Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:10 - 18/10/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Zorro, ma che ti fumi? Cambia roba che questa non ti fa bene. . .
Nessuno ha paura di te né di quello che dici, e nessuno vuole escluderti da niente!
Come tuo solito capisci fischi per fiaschi. .....
NUOTO

Domenica 20 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Archiviata la 1^ giornata del campionato di serie A2, dove i risultati ci hanno fatto capire “la potenze nei bracci” delle 8 società partecipanti al girone n°4.

CALCIO

Non poteva iniziare con una notizia più bella la nuova stagione del Montecatinimurialdo. A seguito dell’attività svolta nella stagione 2018/2019, il comitato regionale Toscana della Figc ha confermato alla società biancoceleste il riconoscimento di scuola calcio Élite.

BOCCE

Una brutta partenza per la Montecatini Avis guidata dal presidente Moreno Zinanni tornata (diciamo così) sconfitta sui campi degli amici pievarini all’esordio in campionato per 5 set a 3 dalla formazione pesarese del Corbordolo.

BOXE

Il pugile Miguel Bachi ha partecipato ai campionati toscani lo scorso settembre passando direttamente il turno non avendo avversari in Toscana. Egli passa diretto agli interregionali dove ha combattuto sabato 12/10.

BASKET

La Gioielleria Mancini gioca l’anticipo della terza giornata di campionato in trasferta a Lucca contro quella Libertas affrontata e battuta in Coppa Toscana fra le mura amiche.

NUOTO

Ottimi risultati e record personali per 4 atleti dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato europeo juniores (under 18) di Salvamento per club, svolto a fine settembre a Riccione, al quale hanno partecipato 53 società (19 italiane) in rappresentanza di 9 nazioni. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valentina Dallari.

none_o

Si apre venerdi 4 ottobre, alle ore 17,  a Pescia,  la mostra di Giorgio Adochi, noto artista di fama internazionale.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
MONTECATINI
Movimento 5 Stelle: "Fusione dei comuni, ma quante falsità sul nostro conto! Adesso facciamo chiarezza"

25/10/2014 - 13:26

Comunicato stampa del Movimento 5 Stelle: "Se siamo costretti a fare polemica perchè si parli di Fusione, siamo ben felici di farla e partiamo da qui: il M5S non vuole detenere il pensiero di nessuno, figuriamoci quello di Ennio Rucco; abbiamo già da riordinare il comune, la Valdinievole, la provincia, la regione e l’Italia tutta, non ci serve un altro compito così arduo. Quello che non accettiamo però è il gioco della semantica, lezione n.1 del manuale del buon politico di partito, cardine che il movimento a sempre rifiutato e smontato.

Andiamo per ordine, art. 32 del D.Lgs 267/2000: “L'Unione dei comuni è un ENTE locale…” (quindi sia chiaro a tutti che quello che gli amministratori vogliono andare a creare è un ulteriore ente sovracomunale), “…dotato di una struttura costituita…” (quindi ci saranno organi di gestione e organi decisionali). Tale ente avrà, senza ombra di dubbio, potere decisionale (altrimenti sarebbe inutilmente costituito) e sarebbe composto da persone elette per amministrare solo il comune a cui appartengono e non tutti gli altri comuni; questo significa che ogni cittadino si troverebbe a subire decisioni di forze politiche che non ha potuto scegliere ma che cittadini di altri comuni hanno scelto per loro.

E’ una bugia dichiarare che le unioni non portano un aumento dei costi, è semplicistico, e sinceramente offensivo, per l’intelligenza della collettività, voler far credere ai cittadini che gli unici costi di una gestione di un ente siano i “gettoni di presenza” percepiti dai politici.

“Anche sulle Province e sulle città metropolitane la posizione del Movimento 5 Stelle è fortemente ambigua e incoerente.” FALSO: il M5S è stato chiarissimo in merito a provincie e città metropolitane, tant’è che non ha presentato una lista per la provincia di Pistoia ed inoltre, nessun consigliere eletto ha partecipato a questa falsa elezione, protestando davanti il palazzo del seggio.

“Ambigua perché non dice chiaramente ai cittadini che questi sono enti di secondo livello, regolati dalla legge e governati senza costi aggiuntivi da soggetti eletti democraticamente dai cittadini stessi e quindi pienamente legittimati.” FALSO lo abbiamo detto e ridetto, chiamandolo con il proprio nome e non con “elezioni di secondo livello”, gioco di semantica per nascondere invece la nomina di partito; FALSO anche che a governare detti enti ci siano rappresentanti eletti dai cittadini. Ci sono, altresi, amministratori eletti nei propri comuni per fare i sindaci del comune e non della provincia che viene governata da chi viene scelto dai vari partiti di appartenenza.

Perché non parlare chiaramente della differenza fondamentale tra unione e fusione? La seconda, infatti, ci permetterebbe davvero una riduzione dei costi di gestione, andando a fondere tutti i comuni in uno solo, con accesso diretto a fondi di finanziamento e allo sblocco del patto di stabilità (causa, tra l’altro, tirata in ballo, durante il consiglio comunale, proprio dal vicesindaco Rucco per giustificare il ritardo della conclusione dei cantieri più importanti in città) mentre l’unione esclude questa fondamentale (oppure importante) possibilità. Perché non si informano i cittadini correttamente sulla differenza sostanziale tra due parole percepite dalla collettività, e da troppi amministratori, come simili, ma che in questo caso, di simile non hanno niente? Perché in un momento in un periodo di grande difficoltà e crisi economica, non si chiede al cittadino se è pronto a rinunciare a qualche campanilismo di troppo in cambio di maggior possibilità economiche; quali sono gli ostacoli geografici nel nostro ambito, la Valdinievole?

Felici di sapere che non stiamo parlando di un “politico di professione”, anche se in politica da tanti (troppi?) anni in varie vesti e forme. Rispondiamo invece, e siamo costretti a dar ragione al vicesindaco, quando dice che non siamo, noi del Movimento 5 Stelle, gli unici detentori della rappresentanza dei cittadini, quello no, proprio no, ma siamo, purtroppo, gli unici che, ai cittadini, CI PENSANO; quello si, PROPRIO SI!"

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




25/10/2014 - 17:47

AUTORE:
Luca

La cosa corretta sarebbe di stabilire quali comuni si devono unire, fare una elezione unica in tali comuni,per eleggere il nuovo sindaco e consiglieri e contestualmente eliminare i consigli comunali locali.
Procedere in seguito ad accorpare gli uffici tecnici e lasciare nel singolo municipio un ufficio locale per i servizi essenziali riducendo cosi notevolmente il personale dirigente, impiegatizio e consiliare dando pero la possibilità di riutilizzarli per lavori operativi sul territorio spostando cosi la spesa da gestionale di struttura a spesa di manutenzione del territorio.
Personalmente credo che sarebbe logico un comune unico da Monsummano terme a pescia.