Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:02 - 17/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

sono capitato in un branco di brutte persone che vivono solo perché respirano .
TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

TAEKWONDO

Due medaglie di bronzo e belle prestazioni per 6 giovani atleti (categoria cadetti) dell'Asd Taekwondo Attitude di Borgo a Buggiano alla sesta edizione dell'Insubria Cup, kermesse internazionale svolta al Pala Yamamay di Busto Arsizio (Varese).

RALLY

Una stagione sportiva da protagonista, a garantire risultati che - nel 2019 - hanno elevato la struttura ai vertici nazionali.

BASKET

Ciabattini di scena al PalaCecioni di Livorno contro la Fides, trasferta delicata per i monsummanesi reduci da tre sconfitte consecutive.

BOCCE

Niko Bassi, il giovane ventunenne toscano di Pietrasanta militante nel Villafranca Vigasio (VR) - ma a lungo protagonista anche a Montecatini - ha vinto domenica 9 febbraio, il 5° Trofeo Comune di Pieve a Nievole cat. A/B, organizzato dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

none_o

In mostra a Collodi le opere della pittrice milanese Veronica Menghi e dello scultore di Carrara, Francesco Siani.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
none_o
5 Stelle: "Buggiano comune più cementificato della Valdinievole, freniamo questo scempio"

3/7/2015 - 19:28

Il Movimento 5 Stelle interviene in tema di urbanistica.

 

"Dopo l’approvazione della lottizzazione di via 25 aprile, il M5S ha presentato un documento di osservazioni. L’impegno del M5S contro il consumo di suolo e la cementificazione è costante; anche in questo caso si dichiara critico a questo tipo di progetti invasivi, in zone che dovrebbero essere tutelate e non alterate da colate di cemento e bitume.

 

Negli ultimi 20 anni si è costruito più del necessario e il comune di Buggiano è tra i più cementificati della Valdinievole. E’ arrivato il momento di frenare questo scempio, anche considerato che la crisi economica ha fatto si che molte delle abitazioni restassero vuote.

 

Si prevede la costruzione di 18 nuove unità abitative e conseguenti aree asfaltate. La lottizzazione in oggetto andrà a ingombrare e ad alterare tangibilmente, l’incantevole cornice del paesaggio intorno a Bellavista.

 

L’impatto visivo sarà evidente. Si andrà a deturpare pesantemente il paesaggio con un ingarbugliamento forzato di case oltretutto estranee alla tipologia del territorio, compresse fra loro e con zone a verde molto anguste.

 

Il parcheggio connesso è destinato, da progetto, a utilizzo pubblico ma considerando il numero dei posteggi, risulta di fatto destinato all’esclusivo utilizzo dei futuri residenti della lottizzazione. Un parcheggio che alla fine avrà un utilizzo privato, quanto può interessare alla comunità, visto che il costo della relativa manutenzione ricadrà sulla stessa senza nessun ritorno? Oltretutto se fosse stato pensato come parcheggio pubblico anche i posti per i disabili sarebbero stati dislocati diversamente e non tutti verso il nuovo insediamento.

 

Anche l'aspetto idrogeologico si andrà ad alterare. La zona interessata, che si trova lungo l’argine del torrente Cessana, funge ora da cassa di espansione. Questo potrà creare problemi idrogeologici? Si andrà anche a intubare una fossa campestre; così facendo si andrà a ridurre in maniera consistente la ricezione delle acque meteoriche. Speriamo che i progettisti siano lungimiranti prima di trovarsi a conseguenze dannose.

 

Il M5S chiede l’attenzione sulle osservazioni suddette e soprattutto di diminuire il numero delle palazzine che hanno una densità abitativa troppo elevata, cosi da migliorare la circolazione interna e l’impatto visivo. Il M5S invia anche un'interrogazione proprio sul consumo del suolo. Vista la normativa Europea che prevede un consumo del suolo zero entro il 2050, si chiede all’amministrazione come intende pianificare il conseguimento di tale obbiettivo. Per raggiungerlo si dovrebbe fin da ora intervenire sul Piano Regolatore dando termine fin da ora alle concessioni e alle delibere in campo edilizio.

 

Si chiede infatti inoltre di conoscere quante e quali lottizzazioni sono previste sul territorio. Le case nuove e vuote a Buggiano sono davvero troppe, gli edifici esistenti da ristrutturare abbondano, il mercato edilizio d’ora in poi dovrà basarsi su nuove dinamiche. Occorrono scelte coraggiose e iniziative in controtendenza. Visto che questo tipo di pianificazione prevede molto anticipo, il M5S sollecita l’amministrazione e il sindaco a prendere in mano il problema e ad affrontarlo concretamente senza indugio, vista l'emergenza".

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




4/7/2015 - 0:55

AUTORE:
Armando

Da come viene descritto il progetto sia dal punto di vista paesaggistico che della sicurezza idraulica mi domando come si fa ad approvarlo. Ma non solo: mi pare che la parte da cedere al comune (parcheggio con certamente sconto totale degli oneri di urbanizzazione) sia ridicola ed ininfluente verso la comunità. Mi pare ovvia la critica riportata in merito a questo parcheggio che di fatto servirà solo i proprietari delle costruende abitazioni e che m'immagino le U.I. saranno dotate solo del minimo di legge in materia di parcheggio privato, ovvero appena per un'auto. E poi per 18 unità abitative serve proprio un piano di lottizzazione? Sarebbe stato sufficiente un permesso con atto d'obbligo ed incassare tutti gli oneri concessori. Per l'idrogeologico/rischio idraulico, a quanto si legge nell'articolo, l'area non può essere edificabile e sarebbe più opportuno negare qualunque titolo ad edificare apportando una variante allo strumento urbanistico a seguito di un maggior accertamento sulle condizioni di fattibilità.