Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:03 - 02/3/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Al famosissimo tempio della cultura Pistoiese , un paio d'ann or sono , ricordo di un genitore che schiaffeggiò un insegnante nel cortile della scuola .

Altro che sociologi e devianze .

Il .....
BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria, conquistando due punti pesantissimi sul parquet di Cento e mettendosi alle spalle il periodo negativo con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista.

SCI

Ottimo bilancio per il Criterium Interappenninico che ha portato, dal 23 al 26 febbraio, sulle piste dell’Abetone quasi 300 atleti delle categorie Children da nove comitati regionali. Il Criterium è stato organizzato quest’anno dal Comitato Appennino Toscano con gli sci club Coverciano, Lanciotto e Prato Play.

CALCIO

La Serie C, campionato nel quale milita la Pistoiese e nel quale è possibile iniziare a respirare l'aria del professionismo, è da sempre un torneo di carattere regionale ma con una competitività elevata, e che in alcuni casi ha fatto registrare presenze di squadre storiche.

CALCIO

È inutile storcere il naso. Quello con l' AlbinoLeffe va considerato un punto guadagnato, e non un punto perso.

RALLY

E’ pronto al “grande salto” verso il palcoscenico più blasonato del rallismo nazionale, Thomas Paperini.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

RALLY

Sarà un debutto in piena regola, quello di Riccardo Baroncelli sui fondi sterrati del Rally Terra Valle del Tevere, appuntamento in programma nel fine settimana sulle strade della provincia di Arezzo.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Laura Imai Messina.

none_o

Esce il libro "Con tutto l’amore di cui siamo capaci, il  nostro modo  di essere preti".

C’è un luogo naturale
che allontana ogni male,
e trasmette .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PESCIA
Cinquecento fioristi e tante idee di bouquet per Natale: Giurlani soddisfatto di Christmas Flower Trends

1/12/2014 - 22:39

Circa 500 professionisti di fiori e piante, ma oltre mille visitatori considerando i familiari dei fioristi, accorsi a vedere le cinque tavole dei trend del gusto formulate creativamente dall’équipe di Diade per conto dell’azienda speciale Mefit: “Beyond History – mattina di Natale in Toscana”, “Magic Time - luci di festa a Manhattan”, “Radiant Orchid - il colore che dà vivacità al verde”, “Mix and Match – ricreare con ingegno e curiosità” ed “Exotica – l’energia estetica dell’altrove”. E soprattutto a seguire con attenzione e interesse le venti dimostrazioni a coppie d’arte floreale di otto fra i maggiori maestri fioristi italiani, espressione di Assofioristi, Federfiori, Florcert e Scuola Internazionale Mastrofioristi, a partire dalle cinque tavole, per un totale di quaranta performance e altrettante magnifiche composizioni di fiori e idee di bouquet belle e commerciali per questo inverno.


Questo, in sintesi, l’esito della prima edizione di Christmas Flower Trends, originale manifestazione sia formativa che fieristica riservata ai professionisti di fiori e piante tenutasi ieri ed oggi al Mercato Fiori Piante Toscana – città di Pescia. Un evento ideato da Diade – Consulenti d’innovazione per il Mefit e sposato dalla direzione dell’azienda speciale del Comune di Pescia guidata da Franco Baldaccini e Fabrizio Salvadorini allo scopo di riposizionare il mercato pesciatino e a ruota tutta la filiera floricola locale e regionale sullo scacchiere del florovivaismo italiano, con un occhio anche a future aperture verso l’estero. Tutto ciò in un momento di grande fermento del settore in Italia, con la nascita di nuove fiere in altre regioni italiane, fra cui Myplant & Garden il 25-27 febbraio a Milano, e il tentativo di rilancio di quelle storiche come Flormart di Padova.


La formula organizzativa, con al centro le performance di maestri quali Paolo Maffei e Marco Tosi di Assofioristi, Daniela Pighetti e Silvano Erba (con i componenti del Laboratorio nazionale d’arte floreale) di Federfiori, Enrico Castelli e Attilio Melampo di Florcert, Stefano Boscolo e Cristian Vanzetto della Scuola internazionale Mastrofioristi, ha funzionato molto bene, come si può verificare su www.floraviva.it, dove è andata in onda la diretta in streaming dell’evento, oppure sullo spazio Facebook di Floraviva, dove è stata realizzata una copertura social quasi in tempo reale e dove si possono ammirare alcune scatti fotografici instant delle composizioni floreali realizzate in accordo alle direttive di marketing dell’organizzazione, che prevedevano per ogni trend e scuola, due realizzazioni: una per un target di prezzo di fascia bassa e una per un target di fascia più alta.


Soddisfatto, ieri, il sindaco di Pescia Oreste Giurlani, che ha prima sottolineato la positiva atmosfera del mercato dei fiori di Pescia durante Christmas Flower Trends: «un clima, un ambiente particolare – ha detto - che rispecchiando il Natale fa vedere anche in maniera molto bella la qualità degli espositori che ci sono. E’ la prima edizione di questa iniziativa, che rientra nel rilancio che vogliamo fare della struttura e con essa del settore florovivaistico locale e regionale, che ne ha bisogno. Vorremmo da oggi ricominciare ed è un bell’inizio». E poi si è soffermato sulla presenza alla manifestazione degli esponenti di due fiere di settore quali Flormart, lo storico salone del florovivaismo di Padova, e della debuttante Myplant & Garden di Milano, che nasce nell’anno dell’Expo il prossimo febbraio. Due presenze «ovviamente molto positive».

 

«Tutto questo – ha detto Giurlani - deve portare a valorizzare soprattutto i nostri produttori e i nostri commercianti che, tramite il lavoro che stanno facendo il Mefit, il Comune dal suo punto di vista e le associazioni di categoria, potranno vedere ricreata una rete di contatti e rilanciato il settore. E a questo proposito colgo l’occasione per ringraziare i produttori che sono presenti a Christmas Flower Trends, che hanno creduto in questa iniziativa. Ce ne sono parecchi e molto probabilmente se il prossimo anno si farà una nuova edizione ce ne saranno ancora di più. Questo è solo un inizio: noi dobbiamo dare il segnale che il settore è vivo, che con i fiori e con tutto ciò che ruota intorno a piante e fiori si possono fare tante cose, i maestri fiorai lo stanno dimostrando».


«Abbiamo creato per il Mercato Fiori Piante Toscana – ha affermato Andrea Vitali, esperto di marketing e titolare di Diade–consulenti d’innovazione di Pescia - questa manifestazione che segue in maniera attenta gli indirizzi di marketing che come Diade abbiamo strutturato in questi mesi di collaborazione con il Mefit. Christmas Flower Trends rappresenta il modo in cui il nostro mercato dei fiori fa il suo ingresso a pieno titolo nello scenario italiano del florovivaismo. Insieme ai produttori e ai commercianti di piante e fiori toscani, sullo slancio delle mode o trend del gusto da noi formulati creativamente e poi esemplificati artisticamente dai maestri fioristi delle quattro maggiori scuole, possiamo entrare nel novero dei player rilevanti a livello nazionale, e in prospettiva anche internazionale, del settore floricolo e vivaistico. Il nostro format è tra l’altro esportabile in altri contesti in quanto potenzialmente sinergico con l’offerta di manifestazioni quali Myplant & Garden di Milano e Flormart di Padova o altre fiere internazionali».


«Noi di Diade – ha aggiunto Andrea Vitali – pensiamo e speriamo di poter vedere il Mefit quotidianamente animato da centinaia di fioristi che lo visitano trovandovi gli spazi di produttori e commercianti toscani allestiti secondo formule e logiche analoghe a quella di Christmas Flower Trends. I sessanta produttori e commercianti che hanno deciso di esporre in questi due giorni hanno dimostrato con i loro stand di aver compreso perfettamente lo spirito delle tendenze del gusto identificate dall’équipe creativa di Diade per il Mefit ed hanno anzi aggiunto nei loro spazi espositivi anche un tocco di originalità e fantasia. Ad essi va un plauso particolare perché una parte importantissima del merito della buona riuscita di questa prima, sperimentale edizione di Christmas Flower Trends è loro».

Fonte: DIade
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: