Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:09 - 19/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Giusto, salviamo la Toscana dagli incompetenti. Una regione così bella in mano a un burattino manovrato dall'alto sarebbe una sciagura. Tutta la destra è convinta di vincere, ma questa non è una .....
CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

RALLY

Dopo nove mesi di pausa torna in gara il montecatinese Leonardo Pucci, con la sua Renault Clio RS.

BASKET

Nel programma di preparazione, sabato 12 settembre, la squadra guidata da Luca Andreoli ha effettuato un altro allenamento congiunto con la Cestistica Spezzina.

BASKET

Sara De Luca è una delle ragazze dell’Under 18 aggregate alla prima squadra.

RALLY

E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico.

BOXE

Nella giornata di sabato 12 si è svolto il collegiale regione Toscana.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Beppe Severgnini.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ecco dove si trovavano i bocciodromi, allora chiamati “pallai”.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MONTECATINI
Blitz delle forze dell'ordine contro i venditori abusivi: denunciati in 6 e sequestrata merce per 10mila euro

22/8/2014 - 15:29

Un'azione combinata di tutte le forze dell'ordine per bloccare la piaga della vendita abusiva di prodotti contraffatti. E' quella che si è svolta ieri a Montecatini Terme: una ventina di uomini tra poliziotti, carabinieri, agenti della guardia di finanza e della polizia municipale è riuscita a bloccare 6 venditori abusivi habitué della città termale. Gli agenti hanno anche confiscato sei borsoni pieni di merce contraffatta, pronta per essere venduta al mercato cittadino e lungo le strade.
 
Il vice questore Corrado Mattana ha illustrato l'operazione ai cronisti: “Ieri (giovedì), grazie alla cooperazione tra le forze dell'ordine, siamo riusciti a dare un duro colpo all'abusivismo in città. Il fenomeno non rappresenta un allarme sociale, ma arreca grave danno ai venditori regolari e pregiudica il prestigio del Made in Italy, un'eccellenza italiana che dobbiamo salvaguardare”.
 
L'operazione è cominciata di prima mattina, quando alcuni venditori, in arrivo col treno in città, sono stati fermati dalle forze dell'ordine nelle due stazioni ferroviarie di Montecatini. Gli altri sono stati colti in flagrante mentre vendevano la merce contraffatta al mercato cittadino.
 
“Siamo stati attenti – aggiunge Mattana – a non creare nessun pericolo per i clienti del mercato e i viaggiatori in stazione. L'operazione è stata precisa, i venditori sono stati isolati e accerchiati in modo tale che non potessero fuggire”.
 
Sono stati così denunciati 5 cittadini nigeriani e un cittadino senegalese. Erano tutti regolari.
La merce sequestrata è risultata essere di varia varia natura: molte borse e borsette, ma anche capi di abbigliamento, cinture e anche articoli da cucina. Tutte di marche conosciute (contraffatte) ma di pregevole fattura: le borsette false venivano vendute anche a 150 euro l'una. Si è stimato che l'intera merce sequestrata ammontasse ad un valore di circa 10mila euro.
 
I sei sono stati denunciati per contraffazione, ricettazione (in alcuni casi) e multati di circa 5mila euro, in base ad una legge regionale particolarmente severa riguardo l'abusivismo.
  
Gli uomini delle forze dell'ordine hanno infine precisato che anche chi compra merce contraffatta, oltre a rendersi partecipe di un illecito, compie un atto perseguibile a norma di legge. E, a giudicare dalla quantità di merce falsa sequestrata ultimamente, sono molti coloro che comprano da venditori abusivi: da inizio anno sono oltre 230mila i prodotti contraffatti sequestrati in provincia di Pistoia.

 

Testo e foto di Francesco Storai

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/9/2020 - 14:34

AUTORE:
Dalla Pieve

Ciao zorrino
Lo cambierei volentieri se come te ne facessi uso. D'altra parte sei rimasto solo te a proteggerli e giustificarli.

Zorrino te lo sta dimostrando anche questo professore.
Buona lettura.
PS. Qui il professore tiene conto solo degli omicidi, se ci mettiamo anche tutto il resto stai fresco zorrino !!

https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24568596/immigrazione-sociologo-asher-colombo-un-quarto-omicidi-commessi-stranieri-irregolari.html

17/9/2020 - 11:33

AUTORE:
ermete

Sei ossessionato e ci ossessioni con i tuoi slogan .
Ti preghiamo , vai a farti f....che non se ne puo' più.
A proposito , l'articolo si riferiva alla vendita di contraffazioni da parte di ambulanti .

17/9/2020 - 11:30

AUTORE:
vincenzo

è la nuova normalità vendere la morte.


parola d'ordine 'proteggere la categoria"

.li andate pure a prelevare in Africa



che se fai uso di droghe ti freghi le
mani

La scusa per le tue frasi sconnesse ? No! Io non posso farci niente , ma uno psichiatra cercherà (con scarso successo) ti riportarti nel mondo civile.

Le tue sono solo ossessioni e ci hai veramente rotto.

17/9/2020 - 9:19

AUTORE:
vogliamoci bene

Dalla pieve , cambia fornitore . Questo non te la da buona .

16/9/2020 - 17:41

AUTORE:
Dalla Pieve

Basta non comprare..dice zorrino.
zorrino , parola d'ordine 'proteggere la categoria'. Mai una parola contro chi vende la morte. Come se fosse la cosa più naturale del mondo .. come dite voi allineati al regime falso comunista : è la nuova normalità vendere la morte.
Più c'è ne meglio è ..li andate pure a prelevare in Africa come se non ce fosse già abbastanza.
Che non vi manchi mai la meteria prima , percarietà zorrino !!!
Capisco una cosa del tuo ragionamento , che se fai uso di droghe ti freghi le mani difronte a cotanta abbondanza di pusher!

Dedicato ai clienti che alimentano e quindi tifano per i venditori di morte e la criminalità in generale. Purché straniera. Meglio se africana.

Ora Vedi di trovare una scusa per l'africano che ha ucciso a coltellate il prete di Como e l'altro che ha rotto il setto nasale alla pensionata di Vicenza.
Poi se non ti basta c'è il pensionato derubato in strada dopo essere stato massacrato a pugni e calci... auguri zorrino.

16/9/2020 - 16:02

AUTORE:
donatello

Caro Dalla Pieve , solitamente il contrasto alla vendita in strada di materiale contraffatto , è di competenza anche se non esclusiva , del Comune attraverso il suo corpo di VV UU . A parte che amministrazioni Komuniste non esistono , mentre ci sono amministrazioni di vari colori .
Il problema della merce contraffatta , interessa tutte le amministrazioni indipendentemente dal loro colore .
Di poi , lo spaccio al dettaglio di materiale ricreativo . Non mi pare che la GDF e la polizia di stato rappresentino il Komunismo .
Allora di cosa straparli , poverino ?
Il vero problema sono gli acquirenti . Tutta gente onestissima , che paga le bollette il giorno prima della scadenza, che si pulisce i piedi prima di entrare in casa , non sputa in terra , non alza la voce etc. Ma con il vizietto del cannone , dello sballo con una pista (corta corta e solo di sabato sera ) della borsa griffata (che sembra proprio vera) e della maglietta con il coccodrillo ma a maniche lunghe ( gli sta bene perché di vere a maniche lunghe non esistono ) .

16/9/2020 - 13:21

AUTORE:
Chapman

nessuno vende a chi non compra , Chi compra , compra sempre da chi vende .
C'è scritto sulla tomba del signor de Lapalisse .
Solo gli i. sostengono che i venditori vendono solo alla loro genia , mentre le persone oneste non comprano mai .
Questa visione del mondo , propria dei Roberti & c. onnipresenti su queste scene , è il segno del loro apparato di logica inceppato dalle loro ossessioni .

12/9/2020 - 7:35

AUTORE:
Dalla Pieve

Quando non vendono la morte vendono materiale contraffatto.
Sono i protetti dei nuovi comunisti.
Li vanno a prendere pure con le navi!

11/9/2020 - 20:44

AUTORE:
donatello

Il punto di domanda era per Roberto, e che è sparito. E' lui che affermo' che nessuno degli amici , conoscenti , concittadini se non i brutti neri , compra dagli abusivi prodotti fuffa e non compra droga .
Lui e la città di Montecatini ha solo bianchi da KKK

11/9/2020 - 16:45

AUTORE:
vincenzo

per curiosità .
Ma chi la compra questa merce ?

Naturalmente solo gli extracomunitari senza il permesso di soggiorno ? Un po' come la droga che nessuno la compra e si fa se non è straniero irregolare ?