Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:06 - 30/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono ignorante e non ti capisco.
PARLA CORRETTAMENTE E SPIEGATI BENE perchè tutti possano seguire la tua risposta. GRAZIE.
PODISMO

Diversi atleti delle società della Valdinievole hanno preso parte alla edizione 2022 della Pistoia - Abetone con traguardo intermedio a San Marcello Pistoiese.

PODISMO

Due giorni di podismo in provincia di Pistoia.

CALCIO

Finalmente, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia da Covid 19 e quasi tre dall’ultima partita disputata sul rettangolo di gioco, ha aperto i battenti lunedì sera la ventiduesima edizione del Torneo dei Rioni di Lamporecchio.

TIRO CON L'ARCO

Grande successo organizzativo con un'affluenza raddoppiata rispetto all'edizione 2021, infatti sono stati 250 gli arcieri in gara provenienti da tutta Italia in rappresentanza di oltre 100 società sportive.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

CALCIO

Da sempre gli amici di Fabrizio Giovannini ne festeggiano il compleanno nella splendida location della Fattoria il Poggio di Montecarlo.

RALLY

Anche a Reggello, nel Valdarno Fiorentino, AutoSole 2.0 ha trovato soddisfazione, proseguendo la striscia positiva di risultati con Nicola Fiore e Alessio Natalini, che con la Skoda Fabia R5 hanno finito al quinto posto assoluto.

BOCCE

Nel Campionato di promozione categoria A bella vittoria della compagine biancoceleste in riva al Trasimeno, in una giornata torrida dove l’aria era irrespirabile, i ragazzi del Presidente Moreno Zinanni dopo un inizio claudicante del Torneo sembrano aver trovato la quadratura del cerchio gioco di pregevole livello e la conquista del secondo posto in classifica.

none_o

La mostra di grafica si inaugura venerdì primo luglio, alle 17, negli spazi dell’Art Corner.

none_o

Mostra fotografica “Clues of enchant” della molisana Giovanna Di Lauro.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
MONTECATINI
Michelucci (FdI-An): "Serve un assessorato al turismo moderno che individui un nuovo prodotto e lo promuova"

1/5/2014 - 16:45

Ilaria Michelucci, portavoce comunale di FdI-An, interviene in tema di turismo.

"L’attuale amministrazione ci ha dato modo di pensare  di aver  dimenticato l’importanza del ruolo che una giunta può avere sullo storico volano economico della nostra città. Nonostante l’inesorabile percorso di declino iniziato con la revoca delle convenzioni per il turismo assistito, noi siamo una città a vocazione turistico termale, lo dice la nostra storia, il patrimonio delle nostre acque e il valore del nostro brand.

Il ruolo dell’amministrazione deve essere quello di creare le migliori condizioni per incentivare, e legittimare l’imprenditoria privata di settore a investire nella nostra città intervenendo con intransigenza sull’ordine pubblico, nella lotta al degrado e sul comparto turistico.

Il ripristino dei relativi assessorati con quello al turismo, non come oggi sotto forma di delega in appoggio, ma come ruolo primario, è una necessità assoluta per creare un sistema di coordinamento, secondo le moderne logiche che governano questo comparto economico.

Per questa ragione crediamo che le categorie economiche cittadine debbano necessariamente compiere lo storico passo di imparare a fare sistema, riqualificando la nostra città per creare le stesse condizioni risultate vincenti, nelle realtà dei nostri più diretti concorrenti.

Nell’ultimo ventennio l’aumento esponenziale dell’offerta, il cambio radicale del costume nel fare turismo e gli ultimi anni di crisi economica congiunturale, hanno innescato anche nell’industria del turismo un processo di specializzazione tale da togliere spazio a qualsiasi forma di improvvisazione, come abbiamo visto fare con edizioni di Miss Italia ormai al tramonto o con la Ballerona.

La giusta calibrazione di benessere, cure, ambiente, ospitalità e intrattenimento, secondo le più moderne tendenze,  è il frutto di un sistema di competenze specifiche che siano in grado di leggere i segnali del mercato e indicare alle forze cittadine il percorso che va intrapreso.

L’assessore al turismo di oggi deve essere una figura di monitoraggio e di coordinamento sulle condizioni della città in quanto prodotto, deve essere un attento osservatore sull’innovazione e sulle nuove tendenze di settore e deve essere capace di leggere le richieste del mercato, combattendo contro la tenace volontà di restare legati al passato con un prodotto scaduto perché non riqualificato.

E’ nostro dovere fare quadrato e lavorare per  garantire  le condizioni ideali, perché le majors che governano il mercato, si sentano tutelate e legittimate a stringere accordi con l’imprenditoria cittadina.

A supporto dell’assessorato al turismo serve in questo momento di emergenza una” task force” per affrontare con efficacia e incisività il ruolo che gli compete.

Task force composta da categorie economiche, specialisti di settore e giunta, nei rispettivi ambiti, che  devono collaborare per  renderci  in grado di concorrere a ripristinare quelle condizioni, che un tempo, classificavano Montecatini Terme quale località ideale per trascorrere le vacanze e investire per fare business.

Montecatini Terme ha sempre avuto un altissimo coefficiente di residenti operanti nell’industria del turismo e questo è sempre stato sinonimo di benessere in tutti gli strati sociali. Il declino della nostra economia, negli ultimi anni, ha prodotto un’emorragia di risorse e di eccellenze montecatinesi  che oggi operano nelle più prestigiose località turistiche mondiali, e questo se da un lato ci inorgoglisce, dall’altro ci rammarica profondamente.

E’ arrivato, per noi, il momento di invertire questa tendenza e di imparare a fare sistema sotto la guida di un’amministrazione moderna e lungimirante, alla quale FdI-An contribuirà, apportando, attraverso il contributo dei propri consiglieri, la capacità  di interpretare al meglio gli elementi necessari per sfruttare il patrimonio di cui disponiamo e riportarlo a piena produttività per il benessere dei nostri cittadini e della nostra imprenditoria locale.

 

Ormai il concetto di fitness e di wellness ha in parte superato quello di cura tout court: non più il rigido rituale albergo-terme ma un turismo della salute in senso più ampio che deve le sue motivazioni alla voglia di restare giovani ed efficienti ,abbattere lo stress , mantenersi attivi e felici e curare il proprio corpo anche esteticamente. 

 

Negli stabilimenti si può andare per i motivi più diversi e  questo ha cambiato la tipologia di clientela : più giovani e più famiglie  hanno oscurato  l ´idea del termalismo collegata a file di anziani con bicchieroni in mano che girano per i viali degli stabilimenti.

 

Per questo devono nascere itinerari turistici abbinati alla permanenza nelle località termali: percorsi nel verde, artistici,sportivi ,enogastronomici .Infatti anche se nell’immaginario collettivo  Montecatini resta una località termale, in realtà le modifiche nella composizione della clientela attuale, da un punto di vista sostanziale, non la fanno più essere città termale: solo una minima parte  degli arrivi sono propriamente termali.

 

L’assessorato al turismo che noi di FdI-An vogliamo  deve coniugare il tutto valorizzando il benessere termale come forte valore aggiunto,  con un tipo di turismo  più articolato, complesso e dinamico, rappresentato dal soggiorno per praticare i diversi turismi possibili, compresa la partecipazione a eventi e manifestazioni congressuali, sportive o culturali.Lo scopo deve essere quello di lavorare per costruire il “nuovo prodotto turistico”  e individuare le migliori strategie per promuoverlo.

Fonte: Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/5/2014 - 8:50

AUTORE:
luca

Signora Michelucci perché non guarda in giro? Le sembra che l'impegno del sindaco in Russia non abbia prodotto risultati? Oggi comprano case vengono alle terme e si fano maifestazioni a loro dedicate. O preferiva quando fino a cinque anni fa con la sua parte poolitica alla guida della citta si parlava di Russia e di russe solo per un certo motivo?E si informi pure sui percorsi sportivi e culturali.ha mai pentito parlare dei mondiali di ciclismo, dell'Irlanda e della Fiorentina in citta? O del Moca, del Mcterme, del Fai?

2/5/2014 - 8:32

AUTORE:
Claudio

Perche' dovremmo fidarci di persone che per andare avanti si nascondono , come al solito, dietro un patitino senza aver mai fatto niente nella vita e che non hanno competenze specifiche nel settore?Dimostrino prima di saper fare , poi forse dopo avranno il nostro appoggio.

1/5/2014 - 22:29

AUTORE:
ilaria michelucci

Vorrei sottoporre alla Sua
DIS-attenzione,che a giugno 2013 si è avuto il via libera definitivo da parte dell’assemblea straordinaria dei soci (con voto unanime dei soggetti pubblici e privati) alla messa in liquidazione del Convention bureau, che ha così chiuso l’ultimo atto della sua vita. Nell’assemblea della messa in liquidazione fu ribadita la necessità di continuare a lavorare cercando un modo che impedisse di perdere quanto di buono fatto magari attraverso una struttura più “snella”.
Quella di FDI ALLEANZA NAZIONALE vuole essere una proposta sulla via indicata.Inoltre , mi permetta, ma non capisco cosa vorrebbe privatizzare : l'assessorato al turismo e la giunta?
La task force da noi proposta sarebbe composta da assessore, giunta, categorie economiche e solo per un 10% da specialisti di settore, che potremmo prevedere di retribuire con una parte del gettito della tassa di soggiorno
per la quale il Comune ha automomia di destinazione nel settore turistico.
Ringrazio, perchè ogni intervento ci aiuta a chiarire meglio le nostre posizioni, che sono ben lontane da rendite di posizione di chicchessia.

1/5/2014 - 19:58

AUTORE:
sottoverga

Mi scusi signora Michelucci ma questa folgorante idea vorrebbe dire ,che con i soldi pubblici , si andrebbe a creare una struttura pubblica con tanto di bilancio ( in rosso ) per favorire i soliti noti...Andando quindi contro la tendenza attuale di privatizzare tutto il possibile.Ma non avevamo un certo Convention Bureau che doveva occuparsi di questi temi ?