Prato
Giancarlo Guarino        AFT Bagno a Ripoli
Arrigo Lombardo         AFT Oltrarno Galluzzo
Marino Lupi                  AFT Fucecchio Cerreto G.
Maria Grazia Mori         AFT Valdarno
Mauro Mugnai    AFT Gioberti Bellariva Settignano
Alessio Nastruzzi         AFT San Jacopino
Giuseppe Paladino      AFT Sesto Fiorentino
Alessandro Pescitelli   AFT Scandicci
Piero Piazzini               AFT Castelfiorentino Montespertoli
Donata Pistocchi         AFT Campo di Marte
Giovanni Redegalli      AFT San Casciano v.p.,Tavarnelle v.p.,Barberino vde
Francesco Repice        AFT Montecatini Terme
Lara Romagnani          AFT Pistoia 2
Antonio Romei   AFT Talenti Canova
Mauro Ruggeri   AFT Prato A1
Giovanni Salvestrini AFT Valdisieve
Angelo Scaduto  AFT 4 ex Az. USL 11
Rosanna Sciumbata    AFT E Prato
Sabrina Sergio Gori AFT Quarrata Serravalle
Ettore Giustini Saffi AFT Agliana Montale 
Caterina Masini        AFT Empoli 
Luciano Fanciullacci AFT Empoli 
Fabrizio Peruzzi       AFT Empoli 
Maurizio Veloci        AFT Campi Bisenzio 
Andrea Santini         AFT B. Prato 
Aldo Fani                 AFT Prato

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/5/2017 - 21:48

AUTORE:
antipolitico pontigiano

Caro "cittadino contribuente Calogero", non è dello stregone che tu hai bisogno.......

1/5/2017 - 17:54

AUTORE:
cittadino contribuente Calogero

Infatti egregio antipolitica parmigiano io sostengo l'abolizione della Sanità pubblica , ognuno faccia ciò che crede , perché ciò che vale per i vaccini deve valere per tutto il resto . Ho preso contatto con lo stregone di Biscolla e mi curerà lui , poi alle brutte trovo qualche genialata su Internet ... Avanti con il progresso ! Vannoni il vero profeta !

1/5/2017 - 16:32

AUTORE:
antipolitico pontigiano

Invito il nostro caro"cittadino contribuente Calogero", ad informarsi sullo scandalo del sangue infetto, successo tra gli anni '80 e '90, dove per essersi "fidati" delle case farmaceutiche e del Ministero della Salute, migliaia di persone morirono contagiate dall'AIDS e da Epatite C (alla faccia di chi ci vuole proteggere).
Comunque molti commenti, rivendicano soltanto la libertà di volersi o non volersi vaccinare, e con loro i propri figli. Chi decide di vaccinare i propri figli, non credo che abbino alcun problema, con quelli che non sono vaccinati....a meno che il vaccino non serva a niente!!!

1/5/2017 - 7:46

AUTORE:
cittadino contribuente Calogero

Premesso che sono ignorante in materia medica , ma prendendo per oro colato i commenti espressi con tanta convinzione a questo articolo , mi domando ? Se lo Stato vuole imporci inutili trattamenti medici fin dalla prima infanzia , se la stella polare della nostra classe medica è l'arricchimento personale e il benessere dell'industria farmaceutica , allora che senso ha tenere in piedi la sanità pubblica ? Aboliamo il Ministero della Sanità , magari anche l'OMS , risaniamo il bilancio statale e ci autocuriamo. I creduloni della vecchia Medicina potranno farlo ancora ma solo a loro spese e gli altri avranno la RETE che curerà tutti i suoi mali. Basta con queste favolette sul diritto alla salute , il premio Nobel della medicina lo diamo a Vannoni e gli ospedali li trasformiamo in condomini di edilizia popolare . Avanti verso il futuro !!

29/4/2017 - 22:51

AUTORE:
Daniela Pasini

Mio figlio ha 30 anni non è stato vaccinato ed è da quando aveva quattro anni che non si ammala, neanche una influenza! C'è qualcuno di lor signori dottori e dei loro figli che possa vantare un record del genere? L'importanza è la prevenzione, non creare la situazione per abbassare le difese immunitarie! Certo che se tutti facessero così guadagnareste parecchio di meno! Beh! Noi teniamo più alla salute che alle vostre finanze, specialmente quelle delle case farmaceutiche! Ma se siete sicuri che i vostri vaccini sono così sicuri, come mai avete tanto paura dei non vaccinati? Forse temete il paragone?

29/4/2017 - 18:18

AUTORE:
antipolitico pontigiano

Mi domando che paura possa avere, un genitore di un figlio già vaccinato e quindi coperto da un eventuale contagio, che potrebbe causare un bambino non vaccinato? Se i vaccini garantissero l'immunità alla malattia, non dovrebbero avere problemi!!!!

29/4/2017 - 15:16

AUTORE:
aaa

Medici, cominciate col tirare fuori i vostri esami in cui dimostrate di essere immunizzati (i libretti vaccinali non ci interessano) da TUTTE le malattie per cui suggerite di vaccinare i nostri figli, e dimostrate, parimenti, di non ricevere nessun compenso economico o di altro tipo per le vaccinazioni fatte fare

29/4/2017 - 14:50

AUTORE:
Alessia

Carissimi dottori, sapete che ci sono molti errori scientifici nella vostra lettera? Vi siete informati bene sull'immunità di gregge? NON ESISTE!!! Perché non sono inclusi i non responders nei PRESUNTI immunizzati. Andatevi a rivedere questi concetti. Inoltre, parlare di effetti collaterali rarissimi cosa vuol dire? Che quell'unica vita SANA poi danneggiata da vaccino ha meno valore delle altre che sono state "salvate" dallo stesso vaccino? Su quali dati vi basate per affermare ciò che dite? Su quelli della Farmacovigilanza, che non sono aggiornati ormai da anni? I vaccini sono una delle più importanti pratiche mediche dei nostri tempi, ma se le coperture vaccinali continuano a calare è perché noi genitori ABBIAMO PAURA. Paura di 6 vaccini somministrati in un corpicino di tre mesi con un sistema immunitario immaturo. Paura di quei metalli pesanti che toccano il sistema nervoso centrale. Paura di questi medici conniventi con le case farmaceutiche. Questi medici che non ti aiuteranno mai se il tuo bambino dovesse avere una reazione avversa, perché non credono possa esistere....

29/4/2017 - 13:54

AUTORE:
Roberto Burioni

L'argomento è di non interesse vedo. Con questa mossa molti genitori cambieranno indicazione di voto.

29/4/2017 - 7:52

AUTORE:
Tiziana

Voi avete fatto il giuramento di Ippocrate che vi obbliga a mettere avanti la salute del paziente prima di tutto..allora xchè obbligare dei soggetti sani a fare un trattamento sanitario obbligatorio quando nessuna epidemia è in atto e soprattutto in.presenza di una carentissima informazione adeguata sul rapporto rischi/benefici che dovrebbe essere all'ordine del giorno?
Basterebbe essere trasparenti e rispondere alle domande e dubbi dei genitori...il problema è che probabilmente certe domande non avrebbero risposta in quanto invece di investire in studi scientifici e comparativi tra vaccinati e non x esempio si preferisce investire il danaro in incentivi x i medici vergognatevi

29/4/2017 - 0:10

AUTORE:
Sara Landi

Se i vaccini sono acqua fresca,come voi dite,perché avrebbe ragione di esistere la legge 210/92 che tutela i danneggiati da vaccino? Ma chi ve lo dice che il soggetto vaccinato non sia allergico alle componenti dei vaccini,se non prescrivete e consigliate esami pre-vaccinali? E
Chi ve lo dice che il vaccino abbia "funzionato" se dopo non vengono fatti esami per vedere se si sono sviluppati gli anticorpi?vaccinate alla cieca..ma chi volete prendere in giro!!!

28/4/2017 - 23:10

AUTORE:
Thomas

Questa lettera mi fa arrabbiare ! Rendere le vaccinazioni obbligatorie per l'iscrizione alle scuole materne ed al nido è vero e proprio ricatto.
La lettera cita una maggiore informazione sulla pratica vaccinale e poi la stessa ritiene che gli effetti collaterali non esistano. Purtroppo i danneggiati da vaccino esistono in tutto il mondo ed in Italia sono tutelati dalla legge 210 del 1992. Si contano circa 8000 casi che ancora devono essere certificati. Un bacino è un farmaco e come tale deve essere considerato pericoloso, se esiste un rischio non può esserci un obbligo. Se puntate ad una maggiore sensibilizzazione allora non dovete voi stessi medici coprire o nascondere i possibili effetti indesiderati.
Vi siete mai domandati come mai circa il 5% dei genitori che vaccinano regolarmente i propri figli alla prima dose poi smettono di vaccinare? Forse perché hanno riscontrato sulla pelle dei propri figli delle reazioni avverse?
Purtroppo che non ci passa non lo capisce, chi non ha avuto esperienze in famiglia o tra le proprie amicizie non immagina nemmeno di cosa si stia parlando . La maggior parte dei lettori che leggono questo commento non sanno nemmeno che tipo di vaccino ha fatto fare ai propri figli .

28/4/2017 - 23:04

AUTORE:
Elisa

Ovviamente non c'è nessun interesse personale nello spingere all'attuazione dell'obbligatorietà vaccinale per l'accesso alle scuole d'infanzia da parte dei Medici. Beh per chi non lo sapesse per ogni vaccino effettuato il pediatra riceve un compenso, raggiunto l'obiettivo in percentuale al numero dei propri pazienti altro incentivo..http://www.fimptoscana.org/sites/fimptoscana.org/files/Accordo%20Regionale%20Vaccinazioni_09.04.2015.pdf


I cittadini vi chiedono invece trasparenza, dati aggiornati della Farmaco Vigilanza, (cosa che non avviene dal 2013) e medici possibilmente interessati al bene dei propri pazienti, che li trattino come persone e non come numero. Questo perchè ogni piccolo paziente è diverso dall'altro, esami scrupolosi per capire se il suo stato di salute è adatto a ricevere la vaccinazione o meno. Ma quando ci sono troppi interessi economici di mezzo in Italia purtroppo funziona così. 15 paesi dell'Europa hanno libera scelta vaccinale, le coperture non sono scese perchè in primis viene effettuata una corretta informazione, cosa che da noi non avviene. E poi è tutto un dire quando un professionista medico, stimato e amato dai suoi pazienti, con ottimo curriculum alle spalle dettato da anni di esperienza e di studi, viene radiato non per il suo operato ma per l'espressione del suo pensiero. Vergogna vergogna!!!!