Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:02 - 26/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io non ho citato solo FB ma anche l'autore del post, che qui non ripeto altrimenti me lo censurano di nuovo, comunque io cito quello che costui ha scritto, né più né meno.

Per quanto riguarda .....
RALLY

Un risultato globale in linea con le aspettative, quello conquistato dalla scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Val d’Orcia, penultimo appuntamento del campionato Raceday Rally Terra andato in scena nel fine settimana a Radicofani, in provincia di Siena.

BASKET

La Gioielleria Mancini in trasferta a Castelfranco in un campo storicamente ostico per i colori blu-amaranto, dove non sono mai riusciti a vincere.

BASKET

Iniziano questa settimana i playoff del campionato di A1 Uisp di basket del comitato Pistoia-Prato. La formula prevede che la prima classificata al termine della stagione regolare sia già qualificata, di diritto, alle Final Four, che si disputeranno a fine marzo.

RALLY

Sarà parte integrante di uno dei contesti più esclusivi del panorama rallistico “terraiolo” la scuderia Jolly Racing Team, impegnata - nel fine settimana - sui fondi del Rally Val d’Orcia.

RALLY

E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a margine della partecipazione dei propri portacolori all’Adria Rally Show, confronto che ha interessato il sodalizio valdinievolino sull’asfalto dell’Adria International Raceway, nel fine settimana. 

TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Vanessa Montfort.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
VALDINIEVOLE
Gli attivisti 5 Stelle manifestano davanti ai Comuni della Valdinievole in difesa della Costituzione

5/9/2013 - 18:01

A partire da domani fino a domenica sera, gli attivisti 5 Stelle del nostro territorio si riverseranno nelle piazze, davanti a ogni Comune della Valdinievole, per manifestare contro la mancata applicazione dell'articolo 138 della Costituzione Italiana.


Tale modifica era prevista ad agosto con mezzo paese in vacanza ma i parlamentari del Movimento 5 Stelle hanno presidiato l'aula per 53 ore consecutive, riuscendo a rimandare il voto a settembre dando modo all'opinione pubblica di attivarsi.


A supporto del lavoro dei parlamentari, gli attivisti 5 Stelle della Valdinievole presidieranno per lo stesso numero di ore, 53, i Comuni della Valdinievole leggendo proprio la nostra Carta per sensibilizzare i cittadini sui pericoli che possono derivare dalla mancata applicazione di quell'articolo e dalla indifferenza di chi rinuncia a informarsi.


Tale manifestazione si aggancia alla manifestazione nazionale che sta sorgendo spontanea in tutte le piazze d'Italia: “Giù le mani dalla Costituzione”.


Tutti i cittadini sono invitati a scendere in piazza, abbiamo la Costituzione più bella del Mondo e va protetta. Sotto gli orari di ritrovo, per qualsiasi informazione www.valdinievole5stelle oppure info@valdinievole5stelle.it.

 

Venerdì:
Serravalle: 19:00 – 20:00

 

Sabato
Chiesina Uzzanese: 09:00 – 11:00
Uzzano: 11:30 – 12:30
Buggiano: 13:00 – 15:00
Pescia: 09:00 – 13:00
Monsummano Terme: 09:30 – 12:30
Pieve a Nievole: 16:00 – 20:00

Domenica
Ponte Buggianese: 09:00 – 13:00
Larciano: 10:00 – 11:00
Lamporecchio: 11:30 – 12:30
Massa e Cozzile: 14:00 – 16:00
Montecatini Terme: 16:00 – 20:00

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/9/2013 - 14:48

AUTORE:
Marco D.

Mi permetto di controbattere al sg. anonimo che ha tirato in ballo la questione auto.

Se lei si fosse avvicinato alla manifestazione in difesa della Costituzione Italiana, messa in atto davanti al Municipio di Pieve a Nievole dagli Attivisti 5 Stelle della Valdinievole, avrebbe certamente potuto verificare che l'auto da lei osservata era dotata di idoneo permesso per stazionare in quel posto e che nessun abuso, come da lei cercato di sottolineare, è stato commesso.

"Prima di giudicare metti le mie scarpe", celebre frase di Di Girolamo, ecco, non penso lei sarebbe stato felice di metterle quelle scarpe.

La prossima volta magari si avvicini, difendere la nostra Costituzione da interessi di parte non dovrebbe essere solamente una prerogativa di noi Attivisti 5 Stelle della Valdinievole.

Un Saluto

10/9/2013 - 20:22

AUTORE:
Anonimo

Sabato a Pieve a Nievole per manifestare hanno invaso una zona ZTL con l'auto senza permesso.Bravi!!!!(il lattaio è abituato a non rispettare le regole e a discutere con tutti)P.S. erano tre gatti e un topo.

6/9/2013 - 17:01

AUTORE:
francesco

Ora, da come è scritto l'articolo - soprattutto la parte iniziale - non è che si capisca molto... Comunque il M5S, insieme ad altri partiti e movimenti, si oppone alla riforma dell'art. 138. E, del resto, a ragione. L'attuale compagine governativa tenuta su alla bell'e meglio da un parlamento di "nominati" dovrebbe occuparsi di fare una riforma elettorale e levarsi dalle scatole quanto prima invece di rivedere la struttura costituzionale del Paese. Non è il loro compito. Del resto un'altra maggioranza non legittimata (quella che sosteneva Monti) lo scorso anno ha inserito in Costituzione il pareggio di bilancio. Così... alla chetichella. Altre scelte devastanti da parte di pregiudicati, nominati, miracolati per favore NO.
SONO LORO CHE VOGLIONO CONSERVARE! (e conservarsi)
Pertanto, anche se non sostengo il M5S, in questo caso sarò con loro.

6/9/2013 - 16:52

AUTORE:
Andrea - Attivisti 5 Stelle Valdinievole

Caro Paolo,
non capisco cosa ci sia da chiarire, la nostra Costituzione si definisce tecnicamente "rigida" perchè per poter essere modificata richiede una procedura legislativa "aggravata" (vedi Art. 138 )

Gli Art. 73 c.1 e 87 c.5 riguardano funzioni e poteri del Pres. della Rep. che non hanno a che vedere con la fase di FORMAZIONE DELLA LEGGE.
Il Pres. della Rep. "promulga" le leggi cioè, con atto formale dichiara valido ed efficace un atto normativo = legge.

L'Art. 72 che invece citi si riferisce alla procedura legislativa per le leggi ordinarie. Nel comma 4 oltretutto si prescrive che:

Detto questo è facile capire come la proposta di legge del Gov. Letta di attribuire ad una commissione composta da studiosi (magari “graditi” alle forze politiche) il compito di indicare le innovazioni costituzionali e ad una Convenzione composta dalle due commissioni Affari costituzionali(20 Senatori e 20 Deputati) il potere di redigere il testo delle modifiche che sarebbe poi approvato dai parlamentari senza possibilità di apportare emendamenti, susciti molta perplessità da parte dei costituzionalisti stessi.

Tali perplessità si basano soprattutto su due punti: 1) la violazione dell’art. 72 comma 4 della Costituzione che prescrive che per le leggi di revisione costituzionale è «sempre adottata» «la procedura normale di esame e di approvazione diretta» da parte delle due camere (è quindi escluso il conferimento del potere redigente alle stesse Commissioni o ad altri organi); 2) la violazione dell’articolo 138 della Costituzione il quale, seppure implicitamente, prescrive sicuramente (l’opinione è ormai condivisa da tutti i più autorevoli costituzionalisti) che le leggi costituzionali debbano avere un contenuto «omogeneo» e «specifico». Infatti una legge di riforma che affrontasse contestualmente problematiche costituzionali disomogenee costringerebbe gli elettori ad esprimersi con un solo “sì” o “no” sulla futura eventuale legge costituzionale ancorché i problemi da questa affrontati siano tra loro diversi.

In una Costituzione “rigida” come la nostra la procedura per la revisione costituzionale è infatti solo quella prevista dalla stessa Costituzione. Una legge costituzionale o è conforme all’articolo 138 oppure è difforme. Non esiste un tertium genus.

La legge costituzionale in gestazione pone piuttosto in essere una deroga all’articolo 138. Ma una deroga che spieghi stabili conseguenze per il futuro sulla forma di governo, sul rapporto parlamento-governo, sul bicameralismo paritario ecc. che altro è se non una surrettizia violazione della Costituzione?!


Ti è ora più chiaro perchè è necessario mobilitarsi per difendere la Costituzione?!

Saluti
Attivisti 5 Stelle Valdinievole

6/9/2013 - 15:15

AUTORE:
Giovanni

__GIU LE MANI DALLA COSTITUZIONE___________
“Nella nostra costituzione, c'è, un articolo, che è il più importante, Il più importante di tutta la costituzione. Il più impegnativo. Impegnativo, per noi, che siamo a declinare, ma soprattutto per voi, giovani, che avete l'avvenire davanti a voi. Dice così: [art. 3-paragrafo 2°]
E' COMPITO DELLA REPUBBLICA > GLI OSTACOLI DI ORDINE ECONOMICO E SOCIALE, CHE, LIMITANDO DI FATTO LA LIBERTA' E L'EGUAGLIANZA DEI CITTADINI, IMPEDISCONO IL PIENO SVILUPPO DELLA PERSONA UMANA E L'EFFETTIVA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I LAVORATORI ALL'ORGANIZZAZZIONE POLITICA ECONOMICA E SOCIALE DEL PAESE.
E' compito, di “rimuovere”, gli ostacoli, che impediscono, il pieno sviluppo, della persona umana.
… …
Ma c'è una parte, della nostra Costituzione, che è una polemica contro il presente, contro la società presente, perché quando, l'articolo 3, vi dice: È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che impediscono il pieno sviluppo della persona umana, RICONOSCE CON QUESTO, CHE QUESTI OTACOLI OGGI CI SONO, di fatto, E CHE BISOGNA RIMUOVERLI...

Estratto da: Discorso sulla Costituzione di Piero Calamandrei, 26 gennaio 1955
http://youtu.be/2j9i_0yvt4w

6/9/2013 - 15:07

AUTORE:
Giovanni

__GIU LE MANI DALLA COSTITUZIONE___________
“Nella nostra costituzione, c'è, un articolo, che è il più importante, Il più importante di tutta la costituzione. Il più impegnativo. Impegnativo, per noi, che siamo a declinare, ma soprattutto per voi, giovani, che avete l'avvenire davanti a voi. Dice così: [art. 3-paragrafo 2°]
E' COMPITO DELLA REPUBBLICA > GLI OSTACOLI DI ORDINE ECONOMICO E SOCIALE, CHE, LIMITANDO DI FATTO LA LIBERTA' E L'EGUAGLIANZA DEI CITTADINI, IMPEDISCONO IL PIENO SVILUPPO DELLA PERSONA UMANA E L'EFFETTIVA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I LAVORATORI ALL'ORGANIZZAZZIONE POLITICA ECONOMICA E SOCIALE DEL PAESE.
E' compito, di “rimuovere”, gli ostacoli, che impediscono, il pieno sviluppo, della persona umana.
… …
Ma c'è una parte, della nostra Costituzione, che è una polemica contro il presente, contro la società presente, perché quando, l'articolo 3, vi dice: È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che impediscono il pieno sviluppo della persona umana, RICONOSCE CON QUESTO, CHE QUESTI OTACOLI OGGI CI SONO, di fatto, E CHE BISOGNA RIMUOVERLI...

Estratto da: Discorso sulla Costituzione di Piero Calamandrei, 26 gennaio 1955
http://youtu.be/2j9i_0yvt4w

6/9/2013 - 11:07

AUTORE:
PAOLO

Di solito le "rivoluzioni" cambiano le cose esistenti. Voi volete mantenere uno status quo che soffoca sul nascere qualsiasi iniziativa e voglia di cambiamento.
Questo è quello che leggo. Sicuramente mi sbaglio.
questo è l'art. 138:
Articolo 138
Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione [cfr. art. 72 c.4].

Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare [cfr. art. 87 c.6] quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. La legge sottoposta a referendum non è promulgata [cfr. artt. 73 c.1, 87 c.5 ], se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.

Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.

Ma di che si parla? Chiaritelo.

6/9/2013 - 2:45

AUTORE:
marco

Gianluca, ti aspettiamo nella piazza del tuo comune e, se vorrai, anche in altre perché no. Siamo tanti, veniamo fuori ... è giunta l'ora !!
VINCEREMO NOI !!!

5/9/2013 - 18:12

AUTORE:
Gianluca

Sono contento di questa iniziativa.... e che degli attivisti 5 stelle si stiano muovendo anche sul nostro territorio.... forse è quella ventata fresca che può portare cambiamenti positivi , in questi territori ormai allo sbando... :-)