Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:09 - 18/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Giusto, salviamo la Toscana dagli incompetenti. Una regione così bella in mano a un burattino manovrato dall'alto sarebbe una sciagura. Tutta la destra è convinta di vincere, ma questa non è una .....
CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

RALLY

Dopo nove mesi di pausa torna in gara il montecatinese Leonardo Pucci, con la sua Renault Clio RS.

BASKET

Nel programma di preparazione, sabato 12 settembre, la squadra guidata da Luca Andreoli ha effettuato un altro allenamento congiunto con la Cestistica Spezzina.

BASKET

Sara De Luca è una delle ragazze dell’Under 18 aggregate alla prima squadra.

RALLY

E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico.

BOXE

Nella giornata di sabato 12 si è svolto il collegiale regione Toscana.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Beppe Severgnini.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ecco dove si trovavano i bocciodromi, allora chiamati “pallai”.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
VALDINIEVOLE
Confesercenti: "Con nuove tasse su immobili e rifiuti aumenti fino al 50% per negozi e alberghi"

12/3/2014 - 17:28

Confesercenti interviene sulle nuove tasse 2014 sugli immobili e sui rifiuti.

"Tasi, Imu, Iuc, Tari: nuove tasse su casa e rifiuti. Dopo le scadenze dei pagamenti di Imu, mini Imu e Tares, relativi al 2013, d’ora in poi si avrà a che fare con i nuovi pagamenti sugli immobili: da inizio 2014, infatti, è in vigore la Iuc, imposta unica comunale, che comprende Imu (patrimonio immobiliare), Tasi (servizi indivisibili comunali, come manutenzione strade, parchi e illuminazione pubblica) e Tari (rifiuti).
 
E’ un grande caos che deriva soprattutto da decisioni precise che devono ancora essere prese in merito ad aliquote di applicazione e tempi di pagamento. Le decisioni dovrebbero spettare ai Comuni, ma il meccanismo non è così semplice. Bisogna recuperare soldi per tappare i buchi di Comuni e Stato e la difficoltà risiede proprio nello stabilire quanto di gettito derivante dalla tassa dovrà essere versato allo Stato e quanto ai Comuni.
 
L’unica certezza è che la nuova tassazione sulla casa sarà una nuova stangata per i contribuenti. Considerando, per esempio, il pasticcio Tasi, le aliquote per il pagamento della componente sui servizi indivisibili possono arrivare al 2,5 per mille sulle prime case e al 10,6 per mille sugli altri edifici, ma per ovviare alla scarsità di risorse lamentata dai Comuni, il governo ha concesso la possibilità di elevare le aliquote tra lo 0,1 e lo 0,8.
 
La preoccupazione di Confesercenti è che vista la facoltà data ai Comuni di innalzare le aliquote base per finanziare le detrazioni, oggi inesistenti per le prime case, chi pagherà di più oltre alle seconde case saranno gli immobili a destinazione produttiva, commerciale, alberghiera. Dalle simulazioni si preventiva che tali immobili subiranno aumenti che possono oscillare tra il 10 e il 20% in quei comuni dove veniva applicata un’aliquota Imu del 9,6 per mille, ma l’aumento potrebbe anche salire al 50% se l’Imu pagata era del 7,6 per mille.
 
La Tari, che dovrà coprire interamente il costo di smaltimento rifiuti, invece, sembra solo cambiare nome: rimangono i soliti principi ispiratori della Tares, le sperate modifiche per arrivare a un più equo pagamento del servizio in base a chi più produce più paga sembrano svanite.
 
L’appello alle amministrazioni comunali è sempre lo stesso: Confesercenti chiede di aprire tavoli di confronto lavorando insieme, affinché le aziende del territorio che ancora resistono non siano costrette anche loro a chiudere i battenti.
 
Invitiamo inoltre i soci a rivolgersi ai nostri uffici per avere tutte le informazioni, richiamando particolare attenzione a compilare le pratiche per usufruire di agevolazioni".

Fonte: Confesercenti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/3/2014 - 12:01

AUTORE:
uno qualunque

Ma come!! Tutti i sindaci della Valdinievole, targati PD,hanno sostenuto in questi ultimi giorni che tutto va bene e che le tasse che hanno messo sono poche e che comunque servono per i loro investimenti, e in più per le campagne elettorali per le primarie si sono attivati per nuove promesse e nuovi investimenti; quindi che senso ha quest'articolo quando i sindaci futuri hanno già promesso e illustrato in campagna elettorale e i cittadini hanno votato??

12/3/2014 - 21:16

AUTORE:
pippo

Daremo tutto in vendita all'incanto.
Pippo

12/3/2014 - 20:52

AUTORE:
paolo

Bisogna ringraziare i politici tutti sidacati compresi ormai siamoa llo sfascio ci faremo ipotecare tutto oppure una porta alla volta la verrandoa PRENDERE
PAOLO p.