Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:01 - 17/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno ,

Di tale notizia , troviamo materiale in abbondanza su internet.

Applicazione meraviglioso

Passeggiando nelle aree attrezzate. ho una chiara immagine della situazione degli arredi .....
BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

BASKET

Riceviamo da parte di Mtvb Herons e pubblichiamo.

HOCKEY

Se non è un evento poco ci manca, finalmente dopo oltre un decennio di assenza Pistoia ripresenterà una formazione senior femminile nei massimi campionati italiani.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Gage Davis.

BASKET

La gara casalinga della Nico Basket contro la Amatori Pall. Savona, che si sarebbe dovuta disputare questo sabato, è stata rinviata a mercoledì 19 gennaio, con palla a due alle ore 18.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Hanya Yanagihara.

none_o

Cnsigli di lettura di Ilaria Cecchi.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PIEVE A NIEVOLE
Movimento 5 Stelle: "Il sindaco confonde il Comune con il partito, è l'ora che si dimetta"

3/2/2016 - 10:40

Il Movimento 5 Stelle replica al sindaco.

 

"Non si era mai visto un sindaco affermare falsità sulle opposizioni in un comunicato stampa ufficiale firmato “Comune di Pieve a Nievole”. Come cittadini ci sentiamo indignati e chiediamo le immediate dimissioni di Gilda Diolaiuti, che confonde il Comune con il partito.
 
La nostra sindaco è una dei tanti dipendenti pubblici bravini a disimpegnarsi nella burocrazia e in questa trova evidentemente la sua ragion d’essere; a noi invece la burocrazia fa venire l’orticaria.
 
La Diolaiuti ha falsificato le nostre affermazioni (peccato per lei che dove c’è scritto ci si legge) comunicando che: “si sono spinti a dire che siamo stati noi a inventare nuove regole”. Dove l’avremmo detto? Sappiamo benissimo che c’è una legge che regola gli appalti e non abbiamo mai affermato niente del genere. Un sindaco che, per giustificare il proprio misero operato, afferma una falsità in un comunicato stampa pubblicato sul sito del Comune deve dimettersi.
 
Ci spiace esser chiamati a rispondere ai 6 punti della sua lettera di accuse: chi non vuole annoiarsi è libero di saltare questa parte e passare alla lettura delle conclusioni.

 

1) Al primo punto spiega alcuni passaggi della nuova legge: bene, ma con che ritardo. Lo scorso anno, invece di spiegare che c’erano varie alternative, fece intendere in consiglio comunale che la legge la obbligasse a delegare gli appalti a un ufficio provinciale.

 

2) La sindaco afferma che anche altri Comuni hanno adottato la sua soluzione di affidarsi alla Provincia e che è tutto a norma di legge. Sappia che altri Comuni hanno invece adottato la soluzione della convenzione consortile, anch'essa a norma di legge. E noi non abbiamo detto che la prima soluzione sia illegale, ma che costa di più. Non capisce o fa finta? Ai lettori l'ardua sentenza.

 

3) Ci accusa di non capire che i funzionari comunali che daranno supporto alla Provincia nello svolgimento del bando, sono una garanzia di trasparenza. Invece siamo stati proprio noi ad averglielo detto ripetutamente. Ci fidiamo dei dirigenti comunali, anche perché li possiamo controllare; non ci fidiamo di quelli della Provincia, che con la nuova legge sono difficilmente controllabili e sono correlati col Pd provinciale. Non faccia finta di non capire.

 

4) Sull’assurdità di prendersi in carico le spese legali anche nel caso che le contestazioni riguardino l’operato della Provincia, il sindaco scrive che questa modifica sia ovvia e che vada “incontro ad una maggiore trasparenza e chiarezza”. Ahahah! Che dire… non ci vengono le parole, non piace a nessuno sparare sulla Croce Rossa.

 

5) L’"Azzeccagarbugli" ci accusa anche di essere populisti e non costruttivi. Noi sfidiamo chi sta leggendo ad essere costruttivo mentre ti sfilano i soldi dalle tasche e ti tolgono i tuoi diritti. Se il “buon senso” del Pd è questo, c’è da stare svegli e vigilare e noi lo facciamo.

 

6) Infine ci accusa di incapacità politica. Il sindaco purtroppo è lei e non noi. Se la sua capacità è questa, di farci spendere di più e archiviare la trasparenza, si faccia da parte oggi stesso. Chi ha ridotto Pistoia ad essere l'ultima tra le province toscane per la qualità della vita (fonte: Sole 24 Ore, dicembre 2015) è il partito nel quale lei da diverso tempo è membro della direzione provinciale. Magari un nesso c’è. Cercare di dare la colpa ad altri, si sa, è più facile.
 
Torniamo alle cose serie. Lo spirito della nuova legge sugli appalti è di garantire risparmio e trasparenza: ogni buon amministratore deve confrontare più soluzioni e svolgere l’incarico affidatogli per intraprendere la giusta scelta facendo spendere meno alla collettività, non per il proprio interesse politico. Dove sono i confronti tra la soluzione adottata a Pieve a Nievole e le alternative possibili? Mai fatti. E’ lecito sospettare che sia una scelta basata su altri criteri.

 

Per questo chiediamo che i consiglieri che col loro voto hanno approvato questa soluzione siano responsabili e rimettano di tasca loro i soldi in più che ogni cittadino spenderà. E che questo sindaco e i suoi correlati la smettano di insegnare legalità agli altri, abbiano almeno il buon senso di tacere. Se hanno la memoria corta, gli ricordiamo che Pieve a Nievole è recentemente balzata agli onori della cronaca con un servizio al Tg di Rai1 inerente il nostro penultimo consiglio comunale, dove il presidente del Tribunale è dovuto venire a spiegare all'amministrazione comunale come funziona la democrazia. Vergogna".

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: