Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:06 - 23/6/2017
  • 253 utenti online
  • 22677 visite ieri
  • [protetta]

Non solo Pescia ha bisogno di partiti seri ma tutt Italia. . . e piu che partiti . . ci vogliono persone serie che ragionino con il cuore verso il popolo . . che invece ragionino con il cervello o il comando .....
CICLISMO

L’ultima apparizione della Giusfredi Bianchi si è conclusa con i festeggiamenti per il titolo di campionessa Toscana, vinto da una brillante Michela Balducci.

TIRO A SEGNO

Ci sarà tutta la Toscana, al poligono di tiro a segno di Pescia, in occasione della fase regionale del Trofeo Coni, che avrà luogo presso la locale sezione domenica 25 giugno.

Podismo
TENNIS

Un eccezionale torneo Open, organizzato dallo Sporting Club Montecatini, è in svolgimento in questa settimana sui campi in terra rossa del prestigioso circolo. L’eccezionalità dell’evento consiste nella qualità dei giocatori presenti rispetto a un montepremi non altissimo, 2000 euro.

TENNIS

E’ sempre più saldo il rapporto tra grande tennis e la città di Montecatini. Per il terzo anno consecutivo gli impianti della Torretta ospiteranno un Torneo Open dal 29 giugno al 7 luglio, ma in questa circostanza l’impegno del Circolo Tennis Montecatini raddoppia.

VOLLEY

La formazione Under 12 della Pallavolo Monsummano è in assoluto la terza migliore squadra delle province di Pistoia, Lucca e Massa Carrara, una bella fetta di Toscana.

BOCCE

Ancora un fine settimana all’insegna della Montecatini Avis, i terribili baby biancocelesti dominano la scena.

TIRO A SEGNO

Al poligono di tiro a segno nazionale sezione di Lucca nei due week end centrali del mese di giugno è andato in scena il campionato regionale federale.

none_o

Le tele dal 7 giugno al 2 luglio sono esposte nel Museo del Parco di Pinocchio.

none_o

A Castelmartini rimarranno esposte per tutto il mese di  giugno due mostre di fotografia e disegno naturalistico.

Comunque

Chissà se saprò
trovare le note
poste nell'ombra .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Se si esclude Lucca, ”Fiorenza” dominò per secoli incontrastata la Toscana.

MUSICISTI IN VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre

Nel 1882, il maestro decise di “passare le acque” a Montecatini.

Salve . tocco di colore vi invita a chiamare il 3476409643 Alessandro .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
CASTELLI DI VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
La storia del borgo di Marliana, dalla preistoria ai giorni nostri

1/1/2017 - 16:06

La storia ci racconta che il territorio del comune di Marliana fu abitato sin dalla preistoria. Liguri e Romani furono presenti già dal III secolo a.C e, si ipotizza, che Annibale attraversasse l’appennino verso Roma proprio in queste zone (217 a.C.), qualche secolo più tardi (VI d.C.) furono i Bizantini (Impero romano d’oriente) che approntarono una linea difensiva contro l’invasori germanici Longobardi.

 

Nei tempi dei comuni, Marliana entrò nell’orbita pistoiese come avamposto di sorveglianza anti lucchese. Il castello fu assediato e distrutto (1177) dalla vicina Montecatini Valdinievole. Una volta occupato (1319) dalle milizie del console a vita di Lucca Castruccio Castracani che, nel 1327, distrusse il castello di Serra Pistoiese. Nell’anno successivo, con la morte del Castracani, tutto ritornò come prima ossia con Pistoia e quindi con Firenze.

 

Da notare che a Marliana, come del resto successe anche a Lamporecchio, ci fu una forte astenzione al plebiscito per l’annessione della Toscana al Regno di Sardegna ,segnale di indipendenza ed autonomia alla futura Italia.

 

Delle antiche mura è rimasto molto poco: resti di un’antica porta castellana posta in direzione Est, oltre alla Chiesa di San Niccolò (1373), poi Pieve nel 1593, con opere attribuibili alla scuola dello scultore fiorentino Benedetto Buglioni antagonista dei Della Robbia. Oltre ciò, è presenta una statua in terra cotta ed una coppia di angeli reggi candelabro.

 

Oggi il comune conta 3.300 abitanti, non pochi per essere un comune della montagna pistoiese dopo S.Marcello il borgo, con i suoi 470 metri s.l.m., rappresenta da sempre il rifugio-refrigerio necessario nelle giornate di calura valdinievoline.
 
di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: