Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:03 - 03/3/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho 52 anni e ho seguito ininterrottamente il Festival di Sanremo da quando avevo 10 anni, nel lontano 1978.
Ricordo perfettamente quell' edizione, presentata da Maria Giovanna Elmi, l'annunciatrice-fatina .....
BASKET

Dopo il turno di riposo, sostenuto a causa del rinvio della gara interna contro Virtus Cagliari, la Nico Basket sta lavorando duramente in palestra in vista del derby di ritorno contro Firenze, che si disputerà domenica 7 marzo a San Marcellino. 

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria, conquistando due punti pesantissimi sul parquet di Cento e mettendosi alle spalle il periodo negativo con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista.

SCI

Ottimo bilancio per il Criterium Interappenninico che ha portato, dal 23 al 26 febbraio, sulle piste dell’Abetone quasi 300 atleti delle categorie Children da nove comitati regionali. Il Criterium è stato organizzato quest’anno dal Comitato Appennino Toscano con gli sci club Coverciano, Lanciotto e Prato Play.

CALCIO

La Serie C, campionato nel quale milita la Pistoiese e nel quale è possibile iniziare a respirare l'aria del professionismo, è da sempre un torneo di carattere regionale ma con una competitività elevata, e che in alcuni casi ha fatto registrare presenze di squadre storiche.

CALCIO

È inutile storcere il naso. Quello con l' AlbinoLeffe va considerato un punto guadagnato, e non un punto perso.

RALLY

E’ pronto al “grande salto” verso il palcoscenico più blasonato del rallismo nazionale, Thomas Paperini.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Laura Imai Messina.

none_o

Esce il libro "Con tutto l’amore di cui siamo capaci, il  nostro modo  di essere preti".

C’è un luogo naturale
che allontana ogni male,
e trasmette .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONTECATINI
Il sindaco Giuseppe Bellandi: "Impianti sportivi da affidare a chi nello sport ci lavora da una vita"

9/7/2015 - 16:09

Promosso da Ance Pistoia e dal Comune in collaborazione con E-Cultura, Icet s.r.l. e l’associazione Est il convegno "Lo sport per lo sviluppo locale e la qualità della vita" (oggi in municipio) ha voluto verificare nuove opportunità per la realizzazione di impianti sportivi e il loro potenziamento in una prospettiva di sviluppo e di benessere.


In Italia il quadro dei praticanti sport ed attività motoria è sconfortante: dai dati di un sondaggio di Eurobarometro del 2010  emerge come in Italia solo il 29 % svolge una qualche attività sportiva (regolarmente e abbastanza regolarmente) rispetto ad una media europea che si attesta intorno al 40% e, contestualmente: ugualmente in Italia ben  il 55% degli intervistati non svolga alcuna attività sportiva. Tale dato risulta particolarmente preoccupante in quanto l’Italia si attesta al quarto posto della classifica dei paesi “meno sportivi” dell’UE preceduta soltanto da Grecia, Bulgaria e Portogallo  in questa certamente poco invidiabile classifica.
 
Questo l’intervento del sindaco Bellandi: “Tra le funzioni prima attribuite alle province una bella fetta riguardava lo sport e la gestione delle palestre delle scuole superiori. Purtroppo adesso la Provincia è in una situazione di dissesto finanziario, dobbiamo rivedere molte cose. E sugli impianti bisogna muoversi con oculatezza. Se c’è un palazzetto da 5mila posti a Montecatini è inutile costruirne un altro. L’importante è come sempre la gestione, devono essere chiari questi aspetti. Gli impianti vanno affidati a chi lavora nello sport da una vita e sa come farli funzionare. Anche per Montecatini gli impianti sono un’opportunità di sviluppo e di lavoro. Ricordo in questo senso la Bts, la pista ciclabile, fruibile da tutti, da chi usa la mountain bike, dai ciclisti e ricordo anche i percorsi anche per pedoni. Lo sport è davvero vita”.
 
Nel 2013 sempre secondo Eurobarometro gli italiani tra gli europei hanno la più alta motivazione allo sport nell’apparire (33% contro 23%) e la più bassa per l’agonismo, la competizione ( 2% contro 5%). Anche per la salute è solo degli italiani  il 55%  che pratica sport contro il 62% medio degli europei

 

Dai dati Coni risultano in Toscana oltre 300.00 atleti iscritti a 4.300 società con 72.000 operatori sportivi impegnati: la graduatoria delle discipline per numero di praticanti vede nell’ordine calcio, tennis, pallavolo, pallacanestro ed atletica leggera mentre per numero di società il calcio è seguito dal ciclismo,  dalla pesca sportiva ed attività subacquee,  dalla pallavolo e dal tennis.


Quasi 8.250 atleti per ogni 100.000 abitanti: un dato superiore alla media nazionale di poco più di 7.600 praticanti per 100.000 abitanti, un dato comunque basso rispetto alla media  europea.


Esiste anche in Toscana un problema di carenza di impianti sportivi con tante situazioni dove le diverse discipline si contendono la disponibilità degli spazi per le loro attività, gli impianti esistenti non sono a norma con restrizioni al loro uso.


La Regione Toscana nei suoi programmi di investimento 2007-2014 secondo recenti indagini ha destinato agli impianti sportivi 27 milioni di euro su 13, 5 miliardi totali: il 2 per mille. Ovvero alle enunciazioni dell’importanza dello sport per lo sviluppo locale, per la prevenzione e la salute, come fattore di educazione non seguono decisioni coerenti.


Se l’obiettivo  è quello di  assicurare ai cittadini  la possibilità di  svolgere l’attività sportiva e motorio-ricreativa il partenariato pubblico privato può risultare uno strumento di grande utilità per consentire la realizzazione di impianti nel rispetto dei vincoli all’indebitamento e di assicurare una sana ed efficiente gestione degli impianti.


Vanno considerate tutte le cautele necessarie per utilizzare i diversi strumenti (project financing, leasing in costruendo, contratto di disponibilità, sponsorizzazione) per la realizzazione di opere “fredde”, quelle cioè i cui proventi attesi non sono in grado di ripagare l’investimento: ma il partenariato offre grandi vantaggi, se correttamente usato, per tempi rapidi di esecuzione e pagamenti solo a lavori collaudati.


Il convegno è stato aperto dal saluto di Andrea Gualtierotti, presidente di Ance Pistoia al quale seguiranno le relazioni di  Roberto Gambassi, Micro cosmos Siena che ha illustrato i primi risultati di un’indagine sul campo su "Le condizioni dell’impiantistica sportiva".

 

Luca Paglianti, responsabile impiantistica sportiva Coni Toscana ha parlato della azione del Coni per il potenziamento degli impianti.

 

II convegno è arricchito dall’intervento di Paolo Grimoldi, vicesindaco, Comune di Carugate (MI) che ha illustrato l’esperienza di quel comune con il project financing per l’ampliamento della piscina e il leasing in costruendo per il palazzetto dello sport.


Luca Canessa, segretario generale del Comune di Massarosa (LU) è sceso nel cuore del tema delle questioni aperte per il ricorso al partenariato.


Presenti anche protagonisti del mondo dello sport: Andrea Pieri, presidente Rari Nantes Firenze e consigliere Federnuoto, Fabio Bresci, presidente Figc Toscana,  Marco Ceccantini, presidente del consiglio direttivo Uisp Firenze.

Fonte: Comune Montecatini Terme
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




10/7/2015 - 7:52

AUTORE:
Sportivo

Caro Sindaco belle le tue parole di affidare gli impianti sportivi a personaggi che sono inseriti da tempo nello sport che andranno a gestire e che,naturalmente,saranno rispettosi degli accordi tra le parti.

Questa tua affermazione dovrà essere applicata senza interferenze fuorvianti nel rispetto del pantalone contribuente,altrimenti saranno le solite perdite di tempo con frasi a cui non seguirà niente.