Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:11 - 17/11/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Poveri ragazzi ! dovranno competere con persone disposte ad accettare qualsiasi condizione lavorativa.
Un gran bel lavoro, un grande regalo ad imprenditori senza tanto pelo sullo stomaco, una società .....
KARATE

Tante soddisfazioni per il karate Ninja Club all’open di San Marino, la palestra con sedi a Pescia e Larciano ha ottenuto due ori e quattro medaglie di bronzo.

BOCCE

Successo a Monsummano per Giacomo Lorenzini, valdinievolino di Ponte Buggianese, star delle bocce agonistiche nazionali tesserato per la Bocciofila Vigasio-Villafranca (Fib Verona).

BASKET

Il primo canestro della serata è di Tesi poi Bellini lo imita con un bel coast ti coast. Una bomba da tre di Navicelli e un canestro di Bellini danno il primo strappo alla partita (11-4) e coach Blanco ricorre al minuto di sospensione. 

NUOTO

Grande successo per la tradizionale rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole, svolta alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, alla quale hanno partecipato oltre 300 atleti.

BOCCE


Nella giornata delle vittorie casalinghe (reali, o potenziali per lunghi tratti), un sono pareggio segna il cammino nel campionato della raffa, Il pari, vibrante, nervoso, tirato, combattuto in campo e psicologicamente un pizzico anche fuori.

ARTI MARZIALI

La settima edizione di Luctor si svolgerà presso il Palavinci di Montecatini Terme (di fronte all'ippodromo Sesana).

TIRO A SEGNO

Il Trofeo d’inverno, è articolato su due prove regionali con finale programmata al Tiro a Segno di Milano. Questo primo incontro, ha avuto luogo al poligono di Pistoia, mentre il secondo verrà svolto al poligono di Siena.  

BOCCE

Dopo la settimana di sosta dovuta alle festività di Ognissanti è in programma il 4° turno di questo interessante campionato di Serie A2. Nel girone tosco-marchigiano finalmente anche l’Avis ha vinto l’incontro che l’opponeva alla blasonata Oikos Fossombrone, peraltro squadra modesta e alla portata dei termali.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Francesco Sole.

none_o

Il quarantennale di attività creativa di un artista come Franco Del Sarto non può certo rimanere inosservato.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
VALDINIEVOLE
Nella nostra provincia gli uomini donano e ricevono più organi rispetto alle donne: lo dice una ricerca della Asl

27/11/2015 - 13:08

Anche nella provincia di Pistoia i maschi ricevono e donano più organi rispetto alle femmine, mentre le donne attendono un tempo più lungo prima di essere sottoposte a un trapianto. Sempre le donne sono più restie a dare il consenso alla donazione degli organi di un familiare e, rispetto agli uomini, accettano malvolentieri di essere curate con un trapianto di organo. E ancora: l’età del trapianto è maggiore nei maschi, mentre alla donazione è maggiore nelle femmine.

 

Sono alcuni deidati che emergono dalla ricerca condotta dalla Ausl3, in collaborazione con l’organizzazione Toscana Trapianti, i cui risultati complessivi saranno presentati domani (inizio ore 9,00) nella sala Cinzia Lupi (piano terzo) del presidio ospedaliero San Jacopo di Pistoia.
 
All’iniziativa partecipano la dottoressa Anna Maria Celesti, coordinatrice regionale per la salute e la medicina di genere e la dottoressa Lucia Turco del nucleo tecnico di programmazione area vasta centro.
 
Nonostante la Toscana sia la regione con il più alto tasso di donazioni in Italia e con il numero più elevato di pazienti curati attraverso il trapianto, lo studio è stato realizzato per verificare se esistano eventuali differenze di genere in questo particolare e delicato ambito sanitario.


La ricerca è stata promossa dal Centro studi di salute e di genere della Asl3, la cui coordinatrice organizzativa è Sonia Iapichino e realizzata dal responsabile scientifico Giuseppe Seghieri, in collaborazione con il coordinatore aziendale trapianti dottor Eufrasio Girardi. I risultati preliminari sono già stati presentati in un convegno internazionale a Berlino.
 
 
Evidenziare se esiste una spiccata polarizzazione in ottica di genere per quanto riguarda la donazione e il trapianto è stato lo scopo della ricerca finalizzata a ridurre ulteriormente le attuali liste di attesa.
 
Mentre non sembrano esserci significative differenze tra uomini e donne, sia per quanto riguarda le conoscenze in merito all’argomento, sia per quanto riguarda la personale posizione rispetto al tema, è invece discriminante il fattore dell’età: il 60% dei contrari ha più di 50 anni mentre tra le file degli indecisi ci sono i giovani. Tra le donne questa differenza di età finisce per caratterizzare due profili contrapposti: coloro che sono favorevoli sono solitamente donne lavoratrici (impiegate, libere professioniste, dirigenti, ecc…), sono diplomate o laureate, e di esse la metà ha 40 anni; sul versante opposto le donne contrarie sono spesso casalinghe o pensionate.
 
Sono molti gli aspetti che rimangono da approfondire ma secondo il gruppo che ha lavorato alla ricerca insieme a Seghieri (Chiara Gherardeschi, Susy Ferrari, Maurizio Rapanà della direzione sanitaria della Ausl3 e Marco Bombardi e Adriano Peris dell’Ott) sono già possibili alcuni interventi concreti:  per esempio per modificare le differenze di genere in lista d’attesa, (67% gli uomini e solo 33% le donne) potranno essere attuate maggiori informazioni sulla valenza terapeutica del trapianto che, in molti casi, risolve numerose patologie croniche femminili; mentre per quanto riguarda l’attesa le cause potrebbero essere diverse (ormonali, morfologiche,  maggiore incompatibilità immunitaria nelle donne rispetto agli uomini, ecc…). 

In foto: equipé trapianto rene Ausl3 

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: