Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 10:07 - 22/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l’ingaggio di Matteo Aminti, un'ala-centro del 2005, proveniente dalla Virtus Siena, che completerà il roster della prima squadra per il campionato di Serie B Nazionale 2024-25.

IPPICA

Il mercoledì sera di corse all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato incentrato su uno dei personaggi più famosi al mondo, Pinocchio e, in particolare, sul Parco policentrico di Collodi.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo di durata triennale con Dante John Calabria che sarà il nuovo capo allenatore della nostra prima squadra in vista del campionato 2024/25 di Lba.

CALCIO

Il ds della Larcianese Gabriele Cerri presenta il nuovo arrivato in casa viola, giocatore di qualità ed esperienza che rinforzerà il centrocampo della squadra, si tratta di Cosimo Lenzini.

none_o

Per tutto il mese di agosto, fino al 9 settembre, è visitabile nelle vetrine esterne e nello spazio espositivo interno.

none_o

Domenica 14 luglio la mostra si è chiusa a Palazzo Buontalenti. L’esposizione, curata da Walter Guadagnini, ha presentato 70 opere.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
VALDINIEVOLE
Violenza sulle donne, troppi i casi di Codice rosa attivati negli ultimi giorni nel nostro territorio

31/7/2015 - 23:16

Troppi casi di violenza in questi giorni nella provincia di Pistoia e, le vittime, sono quasi sempre donne. Per loro è stato attivato il “Codice Rosa”, la procedura operativa che garantisce a chi ha subito abusi e violenze (non solo donne ma anche anziani, bambini, omosessuali e disabili) prevenzione, ascolto, sostegno, grazie alla sinergia tra più enti e associazioni del volontariato.
 
I casi di cronaca di questi giorni hanno fatto alzare il livello di attenzione e la Ausl 3 ritiene utile ricordare che in caso di maltrattamento le persone non devono attendere ma devono subito segnalarlo e rivolgersi ad uno dei componenti della rete interistituzionale provinciale del “Codice Rosa composta da diversi professionisti e servizi:medici, infermieri, psicologici, assistenti sociali, prefettura, magistratura, strutture ospedaliere e territoriali (dipartimenti di emergenza e urgenza, materno infantile, di salute mentale, consultori, reparti di ostetrica e ginecologia, ecc…), medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, forze dell’ordine, associazioni, Comuni, centri antiviolenza e centri di recupero che possono mettere in azioni coordinate, professionali e tempestive, nei confronti di coloro che hanno subito violenza.

In particolare è possibile rivolgersi direttamente ai Centri donna della Ausl3: a Pistoia in piazza San Bartolomeo e a Montecatini in via San Marco,1, negli orari di apertura e in caso di necessità ai pronto soccorsi.
 
Dal 1 gennaio di quest’anno al 30 giugno i casi presi in carico dalla Ausl3 sono stati 159. Nel 2014 erano stati 328.
 
Il progetto a livello locale si è strutturato e sviluppato facendo seguito ad una delibera regionale, che ha previsto di realizzare all’interno di ogni Azienda Sanitaria percorsi assistenziali, territoriali ed ospedalieri specifici dedicati alle vittime di violenza: in particolare nei pronto soccorso degli ospedali (sia a Pescia al SS Cosma e Damiano che a Pistoia al  San Jacopo) oltre ai normali codici di triage (bianco, azzurro, verde, giallo e rosso) è stato istituito un ulteriore codice criptato da utilizzare per identificare i casi in cui vi sia il sospetto che le lesioni del paziente siano riferibili a maltrattamenti e abusi.
 
Sempre all’interno dei pronto soccorso sono presenti  le “stanze rosa”: locali che assicurano privacy e protezione alle vittime: proprio dalla “stanza rosa” può iniziare il percorso che condurrà la vittima anche ad un eventuale inserimento in una struttura, se non potrà fare ritorno a casa.
 
Sono responsabili del Codice Rosa le dottoressa Monica Bani e Sabrina Melosi, rispettivamente per le zone pistoiese e della Valdinievole; sia Pistoia che in Valdinievole sono state “formate”, nell’ambito delle associazioni di volontariato, le “sentinelle” del “Codice Rosa” che a loro volta formeranno altri volontari al fine di far emergere situazioni a rischio.
E’ inoltre attiva la collaborazione con l’associazione Liberetutte.
 
Grazie al protocollo d’intesa per la realizzazione di una task force interistituzionale per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza nei confronti le fasce deboli (Percorso operativo Codice Rosa) firmato tra Ausl3, la Procura della Repubblica, la questura di Pistoia e il comando provinciale dei carabinieri - nel 2014 - è garantita l’assegnazione e l’apertura del fascicolo entro 24 ore dalla segnalazione del caso e, ai fini dell’accertamento del reato, gli operatori sanitari consegnano tutta la documentazione (cartella clinica integrata, referti, eventuali foto di lesioni, ecc…).

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: