Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:01 - 18/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno ,

Di tale notizia , troviamo materiale in abbondanza su internet.

Applicazione meraviglioso

Passeggiando nelle aree attrezzate. ho una chiara immagine della situazione degli arredi .....
BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

BASKET

Riceviamo da parte di Mtvb Herons e pubblichiamo.

HOCKEY

Se non è un evento poco ci manca, finalmente dopo oltre un decennio di assenza Pistoia ripresenterà una formazione senior femminile nei massimi campionati italiani.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Gage Davis.

BASKET

La gara casalinga della Nico Basket contro la Amatori Pall. Savona, che si sarebbe dovuta disputare questo sabato, è stata rinviata a mercoledì 19 gennaio, con palla a due alle ore 18.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Hanya Yanagihara.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PESCIA
Un utile netto di 146.000 euro per il bilancio 2015 di Flora Toscana

26/4/2016 - 14:56

Venerdì 22 aprile presso la sede di via Montecarlo si è tenuta l’assemblea dei soci di Flora Toscana per l’approvazione del bilancio 2015 che si è chiuso con un utile netto di 146.000€ dopo il pagamento di imposte per 106.000€. Il fatturato è cresciuto di 2.478.000€ (+8,5%), raggiungendo 32 milioni e 480.000€ di ricavi totali. 

"Un momento importante e di soddisfazione per i soci, i collaboratori, il consiglio di amministrazione e la presidenza. La cooperativa ha saputo reagire ad un periodo difficile originato dalla crisi che più in generale ha colpito l’economia e quindi pesantemente anche il nostro settore", afferma il presidente Paolo Batoni. "Abbiamo lavorato duramente questi ultimi tre anni per portare avanti con successo un piano di riorganizzazione che è stato molto impegnativo per tutti noi".

Allora possiamo affermare che la crisi è superata?
"Se le cose vanno decisamente meglio in cooperativa, non è così per tutte le aziende dei soci. Alcune hanno saputo reagire positivamente grazie alle loro capa- cità ed alle opportunità offerte da Flora Toscana, altre che hanno fatto scelte più attendiste e conservative, sono spesso in una fase ancora difficile. Bisogna avere la consapevolezza che il passato così com’era non tornerà più e che bisogna continuamente immaginare un nuovo futuro".

Il buon bilancio della cooperativa che ripercussioni ha sui soci e sul comparto?
La più importante è certamente il fatto di continuare ad essereci quale stru- mento per affrontare il mercato, sia degli approvvigionamenti di mezzi tecnici, che per la commercializzazione di fiori e piante a disposizione dei soci e più in generale di tutto il mondo florovivaistico. Va sempre ricordato che la proprietà e soprattutto la gestione, è in mano a noi produttori attraverso la forma cooperativa e ciò che è stato costruito nel tempo è un patrimonio di tutti in quanto indivisibile per legge. 
Le ripercussioni dirette sono più concretamente rappresentate da un conguaglio positivo sui prezzi già liquidati ai conferitori ordinari pari a circa lo 0,5% e la ri- duzione dei costi di gestione per il 2016: l’1% in meno sul costo percentuale che passa dal 7 al 6% e la eliminazione degli addebiti per i documenti di consegna".

Allora c’è da aspettarsi un nuovo interesse da parte dei floricoltori verso Flora Toscana?
"In effetti questo interesse non è mai venuto meno soprattutto oltre il nostro comprensorio. Il nostro piano strategico prevede di lavorare prima di tutto per la crescita delle aziende già socie. L’ufficio “sviluppo soci” istituito a settembre 2015, insieme allo sportello consulenziale in collaborazione con la Spinelli & Associati Consulting, è nato per dare supporto allo sviluppo delle aziende che intendono crescere ed innovarsi. Inoltre guardiamo a nuovi soci le cui aziende abbiano potenzialmente un buon livello di competitività e siamo molto soddisfatti dell’interesse e della attenzione verso Flora Toscana".

Allora Flora Toscana non è “per tutti”?
"La nostra cooperativa ha sempre rispettato il principio dei “cancelli aperti”, ovvero nel rispetto delle regole, i soci hanno potuto entrare ed uscire, senza peraltro mai perdere un centesimo del capitale sociale versato. Negli anni 80 era importante fare massa critica, oggi più che mai bisogna lavorare in qualità per essere com- petitivi. Noi abbiamo sempre perseguito questo obbiettivo. La Flora Toscana di oggi è per tutte quelle imprese che sanno distinguersi per qualità, competitività e innovazione delle loro produzioni".

Fonte: Flora Toscana
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: