Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 17:10 - 21/10/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

"Non fai lo scontrino? In carcere
Clandestini spacciatori? In hotel"
Firmato: Maddalena Corvaglia
A mio parere in carcere dovrebbe andarci chi sostiene questo sfacelo di diritto e giustizia.
BOCCE

Ottimo spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Cortoneto, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro.

BASKET

La Gioielleria Mancini ospita i livornesi della Fides per la gara valevole per la quarta giornata di campionato.

NUOTO

Domenica 20 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Archiviata la 1^ giornata del campionato di serie A2, dove i risultati ci hanno fatto capire “la potenze nei bracci” delle 8 società partecipanti al girone n°4.

CALCIO

Non poteva iniziare con una notizia più bella la nuova stagione del Montecatinimurialdo. A seguito dell’attività svolta nella stagione 2018/2019, il comitato regionale Toscana della Figc ha confermato alla società biancoceleste il riconoscimento di scuola calcio Élite.

BOCCE

Una brutta partenza per la Montecatini Avis guidata dal presidente Moreno Zinanni tornata (diciamo così) sconfitta sui campi degli amici pievarini all’esordio in campionato per 5 set a 3 dalla formazione pesarese del Corbordolo.

BOXE

Il pugile Miguel Bachi ha partecipato ai campionati toscani lo scorso settembre passando direttamente il turno non avendo avversari in Toscana. Egli passa diretto agli interregionali dove ha combattuto sabato 12/10.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Milan.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valentina Dallari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
PESCIA
Per l'ultimo appuntamento de "La scuola in scena" al Pacini tocca agli studenti del Lorenzini

13/5/2014 - 23:52

Ultimo appuntamento per la Valdinievole al Teatro Pacini di Pescia con la rassegna "La scuola in scena", promossa dall’assessorato all’istruzione e alla formazione della Provincia di Pistoia e dall’Associazione Teatrale Pistoiese, Regione Toscana con la collaborazione del Comune di Pescia.


In scena giovedì 15 maggio alle ore 21 gli studenti attori dell'Istituto statale Lorenzini di Pescia con lo spettacolo "Dalla parte delle stelle", liberamente tratto da Vita di Galileo di Bertolt Brecht e La colpa è sempre del diavolo di Dario Fo, testi elaborati dagli studenti del laboratorio teatrale.


La regia è del Prof. Sergio Colombini, responsabile didattico è il Prof. Ezio Dolfi. Lo spettacolo vuole essere un omaggio a Galileo Galilei, in occasione del 450° anniversario della nascita.


Questi gli interpreti: Giorgio Autuori; Irene Bachini; Marta Baragli; Angelica Bargiacchi; Thayssa Aparecida Benazzi; Carolina Bertocci; Ilaria Bini; Martina Briganti; Leonardo Buti; Sara Calugi; Elisabetta Caracciolo; Matteo Castelli; Giorgia Cecchi; Angelica Chiti; Chiara d’Amaddio; Fernando Pio De Vito; Francesca Ferreri; Beatrice Franchini; Marianna Gabbani; Alessandra Grasso; Marta Guarisa; Marina Incerpi; Giovanna Kolaj; Davide Licursi; Lucrezia Lollini; Tommaso Maltoni; Elena Marchini; Angelica Mazzeo; Irene Mini; Irene Mori; Ilaria Nannini; Luca Ordofendi; Marco Ordofendi; Lara Pacini; Paolo Palumbo; Matteo Papini; Daria Pascu; Alessandra Pellegrini; Domenica Pearce; Francesca Piccolo; Sara Piuri; Elisabetta Rosadoni; Caterina Trinci; Lorenzo Verreschi.


“Dunque un omaggio – spiega il Prof. Colombini - non allo scienziato, ma all’uomo. Al 'pover’uomo' Galileo, a cui 'piaceva mangiar bene'. Proprio come alla presunta strega Amalasunta, cui semplicemente 'piaceva mangiare' e lei come lui, lo scienziato, utilizzava il suo ingegno al servizio del pane quotidiano. La vicenda di Galileo, dipanata sul filo del celebre testo brechtiano, opportunamente adattato, si incontra ad un certo punto con la vicenda meno nobile certo, ma non meno istruttiva, della povera Amalusunta, accusata di stregoneria: era parte di una commedia di Dario Fo, La colpa è sempre del diavolo, rappresentata per la prima volta a Milano nel 1965. Anche Amalasunta, come Galileo, è vittima di pregiudizi, paure, meschinerie, che sono componente costante della nostra umanità senza tempo. Non abbiamo dunque voluto, con il nostro lavoro, dare forma ad una sorta di scontro ideologico tra bene e male, tra verità e menzogna o, peggio, tra scienza e fede, bensì ricordare l’impegno quotidiano a cui ogni essere umano è chiamato per affermare la propria identità e la propria dignità; è significativo che questi personaggi, in modi diversi, siano, almeno apparentemente, costretti a negare identità (Amalasunta) e dignità (Galileo) per evitare di essere schiacciati. Ci sono due gesti, tuttavia, che uniscono idealmente i destini dei due protagonisti della nostra storia, che vogliono essere un simbolo di speranza e di fiducia nell’ uomo: all’inizio della rappresentazione il bambino Andrea porge a messer Galilei una tazza di latte; alla fine della storia, di nuovo Andrea, ma ormai adulto, prima di attraversare il confine con il manoscritto trafugato delle due nuove opere di Galileo, procura una tazza di latte alla povera vecchia Amalasunta, alla quale, perché creduta una strega, 'in tutta la città non le danno neppure un pentolino di latte'. Ecco sono questi due gesti, di pura, assoluta generosità che danno ancora speranza in un possibile riscatto dell’uomo; a prescindere da come ruotino le stelle e i pianeti".


Prevendita biglietti presso il Teatro Pacini di Pescia il giorno stesso della rappresentazione dalle 15/19 e dalle ore 20.00.
Sul sito dell’Associazione Teatrale Pistoiese si può scaricare tutto il programma della rassegna:http://www.teatridipistoia.it/a_scuola_di_teatro.php

Fonte: Associazione Teatrale Pistoiese
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: