Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:09 - 19/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Giusto, salviamo la Toscana dagli incompetenti. Una regione così bella in mano a un burattino manovrato dall'alto sarebbe una sciagura. Tutta la destra è convinta di vincere, ma questa non è una .....
CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

RALLY

Dopo nove mesi di pausa torna in gara il montecatinese Leonardo Pucci, con la sua Renault Clio RS.

BASKET

Nel programma di preparazione, sabato 12 settembre, la squadra guidata da Luca Andreoli ha effettuato un altro allenamento congiunto con la Cestistica Spezzina.

BASKET

Sara De Luca è una delle ragazze dell’Under 18 aggregate alla prima squadra.

RALLY

E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico.

BOXE

Nella giornata di sabato 12 si è svolto il collegiale regione Toscana.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Beppe Severgnini.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ecco dove si trovavano i bocciodromi, allora chiamati “pallai”.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
none_o
Raddoppio, Diolaiuti: "Pieve non sarà esclusa dalle valutazioni sulla sopraelevata"

27/9/2016 - 12:53

PIEVE A NIEVOLE - Il sindaco Gilda Diolaiuti interviene sul raddoppio ferroviario.

 

“Soddisfazione da parte dell'amministrazione comunale per il risultato ottenuto. Abbiamo vinto una battaglia, considerato che siamo partiti da una situazione che appariva irrecuperabile e invece è stata recuperata. 
 
Pieve è nel 1° lotto dei lavori con appalto già assegnato, con un progetto definitivo che risale al 2010  viabilità sostitutiva compresa, Montecatini invece è nel II' lotto dei lavori, dove si perfeziona ora il progetto preliminare. 
 
Ma il punto che ha sollevato Pieve è del tutto legittimo, come ha asserito l'assessore regionale alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli e confermato anche dai vertici di Ferrovie; il progetto che interessa i due territori deve essere comune, è questo in sintesi il pensiero espresso da Regione e Rfi, visto che le peculiarità dei due territori sono le stesse, come a suo tempo riconosciuto in atti. 
 
Nei quindici anni e oltre di discussioni sulle modalità di raddoppio praticabili, mai è stata portata sul tavolo della discussione l'ipotesi in sopraelevata ma in ogni documento si ribadisce un concetto chiaro: il raddoppio sarà a raso, e se interramento sarà a Montecatini dovrà essere anche a Pieve, ragione per cui se solo ora si dichiara valutabile anche l'ipotesi in sopraelevata, Pieve non può essere esclusa da certe valutazioni visto che il progetto deve essere comune. 
 
Lo studio di fattibilità in sopraelevata per Pieve e Montecatini, ha evidenziato le stesse criticità: aumento considerevole dei costi, interruzione del traffico ferroviario per due anni su Montecatini, compreso Pieve tre, notevole impatto ambientale, notevole disagio per i viaggiatori considerato che sulla tratta in questione ogni giorno transitano circa 8.000 passeggeri, notevoli disagi alla viabilità visto che per la mobilità sostitutiva circolerebbero sul nostro territorio circa 250 pullman al giorno.
 
Auspico che si riesca a mettere insieme le ragioni di tutti, solo così saremo forti, diversamente  saremo più deboli tutti, e non risolveremo i problemi dei nostri territori compreso la viabilità e il traffico, aggravati anche dall'uscita del casello autostradale,  problemi che risentiranno in positivo o in negativo, delle scelte di raddoppio portate avanti nei due comuni".

Fonte: Comune Pieve a Nievole
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/10/2016 - 15:51

AUTORE:
Riccardo

Indipendentemente dalle colpe vere o presunte, di tutte le parti in causa, dobbiamo iniziare a procedere come un'entità unica, per quanto concerne l'intera Valdinievole. Altrimenti ruberemo) il futuro alle nuove generazioni. Tutto qui. E per quanto concerne le precedenti Amministrazioni di Pieve, mi è difficile prolungarmi sul niente assoluto. Coyote, mi dispiace di non conoscerla personalmente, anch'io son stato molte vole negli States, ed ho molti parenti che son nati lì, da molte generazioni. Ma la prego..., se ci dovessimo conoscere..., parliamo di U.S.A., e basta. Vi saluto. E, per inciso, saranno gli elettori, liberamente e democraticamente a valutare, positivamente o negativamente, l'operato dei nostri politici. Noi possiamo esprimere le nostre opinioni, ci mancherebbe altro. Ma decide sempre, e comunque, il popolo sovrano.

1/10/2016 - 19:01

AUTORE:
WILLCOYOTE

Gentile Riccardo, indipendentemente dallo pseudonimo, lei ha fatto centro. Dal 1977 ad oggi sono stato 68 volte negli USA e, ho visitati tutti gli stati, sconfinando sino in Canada. Se poi non bastasse la mia famiglia è di provenienza Californiana ed il 90% della stessa vive ancora la. Conosco New York più di Montecatini e se avesse necessità di qualche indicazione, la chieda, nei limiti del possibile sarà esaudito. Le provenienze ataviche della Sindaca di Pieve, non giustificano il suo comportamento, anzi, avrebbe dovuto a maggior ragione darsi da fare di più, vuoi per la città che amministra vuoi anche per la città che gli ha dato i natali. Io non sono in odore di campanilismo e, sono sempre stato vicino, per quanto possibile al Comitato Pievarino, forse di più di quanto forse lo abbia fatto lei. Che i polli ridano, non mi sconvolge la vita, in realtà il sottoscritto: se ne frega! Quando dice “DOBBIAMO” a chi invia il messaggio, perché vede, giusto in aria di campanilismo, Montecatini, il suo Consiglio Comunale, la sua Amministrazione, seppur tirati per la giacca, seppur costretti, qualcosa hanno fatto. A Pieve cosa è successo? La Prima cittadina sino a ieri ha sostenuto il raso ed il suo PD con i suoi precedenti comunicati (escluso l’ultimo) ha avallato le scelte scellerate dell’Amministrazione. La Prima Cittadina non ha mai voluto incontrare il Comitato Pievarino per discutere. Alla festa del PD non ha voluto dialogare con lo stesso e cercare di costruire insieme un percorso e ha lasciato il Comitato sempre da solo a combattere. Meno male che è nata a Montecatini ma, si è trasferita a Pieve. Montecatini di persone incapaci di amministrare ne abbiamo avute e ne abbiamo abbastanza. Mi scusi ma…..in realtà, cosa volete? Se la vostra Amministrazione arriva ora, con il fiato corto dobbiamo dare la colpa al Sindaco Bellandi e peraltro, cosa doveva fare che non ha fatto. Lei fa un sacco di discorsi ma, in concreto cosa avrebbe dovuto fare l’Amministrazione Montecatinese: andare in ginocchio dalla vostra Prima Cittadina a pregarla di sostenere il raso a Pieve come a Montecatini? Ma per cortesia, un po’ di pudore in quello che scrive. Veniamo a Fanucci: sarà un “grande come dice lei ma, io mi chiederei per chi lo è. Io credo per lui stesso e, dai commenti letti non mi sembra di veleggiare in solitudine, tutt’altro. Fanucci, io credo, è un personaggio che si spende solo per se stesso e per il suo futuro politico ed io spero che sia breve, molto breve, non per il mio bene ma per quello del territorio. Inaugurazioni ed onnipresenze con tanto di foto ecco il suo magnifico operato. Cosa ha fatto per Pieve e per Montecatini sul problema del raddoppio. Glielo dico io: Niente! Mi dica lei cosa ha fatto l’onorevole ma, non sia vago, io sono una persona molto pragmatica, fatti e date. Il resto non conta. Vi faccio i miei migliori auguri per il raddoppio ma, cominciate con le vostre forze prima di chiedere aiuto agli altri e denigrare chi invece per la sua città ha dimostrato, seppur costretto, coraggio.
WILLCOYOTE

1/10/2016 - 15:44

AUTORE:
Giacomo

Non so come fa Riccardo a difendere l'amministrazione attuale, che non è certo meglio di quelle precedenti,a parte il fatto che di questo progetto della ferrovia non hanno capito un bel niente o non hanno voluto farlo, che sarebbe anche peggio. LA nostra beata sindaca montecatinese o pievarina che sia si è guardata bene dal parlarne fino all'arrivo del comitato. Forse tanti cittadini come me hanno, per così dire "dormito", ma ritengo molto grave il fatto che tanti cittadini abbiano cominciato ad informarsi dopo la riunione che ci fu alla Misericordia. E la sindaca invece di svegliarsi ora avrebbe dovuto lottare prima per cambiare il progetto anzichè difendere ostinatamente quello a raso. Quando sono venuto a conoscenza dell'argomento sono andato a ricercarmi tutte le notizie sull'argomento e non ho trovato niente a favore della soprelevata da parte del nostro sindaco. Infine le dico sinceramente Riccardo, ma secondo lei Bellandi con tutti i problemi che ha, deve risolvere anche quelli in casa degli altri. Accanirsi contro di lui mi sembra proprio fuori luogo ... patetico! E riguardo al Signor "il mio impegno al vostro servizio" dico: la prego non si impegni più perchè se il risultato è questo, meglio che si dedichi ad altro.

30/9/2016 - 17:59

AUTORE:
Riccardo

Caro Coyote, mi auguro, dal tipo dello pseudonimo che Lei si è scelto, che almeno condivida, con me,la passione per gli Stati Uniti. Qui, non si tratta di Pieve a Nievole o Montecatini, si figuri, lo stesso Sindaco di Pieve, da parte di Madre, è Montecatinese da 7 generazioni. Ed è nata in comune di Montecatini Terme, nella camera di sua madre Montecatinese. Non la mettiamo sul campanilismo, non facciamo ridere i polli, per cortesia. Dobbiamo iniziare a pensare e ad agire come una Comunità Valdinievolina unita e coesa; poichè la nostra storia, il nostro retaggio culturale, ed il nostro destino sono unici e indivisibili. Si figuri, si immagini, in futuro una Pieve inglobata nel comune di Montecatini, ipotesi non troppo azzardata. Il problema ritornerebbe al mittente. Ci possiamo ridere, ma ci sarebbe da piangere. E per quanto concerne il Fanucci, è un "Grande" a prescindere. Per quello che è riuscito a realizzare, e per quello che riuscirà a realizzare in futuro. Cordialmente La saluto.

30/9/2016 - 9:43

AUTORE:
WILLCOYOTE

Scusate se mi permetto di intervenire perché non sono un cittadino Pievarino ma Montecatinese ma, quanto letto nei due commenti mi lascia contrariato e desolato. Caro Warner Bros credo che lei si sbagli, anzi, ne sono sicuro: il Comitato Pievarino ed i cittadini firmatari contro il raddoppio a raso, non sono quello che lei ciecamente o per tornaconto politico sostiene. Il Comitato ha fatto quanto possibile per scongiurare il raddoppio a raso, ha tentato tante volte ed inutilmente (legga i loro comunicati e non solo la carta igienica) di avere un confronto trasparente e costruttivo con la Prima Cittadina e la sua Giunta. Il mancato incontro, non è a causa del Comitato ma, dell’Amministrazione che si è comportata con arroganza e disprezzo dei cittadini e adesso si vedono i risultati. Credo, non me ne voglia, che le persone in buona fede, debbano ancor più fidarsi del Comitato ma anche serrar le fila nel tentativo, disperato, di scongiurare il raddoppio a raso. Io credo che i cittadini Pievarini debbano diffidare di lei e di persone che si esprimono come lei. La Prima Cittadina è quella che ha più colpe e diffidare di lei è giusto e giustificato ma lei, caro Warner bros non costruisce, non aiuta, non si spende per la causa, pontifica e da giudizi senza far niente, ecco perché bisogna diffidare di lei. Non me ne voglia ma, quello che lei ha scritto è veramente indegno ma, l’hanno pubblicata e quindi……
Gentile Riccardo, sicuramente la precedente Amministrazione ha peccato di incapacità, parimenti all’attuale che poteva, anzi doveva tentare di riparare molto ma molto tempo fa. Per quanto riguarda Bellandi, con cui io non sono mai stato tenero, tutt’altro, devo dire che questa volta il suo operato non può che essere condivisibile. Lui è il Sindaco di Montecatini Terme e, se ha letto le cronache avrà capito che Montecatini non può (non è che non vuole) aiutare Pieve ma non può mettere a repentaglio la flebile possibilità di avere nella sua città il raddoppio in sopraelevata. Mi creda non è un problema di egoismo ma, avrebbe senso che per salvare il non salvabile, mettesse a rischio anche Montecatini? Onestamente non credo che gli si possa chiedere questo e non credo neanche che si possa dire che “guarda solo il suo orto”. Fa il Sindaco di Montecatini e deve rispondere delle sue azioni. Se Pieve fosse al posto di Montecatini si comporterebbe parimenti. No, francamente questa volta, pur dispiaciuto, devo dire che Bellandi si è comportato correttamente e soprattutto non si è mosso con l’arroganza con cui si è mossa la vostra Sindaca che, per cercare di non fare la misera figura che sta facendo, affosserebbe anche Montecatini. Altro discorso vale per l’onorevole Fanucci, lui FACEVA il vice Sindaco a Montecatini oggi è in Parlamento grazie ai voti del nostro territorio ma, non si è speso e non si spende per aiutarlo. Pieve con lui potrà fare i conti. Non dico cosa penso di Fanucci perché non amo essere scurrile e di conseguenza mi autocensuro ma, di lui si che diffiderei e diffido.
WILLCOYOTE

29/9/2016 - 15:38

AUTORE:
Riccardo

Mi spiace entrare spontaneamente in questa discussione, così animata, ma tant'è sono un Pievarino anch'io, ed è giusto che abbia le mie opinioni. I ritardi di Pieve son dovuti alle scarse capacità delle Amministrazioni che hanno preceduto la presente Amministrazione.Difficile che la Valdinievole abbia generato, durante la sua storia politica, delle Amministrazioni più inette e incapaci di quelle che ha dovuto subire Pieve a Nievole negli scorsi mandati. Fino al 2014 siamo vissuti, a Pieve, nell'oscurantismo Sovietico. Ed oggi, vedi anche il discorso del tratto ferroviario, ne vediamo i frutti. Per converso Bellandi, sindaco di Montecatini, è soltanto un egoista, che pensa soltanto alla propria parrocchia. Se la Pieve ha dei ritardi, non certo dovuti all'Amministrazione attuale, che il primo cittadino di Montecatini abbia la pazienza Cristiana d'aspettare doverosamente chi si trova in questa situazione, invece di pensare, egoisticamente, soltanto al suo Contado. Fanucci? E' un "grande".

29/9/2016 - 14:35

AUTORE:
Warner bross

Mi dispiace per le persone in buona fede che si fanno abbindolare dal fantomatico comitato che altro non è che un coacervo di partiti sotto mentite spoglie che fanno campagna elettorale. Diffidate di loro!!! Diffidate di tutti....Sindaca compresa....che rinnega chi l'ha sostenuta e fa finta di cadere dal pero come se venisse da marte e invece lavora da decenni in comune.

29/9/2016 - 9:58

AUTORE:
Comitato per il territorio di Pieve a Nievole

Gent. WillCoyote,
Riguardo all'interlocutore, preferiamo il contatto diretto, così come abbiamo sempre fatto con tutte le persone che ci hanno ricevuto. Inoltre, quello che lei considera un "erroretto" è semplicemente il comportamento di cittadini, quali siamo. Detto questo se volesse contattarci, può scrivere all'indirizzo comitatocittadinipieveanievole@gmail.com o sulla nostra pagina FB "Comitato per il territorio di Pieve a Nievole". Saremo lieti di scambiare con lei le nostre opinioni. Saluti.
Comitato per il territorio di Pieve a Nievole

29/9/2016 - 9:31

AUTORE:
Pieve a Nievole

Anche io da Pievarino sarei curioso di sapere chi si nasconde sotto questo pseudonimo ....
Detto ciò, mi rivolgo al Sig. Gianni che osanna tanto l'onorevole Fanucci.
Certo l'onorevole Fanucci non vede l'ora di appuntarsi sul petto la stella del raddoppio, ma a quale prezzo?
E non mi riferisco al prezzo economico.
Voi che difendete tanto il Fanucci non vi rendete conto che a lui della Valdinievole non interessa un bel niente. Sta svogliatamente parlando di soprelevata per Montecatini per perdere tempo.
E Pieve come la considera ? Niente! Un bel niente! Cosa interessa di un'intera comunità, dalla quale, fra l'altro qualche voto l'avrà pure preso? Pieve ferita a morte dal raddoppio, a favore di Montecatini, il passato che si ripete... Diventerà il ghetto della sua Valdinievole unita, d'altra parte ogni città che si rispetti ha il suo ghetto. Grazie a tutti quelli che non hanno mosso un dito per scongiurare questa lungimirante scelta. E per il nostro sindaco che pare essersi destata dal torpore, dico pare, stendiamo un velo pietoso.

29/9/2016 - 9:05

AUTORE:
bip bip

La volpe e l'uva ...caro innocente candido Will.....

29/9/2016 - 6:21

AUTORE:
Giacomo

Condivido il giudizio di Esposito;
Erano anni che non avevamo un parlamentare della Valdinievole a rappresentarci e Fanucci sta lavorando strabene.
Fanucci vai avanti con fiducia: è tutta invidia e gelosia.
Giacomo

29/9/2016 - 5:23

AUTORE:
Gianni

Non abbiamo il piacere di sapere chi sia il soggetto che si qualifica come wilcojote e soprattutto chi rappresenti,
Tutti sanno che il raddoppio della ferrovia e di molte altre iniziative a favore del nostro territorio sono in corso proprio per l'iniziativa di Fanucci, dopo anni e anni di immobilismo.
Sono convinto come gran parte dei lettori di Valdinievole oggi che i commenti di wilcojote su Fanucci non meritino commenti in quanto si commentano da soli,
Gianni Esposito

28/9/2016 - 9:00

AUTORE:
WILLCOYOTE

Caro Luciano, lei si domanda se la Prima Cittadina di Pieve a Nievole ha ascoltato l’on. Fanucci? NO, non l’ha ascoltato, come del resto non ascolta nessuno. Se avesse risposto alle continue quanto giuste richieste del Comitato di Pieve, oggi avrebbe una maggior forza “contrattuale” ma, forse è in cerca di medaglie e se l’avrà, l’avrà di latta. Non basta un intervento per sovvertire la situazione e soprattutto non si grida mai vittoria prima di averla ottenuta. Nonostante la mia manifesta antipatia, spero contraccambiata, che ho nei confronti della Prima Cittadina di Pieve, mi auguro che possa riuscire nell’intento di avere un raddoppio in sopraelevata. Non avrà grandi meriti perché il vero lavoro è stato portato avanti dal Comitato Pievarino, con qualche erroretto di posizione, credo indotto dalla disperazione di non avere un interlocutore. Per quanto riguarda l’on, Fanucci, compagno di partito della Prima Cittadina, che dire: era stato silente sul problema sino all’incontro in Regione ed avrebbe fatto meglio a continuare con il silenzio. Il suo intervento, se quanto riportato dalla stampa è quello corretto, sta a dimostrare quanto poco gli interessi di dividere per l’eternità, una città in due. Il disprezzo della città me dei cittadini è stato manifesto ma, voglio sperare che i cittadini di tutta la provincia di Pistoia, si ricordino di lui e, alle prossime elezioni non gli consentano di tornare in Parlamento. Lo dico a malincuore perché il rischio è che qualora fosse “trombato” in Parlamento, si corre il rischio di trovarselo Sindaco di Montecatini. Ma, bisogna avere una visone globale e, non essere egoisti. In Parlamento può far danni ben peggiori di quelli che eventualmente potrà fare come Sindaco di Montecatini. Se il Presidente Renzi se ne andrà, spero che l’on. Fanucci abbia il buon gusto di fare altrettanto e, anche se il Presidente Renzi non se ne andrà, voglio sperare che l’onorevole, venga cacciato alle elezioni, per manifesta incapacità di tutelare il territorio dove è stato eletto.
La speranza è l’ultima a morire.
WILLCOYOTE

27/9/2016 - 15:29

AUTORE:
Luciano

Ma lei sindaca vive nel mondo dei sogni? Risultato ottenuto ? Ma la dichiarazione dell'onorevole Fanucci , suo compagno di partito l'ha ascoltata ?