Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:11 - 12/11/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Guarda guarda. Una rincorsa a chi le spara più grosse .
Mentre leggo articoli con punti di vista ben scritti ed argomentati, che si possono condividere a meno , troviamo una perla scritta da TOMMASO .....
KARATE

Tante soddisfazioni per il karate Ninja Club all’open di San Marino, la palestra con sedi a Pescia e Larciano ha ottenuto due ori e quattro medaglie di bronzo.

BOCCE

Successo a Monsummano per Giacomo Lorenzini, valdinievolino di Ponte Buggianese, star delle bocce agonistiche nazionali tesserato per la Bocciofila Vigasio-Villafranca (Fib Verona).

BASKET

Il primo canestro della serata è di Tesi poi Bellini lo imita con un bel coast ti coast. Una bomba da tre di Navicelli e un canestro di Bellini danno il primo strappo alla partita (11-4) e coach Blanco ricorre al minuto di sospensione. 

NUOTO

Grande successo per la tradizionale rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole, svolta alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, alla quale hanno partecipato oltre 300 atleti.

BOCCE


Nella giornata delle vittorie casalinghe (reali, o potenziali per lunghi tratti), un sono pareggio segna il cammino nel campionato della raffa, Il pari, vibrante, nervoso, tirato, combattuto in campo e psicologicamente un pizzico anche fuori.

ARTI MARZIALI

La settima edizione di Luctor si svolgerà presso il Palavinci di Montecatini Terme (di fronte all'ippodromo Sesana).

TIRO A SEGNO

Il Trofeo d’inverno, è articolato su due prove regionali con finale programmata al Tiro a Segno di Milano. Questo primo incontro, ha avuto luogo al poligono di Pistoia, mentre il secondo verrà svolto al poligono di Siena.  

BOCCE

Dopo la settimana di sosta dovuta alle festività di Ognissanti è in programma il 4° turno di questo interessante campionato di Serie A2. Nel girone tosco-marchigiano finalmente anche l’Avis ha vinto l’incontro che l’opponeva alla blasonata Oikos Fossombrone, peraltro squadra modesta e alla portata dei termali.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata all'ultimo libro di Fabio Volo.

none_o

Quest'anno l'evento è patrocinato anche dall'assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli. 

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
MONTECATINI
Fratelli d'Italia: "Rimettere la targa al monumento con i nomi dei Caduti nella Grande Guerra"

21/5/2015 - 11:19

Fratelli d'Italia, in occasione della ricorrenza del 24 maggio 1915, nel centenario dell' entrata  in guerra  dell'Italia nel primo conflitto mondiale e in memoria di tutti i nostri soldati che hanno immolato la loro vita per la Patria, ha inteso rinnovare quel giuramento di fedeltà e di amor patrio protocollando una lettera al sindaco con la richiesta che sia rimessa, entro il 24 maggio 2015, la targa con i nomi dei caduti per la Patria sul monumento di fronte alla casa comunale.

 

"Fu rimossa negli anni '50 per ragioni politiche legate all'allora contingenza. Attualmente il monumento ai caduti di Montecatini è l'unico senza l'albo dei soldati. Questo centenario potrebbe essere l' occasione per restituire i nomi di quei montecatinesi eroici e coraggiosi alla città.

 

Abbiamo chiesto inoltre che nel piccolo parco di piazza XXIV Maggio (è la piazza davanti il sottopasso dove c'era una volta il ristorante Ippodromo), al momento mal tenuto e dimenticato, sia posto un piccolo monumento per ricordare i nomi dei  120 caduti di Montecatini nella 1° Guerra Mondiale; e che il piccolo parco sia intitolato a Maria Plozer Mentil. Sposata, madre di quattro figli e il marito al fronte sul Carso, decise di partecipare come poteva nella prima guerra mondiale nel ruolo di una portatrice di munizioni, diventando un esempio per altre donne che vicino al fronte, dettero man forte ai combattenti.


Nel 1997 il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro le ha conferito con "motu proprio" la medaglia d'oro al valor militare, come rappresentante di tutte le portatrici, con la seguente motivazione: "Madre di quattro figli in tenera età e sposa di combattente sul fronte carsico, non esitava ad aderire, con encomiabile spirito patriottico, alla drammatica richiesta rivolta alla popolazione civile per assicurare i rifornimenti ai combattenti in prima linea. Conscia degli immanenti e gravi pericoli del fuoco nemico, Maria Plozner Mentil svolgeva il suo servizio con ferma determinazione e grande spirito di sacrificio ponendosi subito quale sicuro punto di riferimento ed esempio per tutte le "portatrici carniche", incoraggiate e sostenute dal suo eroico comportamento. Curva sotto il peso della "gerla", veniva colpita mortalmente da un cecchino austriaco il 15 febbraio 1916, a quota 1619 di Casera Malpasso, nel settore Alto But e immolava la sua vita per la Patria. Ideale rappresentante delle "portatrici carniche", tutte esempio di abnegazione, di forza morale, di eroismo, testimoni umili e silenziose di amore di Patria. Il popolo italiano le ricorda con profonda ammirata riconoscenza". 

Fonte: Fratelli d'Italia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/5/2015 - 6:42

AUTORE:
berai

Ricordo che i nomi dei caduti in guerra sono riportati su una lapide monumentale presso il Cimitero ( all'ingresso).

Piazzetta XXIV Maggio visto anche lo spartitraffico mi sembra non agibile.

Piuttosto rimettete il Bollettino della Vittoria all'ingresso del vecchio Cinema Teatro Kursaal,accanto alla porta del Circolo

Cordiali saluti