Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:10 - 27/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E' tutta la settimana che siamo in cronaca per due episodi distinti. La chiusura di un bar per irregolarità urbanistiche ed altre questioni e la scoperta di una casa abusiva per ospiti anziani in piazza .....
RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Deferite dalla questura 19 persone con l'accusa di immigrazione clandestina

11/1/2016 - 13:38

La polizia di Stato di Pistoia, a conclusione di articolata attività di indagine volta al contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina attraverso la falsa regolarizzazione di cittadini extracomunitari, condotta dalla squadra mobile, ha deferito all’autorità giudiziaria 19 persone che a vario titolo si sono rese responsabili, in concorso con il cittadino italiano, P.A. di anni  71, del reato di immigrazione clandestina.


In particolare le indagini erano scattate proprio in seguito all’arresto eseguito in data 26 agosto 2015 nei confronti del predetto P.A. che era stato colto nella flagranza di tale reato mentre consegnava agli addetti dell’Ufficio immigrazione della Questura di Pistoia falsa documentazione lavorativa e fiscale volta a far ottenere a due cittadini marocchini, presenti in quel momento e denunciati a piede libero, il rinnovo del loro permesso di soggiorno.


All’epoca venne effettuata una perquisizione presso la sede della ditta facente capo a P.A. che già dai primi accertamenti sembrava essere stata creata ad arte proprio per raggirare le normative in materia di soggiorno.


Infatti P.A. celandosi dietro tale paravento effettuava iscrizioni fittizie degli extracomunitari nel libro di soci-lavoratori e grazie a tale espediente forniva loro, presumibilmente dietro compenso, falsa documentazione contrattuale, fiscali e di reddito grazie alla quale costoro potevano formalmente presentare istanze di rilascio e/o di rinnovo del permesso di soggiorno.


L’esame della consistente documentazione acquisita faceva emergere che P.A. aveva da tempo collaudato un vero e proprio sistema per le finalità illecite che si era prefissato.


In particolare negli ultimi anni aveva costituito quattro società prive di lavoro e reddito attraverso le quali assumeva, per gli scopi anzidetti, manodopera extracomunitaria.


Per celare la sua illecita attività P.A. aveva escogitato di sostituirsi a terze persone,  ignare di essere state nominate amministratori unici delle società, a nome  e per conto delle quali firmava falsi contratti di lavoro, buste paga e dichiarazioni reddituali in favore degli stranieri.


Tale meccanismo illecito, portato alla luce dalla squadra mobile di Pistoia, ha consentito di individuare altre 16 posizioni relative a false regolarizzazioni di cittadini extracomunitari di varia nazionalità che sono state presentate, sempre per non generare sospetti, anche in altre province come quella di Prato, Firenze, Perugia e Modena.

Le persone che con tale sistema erano riuscite a raggirare la normativa sull’immigrazione ottenendo il rilascio e/o il rinnovo del permesso di soggiorno  sono state altresì segnalate agli Uffici Immigrazione competenti per territorio per l’avvio della procedura amministrativa volta alla revoca del permesso illecitamente ricevuto.

Fonte: Questura di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: