Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:09 - 24/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

SE NE FACCIA UNA RAGIONE
Finalmente l’anonimo si è firmato, per cui nella speranza di essere convincente, esaustivo, senza entusiasmi pare poco graditi, provo a risponderle, ma mi lasci almeno .....
RALLY

E’ tempo di tornare ad indossare tuta e casco per Simone Baroncelli. Il pilota montalese, portacolori della scuderia Jolly Racing Team, sarà chiamato ad affrontare i chilometri del Rally Adriatico Marche.

BASKET

ChiantiBanca ancora a fianco del Pistoia Basket 2000. Il rinnovo dell’accordo che legherà anche per la prossima stagione il nome della più importante banca di credito cooperativo della Toscana alla società biancorossa è stato annunciato nel corso di una partecipata conferenza stampa.

HOCKEY

Il movimento hockeistico fa le prove di normalità destreggiandosi tra le varie situazioni Covid delle regioni, ma cercando in ogni modo di tornare a disputare gare.

RALLY

Gara sfortunata, per Pavel Group,  lo scorso fine settimana, il 38° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa. Alla gara, valida per il Trofeo Rally Toscano, entrambi gli equipaggi “griffati” dalla compagine pistoiese, non hanno potuto accarezzare la bandiera a scacchi, quindi ritirandosi.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme di scena l’ultimo convegno della stagione 2020 con la graditissima presenza di Denis Coku, il giovane campione di paradressage al quale è stato intitolato il Trofeo riservato ai gentlemen.

BASKET

A due settimane dall’inizio del campionato – esordio ostico a Bolzano – cominciamo a conoscere le nuove arrivate e partiamo da una giocatrice talentuosa e combattiva.

RALLY

Tre piloti nella “top ten” della gara, valore aggiunto di una prestazione corale che ha garantito a Jolly Racing Team un ruolo di primo piano sulle strade del Rally di Casciana Terme.

CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

none_o

Sabato 26 settembre alle ore 18 ci sarà il vernissage della mostra dell'artista.

none_o

Mastrovito è tra gli artisti più significativi della sua generazione.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MTB
Severgnini quinto al Campionato Europeo Marathon

21/8/2013 - 23:53

Ottima prova di Stefano Severgnini ai Campionati Europei Marathon Masters che si sono disputati in Austria.  Dopo il bronzo dello scorso anno, l’alfiere di SCAPIN Factory Team si è piazzato al quinto posto tra i Master 1.

Non aveva lasciato nulla al caso Stefano Severgnini nei suoi allenamenti in altura sulle montagne svizzere che avevano preceduto la sua seconda apparizione alla “Bike Marathon” di Graz e per questo aveva pianificato ogni dettaglio per cercare nel capoluogo della Stiria, come lo scorso anno una medaglia continentale.   Una giornata caldissima con tanto sole, tanta voglia di fare bene e di regalare al suo team qualcosa di importante, ma quest’anno il durissimo percorso austriaco dell’atteso evento europeo dedicato ai Master (104 Km con 3.818 metri di dislivello) ha sbarrato la strada al podio per il Master 1 cremonese che ha concluso in 5 ore 34’ 20” ottimo 23° assoluto, quinto di categoria.
 
“Sono convinto di aver fatto una buona gara.  Fino all’ultima salita sono rimasto in corsa per la medaglia di bronzo insieme ad un polacco e ad un’austriaco, poi purtroppo a causa del caldo e del fondo molto sconnesso ho perso il ritmo, tempo prezioso e diverse posizioni.  La salita dallo Schöckl è stata la mia spina nel fianco, quando ho scollinato sulla montagna di Graz ero 29° assoluto e settimo di categoria.  Non poteva finire così quella che fino ad allora era stata un’ottima gara, nella discesa finale credo di aver fatto un capolavoro recuperando tempo e sei posizioni.  Sapevo che sarebbe stata una gara durissima, una corsa in cui fisico e materiali vengono messi a dura prova e per questo mi ero ben preparato.  Ringrazio mio padre che mi ha seguito in Austria per l’assistenza in gara che mi ha permesso di correre nelle migliori condizioni e, ovviamente tutti i fornitori tecnici di SCAPIN Factory Team per la grande affidabilità dei loro materiali”.
 
Così Stefano ha commentato una gara in cui si è misurato sul percorso originale che nel 2009 ha assegnato i titoli mondiali marathon, con bikers provenienti da tutta Europa, eroi locali e appassionati di mountain bike sulla distanza estrema al top della forma, raddrizzando sugli insidiosi passaggi della downhill dello Schöckl una gara che si era preannunciata ottima, ma che dopo le prime tre ore in cui aveva raggiunto la 16ª posizione, lo ha visto cedere agli avversari.  Con un grande finale di cuore e d’orgoglio, Stefano ha fatto del suo quinto posto un’ottimo risultato, dimostrandosi ancora una volta un’atleta che difficilmente si arrende, distinguendosi anche in questa occasione internazionale per la sua grande generosità sportiva.
 

Fonte: Comunicato stampa Scapin Factory MTB Team
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: