Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:01 - 22/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Presidente in quota Forza Italia.

Per capire il personaggio ed il suo rapporto col caimano , si trova abbondante materiale e penso anche dagli atti parlamentari , l appoggio alla tesi della nipote .....
BASKET

Mtvb Herons Basket comunica che sono state rinviate a data da destinarsi, causa Covid, le seguenti gare di campionato.

BASKET

A distanza di un mese dalla partita contro Vigarano, la Giorgio Tesi Group è tornata finalmente in campo.

HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
none_o
Presi i ladri delle corone devozionali: stavano compiendo un altro furto nella chiesa di Santo Stefano

8/3/2016 - 13:16

PESCIA - Nella mattinata di lunedì una chiamata al 112 da parte di un abitante del luogo ha informato i carabinieri della locale stazione della presenza sospetta di tre individui in piazza Santo Stefano, due dei quali si erano introdotti all’interno della omonima chiesa, mentre il terzo era rimasto all’esterno, con il probabile compito di  “palo”.

 

Le pattuglie intervenute hanno bloccato il terzetto mentre usciva dalla canonica. Il sopralluogo all’interno dell’edificio ha consentito di  trovare i segni inequivocabili  di un tentativo di scasso non riuscito della porta della  sagrestia, mentre addosso i tre avevano un martello rompivetro, un grimaldello multiuso, varie strisce di nastro biadesivo utilizzate insieme a un metro metallico per violare le cassette delle offerte da cui avevano sottratto un  magro bottino di circa cinquanta euro.

 

Il terzetto, composto da due cittadini italiani, P.T. 29enne con residenza nel pisano e F.G. 23enne viareggino e un cittadino marocchino, E.H.E.A 19enne residente nel pisano, è stato condotto nella caserma di via Benedetto Cairoli dove sono proseguiti gli accertamenti che hanno consentito di attribuire ai due italiani, ripresi dal circuito di video sorveglianza interno,  un altro furto sacrilego avvenuto  il 3 marzo scorso ai danni di un’altra nota chiesa pesciatina,  il santuario della Madonna di Piè di piazza di piazza Mazzini, da cui sono state trafugate 2 corone devozionali in argento placcate in oro giallo, fabbricate nel 1930, del  valore complessivo di 20.000 euro, e risultate catalogate presso la Soprintendenza dei beni culturali di Firenze.

 

Sulla destinazione dei pregiati manufatti però, gli indagati non hanno inteso fornire alcuna indicazione e dopo la formalizzazione dell’arresto, sono stati condotti presso il carcere di Prato a disposizione dell’autorità giudiziaria che li interrogherà  nei prossimi giorni.

Fonte: Carabinieri
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/3/2016 - 14:11

AUTORE:
Valdinievolino

Chi ruba in chiesa è un criminale non un ladro qualunque.

Detto questo l'allora Duca di Lucca Carlo Lodovico mandò alla ghigliottina(1845) 5 banditi della Media Valle che avevano commesso diversi reati tra cui anche quello di aver alleggerito qualche chiesa lucchese.

Questa pena fu condivisa anche dalla cattolicissima moglie Maria Teresa di Savoia che non perdonò queste vili ruberie ,fu l'ultima volta che venne
usata la ghigliottina nella penisola italiana.

Con le attuali leggi presto questi individui saranno in libertà,per il pane ed acqua oggi lo mangiano malvolentieri anche le bestie!

9/3/2016 - 11:33

AUTORE:
Alboino Gausi

Veri cristiani loro che hanno cercato di seguire i dettami del Vangelo, ovvero della vita di Cristo, che aborriva l'oro e tutte le ricchezze materiali che invece impestano molti luoghi sacri rendendoli come il Tempio dei mercanti.
Così facendo toglievano solo un simbolo di materialismo.
Lodiamoli!

8/3/2016 - 20:24

AUTORE:
Piero

Complimenti!!! Spero che il magistrato non li butti fuori subito e gli faccia fare diversi anni a pane e acqua.