Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:06 - 27/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io non rimpiango i vecchi tempi, siamo andati sempre a migliorare sia come qualità che come durata della vita, quindi i vecchi tempi sembrano belli solo perché avevamo 20 anni. . .

Io rimpiango .....
BOCCE

Nel Campionato di promozione categoria A bella vittoria della compagine biancoceleste in riva al Trasimeno, in una giornata torrida dove l’aria era irrespirabile, i ragazzi del Presidente Moreno Zinanni dopo un inizio claudicante del Torneo sembrano aver trovato la quadratura del cerchio gioco di pregevole livello e la conquista del secondo posto in classifica.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Daniele Magro.

TIRO CON L'ARCO

Il 25 e 26 giugno la Asd Arcieri del Micco organizzerà a Pistoia l'edizione 2022 della Coppa Italia Master Fitarco di tiro con l'arco presso lo stadio comunale.

TIRO A SEGNO

Al poligono di Tiro a segno nazionale sezione di Lucca nei due week end centrali del mese di giugno è andato in scena il Campionato regionale federale.

RALLY

Ha di che sorridere Masino Motorsport, guardando agli ottimi riscontri ricevuti dal 9° Rally Terra di Argil, andato in scena nel weekend appena concluso e secondo appuntamento della Coppa Rally di Zona 7.

PODISMO

Il caldo di questi giorni e la vicina gara di Montecatini ha tenuto lontano i podisti la edizione 2022 del <<Trail del Capitano di ventura Spadaforte>> che si e disputato nel borgo sopra Buggiano.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Jordon Malik Varnado.

PODISMO

L’Atletica Montecatini,con il patrocinio dell’ amministrazione comunale hanno voluto ricordare Raoul Bellandi,factotum di tutte le iniziative sportive della cittadina termale,organizzando una gara podistica con relativo trofeo alla memoria,giunto alla dodicesima edizione.

none_o

Costellazione: 5 passi tra creazione e memoria: dieci opere-faro del maestro.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
MONSUMMANO
Torna la "Festa Grossa" a Montevettolini

23/3/2016 - 9:45

Venerdì Santo 25 marzo si svolgerà nel paese medioevale di Montevettolini la processione in costume che rievoca la Passione e Morte di Cristo. La processione che ha cadenza triennale (gli altri anni si tiene a Casalguidi e a Quarrata) inizia all’imbrunire (dopo le 18.30) e si snoda per le suggestive viuzze del borgo con  più di 250 figuranti.


Cronistoria della festa
L'origine della festa triennale in onore del Crocifisso si può collocare nella prima metà del XVII secolo. In questo periodo infatti si unirono i due atti di culto che costituiscono la celebrazione, della popolarmente "Festa Grossa". La diffusione della Via Crucis, avvenuta grazie all'Ordine Francescano sul finire del XIV secolo fu il primo nucleo che, con modifiche e integrazioni, ha dato inizio alla processione del Venerdì Santo, detta anche "di Gesù Morto". Nel 1631 l'epidemia pestilenziale colpì Montevettolini e, come riportato sul libro "Montevettolini e il suo territorio" di Giuseppe Baronti, "in mezzo a tanta sventura, tra gli spasimi di tanti cuori, si mantenne inalterata la fede; e i Montevettolinesi, raccoltisi nella chiesa loro, si prostrarono dinanzi al simulacro del Crocifisso e con fervore pregarono".

 

La cessazione della peste, nel giorno dell'Ascensione, impegnò gli abitanti di Montevettolini al voto di effettuare una processione di ringraziamento, ogni triennio, in onore di Gesù Crocifisso, costituendo così il secondo nucleo dell'attuale festa. Successivamente le due processioni furono unite, celebrando la processione di ringraziamento il martedì dopo Pasqua e, dal 2001, il lunedì dell'Angelo. Si ricollegava così idealmente la Passione e Morte di Cristo con la sua Resurrezione, così come resuscitò a nuova vita il castello di Montevettolini.

Da allora, con fedeltà, ogni tre anni l’intera comunità cristiana rivive, nella celebrazione delle due processioni, questo significativo episodio che non è soltanto un esercizio di memoria ma è soprattutto testimonianza di fede. Fede che ha sempre sorretto i Montevettolinesi, che ricorrendo al SS. Crocifisso sono certi di essere aiutati ed esauditi.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: