Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:11 - 15/11/2018
  • 625 utenti online
  • 56608 visite ieri
  • [protetta]

Sono iniziati i lavori di messa in sicurezza del Bocciodromo Comunale di Montecatini Terme.
Ne aveva bisogno in quanto da una decina di anni il tetto era un colabrodo , la parte esterna era e è abusiva .....
BOXE

Luctor on the ring si svolgerà domenica 18 novembre al Palavinci di Montecatini Terme (di fronte l'Ippodromo Sesana) che verrà allestito in maniera eccellente ed elegante, con ring centrale e luci a led. 

PODISMO

Il gruppo giovanile Avis Collodi organizza domenica 18 novembre la quinta edizione della Corsa dei balocchi, una gara non competitiva afferente al Trofeo Podistico Lucchese.

BOCCE

Sabato 4° turno del campionato di Serie A2 con la Montecatini Avis chiamata a una trasferta maremmana a Follonica (GR). Derby, sulla carta, non impegnativo ma comunque difficile quando si gioca in trasferta.

TIRO A SEGNO

Sempre molto impegnati i tiratori toscani, che nello scorso fine settimana hanno partecipato alla fase nazionale del Campionato Giovanissimi e al ventitreesimo Trofeo delle Regioni, due importanti appuntamenti, che hanno avuto luogo a Napoli ai piedi del Vomero, precisamente al poligono di tiro a segno di Fuorigrotta.

KARATE

E’ impreziosito da undici medaglie, il resoconto analizzato dallo Shin Karate Danesi a conclusione del campionato regionale karate archiviato a inizio mese a Collesalvetti. Un risultato che ha coinvolto la squadra di Pieve a Nievole a conferma di un trend positivo espresso nell’intera stagione.

BASKET

Si fa ancora più forte il legame fra Shoemakers e Pistoia Basket Academy. Le due compagini, unitamente al Dany Basket Quarrata, hanno infatti unito le forze per creare un nuovo settore femminile che raccolga sottol’egida del Pistoia Basket Academy le ragazze provenienti dai tre settori giovanili.

VOLLEY

Terza vittoria nel campionato senior di volley femminile (su cinque gare, di cui una persa 3-2) e due su due negli scontri diretti contro formazioni di pari età.

BASKET

Terzo impegno settimanale per gli Shoemakers che dopo Valdera e Bottegone affrontano la capolista Donoratico in trasferta.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori di Montecatini è dedicata a un libro di Roberta Bruzzone.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondaodri è dedicata all'ultimo libro di Kate Morton.

MONTAGNA PISTOIESE

L’animo nevoso che d’inverno
dipinge .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di certificazione .....
Sono aperte le iscrizioni al corso di pittura metodo MARTENOT, .....
VALDINIEVOLE SPORTIVA
Giovanni De Min e la sua avvincente scalata calcistica
di Giovanni Torre

3/7/2016 - 15:56

Giovanni, di origini venete, nasce ad Asmara (Eritrea) nel 1940. La sua carriera ebbe inizio nelle giovanili del Belluno (57-58) per poi passare in prima squadra( 58-59), quindi si mise a girovagare in diverse società della categorie B e C. Tra queste spiccano le sue prestazioni nel Verona (67/68) dove contribuì  in maniera  determinante alla promozione degli scaligeri in serie A.


Nel 1970 si trasferì alla Roma, formazione militante in serie A, dove nel campionato (70-71) vinse Il Trofeo Nazionale di Lega “Armando Picchi”, nel 1974 arrivò dalle nostre parti giocando in quella “macchina da guerra” che fu la Pistoiese made Marcello Melani. Nel (74-75) iniziò la scalata arancione alle categorie che contano con il passaggio dall’anonimato della Serie D alla C: 1°Pistoiese punti 49, 2°Siena  41, 3°Rondinella-FI 41, 4°Monsummanese 38.


Terminò la sua carriera nel Montecatini, neo promosso (78-79) alla categoria C2, dove giunse al 7° posto con una rosa di lusso come l’allenatore Robotti, ds Magrini e i giocatori dai nomi di Aliboni, Fregonas, Berti e Ramagini ecc.


In un suo commento a caldo, dopo la sconfitta con l’Irlanda, mi ha voluto  confidare che occorre ridiventare italiani in tutti i ruoli del calcio moderno, vivai con istruttori degni di tale nome e tanto lavoro per individuare i più capaci come  fece lui con Aliboni e Nuciari, dal Montecatini alla serie A, il primo Brescia e Cesena, il secondo Milan e Sampdoria.


De Min decise di rimanere in città in pianta stabile, avviò un’attività commerciale divenendo un montecatinese d.o.c.

 

di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: