Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:01 - 19/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
BASKET

Oltre ai due punti conquistati, c'è grande soddisfazione in casa Nico Basket per l'esordio della giovanissima Giada Modini, che ha pure realizzato due tiri liberi con la freddezza di un'adulta. Nota negativa invece l'infortunio alla caviglia di Sofia Frustaci, che ci auguriamo non sia grave.

CALCIO

Un pareggio per 1-1 amaro come il fiele, quello rimediato dalla Pistoiese nel confronto casalingo con la Giana Erminio. Ed un'involuzione di gioco che, alla fin fine, appare il dato più sconfortante di un match che rappresenta il punto più basso fra le prestazioni degli arancioni in questo campionato.

CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club.

RALLY

Si prospetta un 2021 di grandi manovre e certamente in grado di produrre soddisfazioni per Pavel Group.

BASKET

L’indisponibilità di Botteghi, contrattura per lei, a poche ore dal match, aveva messo in allarme la Nico, anche perché le spezzine sono avversarie di assoluto valore, ma la squadra ha saputo reagire all’ennesima difficoltà e conquistare altri due punti.

CALCIO

Lo stop ai campionati dilettantistici non ha spento l'ardore agonistico degli atleti costretti all'inattività. Ne è la prova Giulio Cipriani, esterno di belle speranze approdato al Montecatini la scorsa estate grazie anche al fiuto del direttore generale Fabrizio Giovannini.

none_o

Esce a gennaio Anima liquida, terzo capitolo del progetto Breaking Book.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di viale Verdi a Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Barbero.

Una cosa è successa,
come esser fuor di testa,
in un paese .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PROVINCIA
Baldi (Pd): "Sulla sanità strumentalizzazioni che compattano i 5stelle, l’estrema destra e l’estrema sinistra"

24/5/2015 - 15:10

Massimo Baldi (Pd) ci invia il seguente comunicato: "Chi non ha idee strumentalizza quelle degli altri. E questo atteggiamento retrogrado accomuna oggi l’estrema destra, i grillini e l’estrema sinistra, che compatte accusano me e il Pd di voler privatizzare la sanità toscana quando quello che ho detto è l’esatto opposto.

Io parto dai bisogni delle persone. Voglio liste d’attesa più brevi, medici e infermieri sotto casa, servizi più diffusi e più accessibili. E le Pubbliche assistenze, le Misericordie e  le altre associazioni presenti sul territorio possono aiutarci a realizzare tutto questo.

Una integrazione tra pubblico e privato non demolisce il pubblico, ma al contrario lo aiuta a funzionare meglio. E dunque, viva il volontariato e il terzo settore! Sul territorio dobbiamo ripartire da loro. Il motivo, più che mai, è il futuro".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




25/5/2015 - 14:41

AUTORE:
Francesca Barontini

Leggo sulla cronaca cittadina l'intervento di Baldi su sanità e volontariato e non posso esimermi dall'intervenire.
Definendosi "renziano doc" il candidato PD Baldi ha manifestato il proprio pensiero sulla sanità e sul sociale con proposte assai simili a quelle del sistema sanitario statunitense , quel sistema che Obama ha cercato disperatamente di modificare in nome della giustizia, dell'uguaglianza e della equità sociale.
In Italia l'art. 32 della Costituzione recita, tra l'altro, che l'assistenza sanitaria agli indigenti deve essere gratuita. Ma gli indigenti di ieri sono i nuovi "poveri" di oggi, famiglie monoreddito sotto i 1000,00 euro, famiglie separate, pensionati, precari, basta vedere i dati Caritas ed Istat, secondo le cui statistiche la fascia della povertà sta vertiginosamente crescendo.
Allora occorre, come sostiene Baldi, allungare il lenzuolo del privato o, come invece sostengo assieme ai candidati della mia lista, adoperarsi affinché non si tagli o si accorci il lenzuolo della sanità pubblica? Quando si vuole intervenire sul bilancio di uno Stato, purtroppo ancora oggi preda di corruzione e privilegio, non si può tagliare sulla sanità pubblica lasciando al volontariato di cui parla Baldi il ruolo di copertura delle voragini che i tagli provocano. Il volontariato è indispensabile e concordo con Baldi nella necessità di valorizzarlo, ma nei ruoli di supporto al SSN a matrice pubblica, peraltro volontariato che comunque non può né deve avere come unica risorsa il 5X1000, ma avrà ugualmente bisogno di fondi e di convenzioni che non possono che essere trovate nel denaro pubblico, quindi la coperta resta corta, anche se la si sposta, se non si taglia "altrove". Gli ospedali pubblici devono coprire il fabbisogno di degenza, di cura, di prevenzione del territorio, con strutture, macchinari e personale, il privato non deve essere impiegato per bypassare liste di attesa troppo lunghe, ma si deve fare in modo che quelle liste di attesa si accorcino.
Chiudo dedicando alle idee liberali di Baldi un passo di Benedetto Croce: " per il liberalismo il problema si configura nel determinare secondo luoghi e tempi, non già se un certo provvedimento sia "liberistico" (meramente o astrattamente economico), ma se sia "liberale"; non se sia quantitativamente produttivo, ma se sia qualitativamente pregevole; non se la sua qualità sia gradevole ad uno o più, ma se sia salutare all'uno, ai più e a tutti, all'uomo nella sua forza e dignità di uomo".
In sostanza: gli ordinamenti di sicurezza sociale della medicina non sono né devono diventare "improduttive opere assistenziali", ma sono istituzioni la cui influenza sul sistema economico non può misurarsi in termini di bilancia commerciale, perché ciò comporta di tagliare guardando il costo anziché il servizio, l'utenza, i bisogni.
FRANCESCA BARONTINI
SI' TOSCANA A SINISTRA